La salute delle donne

Disturbo disforico premestruale (PMDD): sintomi, cause, trattamento |

Quasi tutte le donne hanno avuto la sindrome premestruale o sindrome premestruale nel suo ciclo mestruale. Questa condizione è generalmente caratterizzata da umore cambiamento, mal di testa, acne, al seno leggermente gonfio. Tuttavia, se i sintomi della sindrome premestruale che stai riscontrando sono molto gravi, potresti avere disturbo disforico premestruale o PMDD. Clicca qui per maggiori informazioni su PMDD, dai!

Che cos'è disturbo disforico premestruale (PMDD)?

Disturbo disforico premestruale (PMDD) è un disturbo con un insieme di sintomi molto più grave rispetto alla sindrome premestruale, oppure sindrome premestruale, generalmente.

I sintomi di PMDD possono comparire 1-2 settimane prima del primo giorno delle mestruazioni. Di solito, i sintomi scompaiono 2-3 giorni dopo la comparsa delle mestruazioni.

Quindi, il PMDD è pericoloso? John Hopkins Medicine afferma che il PMDD è una grave condizione cronica.

Pertanto, il malato richiede un trattamento medico per poter superare questo disturbo.

Tuttavia, a differenza della sindrome premestruale che è abbastanza comune nelle donne, la PMDD è piuttosto rara.

Qual è la differenza tra PMDD e PMS?

In effetti, PMDD e PMS mostrano entrambi sintomi fisici ed emotivi. Tuttavia, i sintomi che compaiono nei malati di PMDD tendono ad essere più gravi.

In genere, le persone che soffrono di sindrome premestruale sono ancora in grado di muoversi. Sebbene il PMDD possa causare sintomi estremi, può persino interferire con le attività quotidiane o le relazioni con i propri cari.

Inoltre, i casi di PMDD di solito richiedono cure mediche, mentre la sindrome premestruale non sempre lo richiede.

Infatti, in alcuni casi, le donne con PMDD possono avere pensieri suicidi.

Di solito, questo si verifica nelle donne che hanno una precedente storia di depressione.

Quali sono i segni e i sintomi del PMDD?

I segni o i sintomi di PMDD possono variare da persona a persona.

Alcuni dei segni o sintomi comuni di disturbo disforico premestruale sono come segue.

  • Sensazione tremenda di debolezza e stanchezza.
  • Sbalzi d'umore estremi che portano ad ansia o depressione.
  • È difficile concentrarsi.
  • Palpitazioni cardiache (battito cardiaco accelerato).
  • Paranoico (sebbene di solito non abbia un disturbo paranoico di personalità).
  • Immagine di sé negativa.
  • Diminuzione della coordinazione corporea.
  • Facile da dimenticare.
  • Gonfiore, mal di stomaco e alterazioni dell'appetito.
  • Male alla testa.
  • Spasmi muscolari o dolori articolari.
  • Problemi della pelle, come acne, prurito o arrossamento.
  • Vampate di calore.
  • Dare le vertigini.
  • Svenimento (perdita di coscienza).
  • È difficile dormire.
  • Sintomi correlati alla ritenzione di liquidi, come gonfiore ai piedi, alle caviglie e alle mani o ridotta minzione.
  • Seni dolorosi o seni gonfi.
  • Visione e occhi alterati.
  • Problemi respiratori, come allergie o infezioni
  • Dolore mestruale.
  • Perdita del desiderio sessuale.

Potrebbero esserci altri segni e sintomi. Se hai questi segni o sei preoccupato per un particolare sintomo, consulta il tuo medico.

Che causa disturbo disforico premestruale?

Gli esperti non comprendono ancora la causa esatta del PMDD.

Tuttavia, gli esperti sospettano che questa condizione sia una reazione anormale del corpo ai cambiamenti ormonali che si verificano nel ciclo mestruale di una donna.

Questi cambiamenti ormonali fanno diminuire i livelli di serotonina nel corpo di una donna.

La serotonina è una sostanza nel cervello e nell'intestino che restringe i vasi sanguigni e può influenzare l'umore e alcuni sintomi fisici nel corpo.

Pertanto, quando la serotonina si riduce, possono comparire sintomi legati al fisico e all'umore.

Tuttavia, gli esperti non sanno con certezza perché l'ormone serotonina in alcune persone può diminuire drasticamente durante le mestruazioni.

Sebbene non vi sia una causa definita, diversi fattori possono aumentare il rischio di una donna di sviluppare PMDD, vale a dire come segue.

  • Storia familiare di sindrome premestruale o PMDD.
  • Avere una storia di depressione, depressione postpartum (postpartum) e altri disturbi umore altri, che accada a se stessi o ai membri della famiglia.
  • Abitudine al fumo.
  • Abuso di alcol o droghe.
  • Disturbi della tiroide.
  • Sovrappeso.
  • Mancanza di esercizio.

Come diagnosticare il PMDD?

I sintomi di PMDD possono essere simili a quelli di altre condizioni mediche.

Pertanto, il medico potrebbe chiederti di sottoporti a una serie di esami, anche fisici e mentali, per assicurarti di non avere altre malattie.

Per confermare la PMDD, il medico potrebbe anche chiederti di prendere nota di quali sintomi compaiono e quando si verificano.

Di solito, è necessario eseguire questa registrazione per diversi mesi o diversi cicli mestruali per confermare la diagnosi di PMDD.

Per fare una diagnosi di PMDD, devi avere almeno cinque o più dei sintomi di questo disturbo, compresi quelli legati all'umore.

Quali sono le opzioni di trattamento per il PMDD?

Cure mediche per disturbo disforico premestruale può aiutare ad alleviare e ridurre la gravità dei sintomi.

Alcuni dei trattamenti comuni per PMDD sono i seguenti.

  • Farmaci antidepressivi, che sono inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o SSRI, come fluoxetina e sertralina.
  • Pillole di pianificazione familiare.
  • Integratori vitaminici, come vitamina B6, calcio e magnesio.
  • Antidolorifici, come l'ibuprofene o l'aspirina, per alleviare mal di testa, dolori articolari o crampi mestruali.
  • Farmaci diuretici per il trattamento dei sintomi della ritenzione di liquidi.

Oltre a questi farmaci, potresti essere in grado di fare una terapia cognitivo comportamentale (terapia comportamentale cognitiva/CBT).

Questa terapia può aiutare con i sintomi di PMDD associati a condizioni mentali.

Non solo, devi anche mantenere uno stile di vita sano per alleviare i sintomi di PMDD, tra cui:

  • esercizio regolare,
  • ridurre il consumo di caffeina, alcol, sale e zucchero,
  • aumentare l'assunzione di proteine ​​e carboidrati
  • smettere di fumare,
  • sonno e riposo adeguati ogni giorno, e
  • gestire lo stress, come l'apprendimento di tecniche di rilassamento (meditazione), yoga o attività che ti piacciono.

In caso di domande, consultare un medico per la migliore soluzione al problema.