Gravidanza

Integratori per le donne incinte, bisogno o non consumo?

tu sperimenti voglie, pigro da mangiare, fino alle nausee mattutine durante la gravidanza? Per soddisfare ancora i nutrienti necessari a madri e bambini, gli integratori sono spesso la scelta consigliata. L'uso di integratori per le donne in gravidanza è spesso un'opzione per migliorare la salute delle donne in gravidanza e dei feti. Tuttavia, tutte le donne in gravidanza hanno bisogno di integratori?

Vantaggi dell'utilizzo di integratori per le donne in gravidanza

Lanciando da Healthline, le donne in gravidanza hanno bisogno di un apporto molto significativo di micronutrienti, come carboidrati, proteine ​​e grassi.

Vitamine e minerali favoriscono la crescita delle donne incinte e dei feti. Questo è necessario per supportare la crescita delle cellule fetali nell'utero.

Gli integratori sono molto utili se si hanno diverse condizioni, come carenza di ferro, anemia e diabete.

Ecco alcuni gruppi di madri che necessitano di un'assunzione aggiuntiva di integratori:

La mamma è malnutrita

Alcune future mamme potrebbero aver bisogno di integratori perché i loro corpi mancano di vitamine o minerali. È molto importante correggere la carenza di questo nutriente in quanto può causare difetti alla nascita. Consultare un medico quale tipo di integratore è adatto alla propria condizione.

Iperemesi gravidica

Questa è una condizione complicata caratterizzata da nausea e vomito eccessivi durante la gravidanza. È necessario assumere integratori per le donne in gravidanza per sostituire l'alimentazione a causa della perdita di peso causata da nausea e vomito gravi.

Fumo

Se hai ancora fumato durante la gravidanza, dovresti assumere integratori. Gli integratori funzionano per aumentare i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno, ma potrebbero essere bloccati dall'assorbimento perché fumi. Ma ovviamente, piuttosto che assumere integratori, sarebbe molto meglio smettere di fumare.

Incinta con due gemelli

Le donne incinte che portano più di un feto hanno davvero bisogno di assumere integratori. Le madri che portano gemelli hanno bisogno di un'alimentazione più elevata rispetto alle madri che contengono solo un feto.

Il motivo è che la madre deve fornire nutrienti a tre corpi contemporaneamente, vale a dire il corpo della madre e il feto nell'utero.

Tipi di integratori che le donne incinte devono assumere

Ora sul mercato vengono venduti sempre più tipi di multivitaminici e integratori per le donne incinte. Ci sono diverse vitamine che sono consigliate per il consumo da parte delle donne in gravidanza, ecco un elenco secondo Choice:

Ferro da stiro

Le donne incinte hanno bisogno di un'assunzione giornaliera di ferro abbastanza abbondante intorno ai 22-27 milligrammi al giorno, forse anche di più soprattutto per le donne in gravidanza che sono anche vegane o vegetariane.

Il ferro è un nutriente importante perché è responsabile della produzione di nuovi globuli rossi in modo da soddisfare le esigenze dell'organismo. Inoltre, il ferro svolge anche un ruolo nell'aumento della massa del flusso sanguigno materno e placentare.

Puoi assumere integratori per le donne in gravidanza che contengono ferro secondo la dose prescritta dal medico. Il motivo è che il consumo eccessivo di integratori per le donne in gravidanza può causare sintomi di indigestione e stitichezza.

Acido folico

Gli integratori per le donne in gravidanza che contengono acido folico aiutano la formazione del midollo spinale e prevengono i difetti alla nascita.

Una buona assunzione giornaliera di acido folico è di 600 mcg per un mese prima del concepimento. Le donne incinte nel primo trimestre devono assumere integratori che contengano almeno 400-500 mcg di acido folico o come raccomandato da un medico.

Vitamina D3

L'assunzione di integratori per le donne in gravidanza che contengono vitamina D3 aiuta a massimizzare l'assorbimento di calcio e fosforo, che sono importanti per la formazione ossea. Questa vitamina aiuta anche:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • Struttura di crescita cellulare
  • Ridurre l'infiammazione
  • Aumenta la forza muscolare
  • Promuove la produzione di ormoni
  • Prevenire la depressione

Una nuova ricerca mostra che l'assunzione di integratori contenenti vitamina D3 può prevenire la prematurità, la preeclampsia e il diabete gestazionale.

La raccomandazione giornaliera per la vitamina D3 per le donne in gravidanza è di 400 UI, ma alcuni esperti ora raccomandano che gli integratori dovrebbero essere fino a 1000 UI al giorno durante la gravidanza.

È molto importante assicurarsi che la dose di vitamine che si sta assumendo non superi quella consigliata dal medico. Parla sempre con il tuo medico della dose giusta ed evita di equiparare la tua dose a quella di qualcun altro.

L'assunzione eccessiva di vitamina D può causare calcificazione della placenta e restringimento dell'aorta fetale. Entrambe queste condizioni limiteranno l'apporto di sangue e ossigeno al bambino.

Diversi studi hanno dimostrato che l'integrazione di vitamina D3 durante la gravidanza può promuovere una massa ossea ottimale nel bambino più avanti nella vita.

La maggior parte delle persone otterrà abbastanza vitamina D prendendo il sole al mattino e alla sera per 10 minuti.

Omega 3

Gli integratori contenenti Omega-3 sono molto importanti consumati dalle future mamme. Gli Omega-3 contengono due acidi molto importanti per la salute delle donne in gravidanza: DHA (acido docosaesaenoico) ed EPA (acido eicosapentaenoico).

Il DHA è essenziale per il corretto sviluppo del cervello, mentre l'EPA supporta un comportamento e un umore sani.

La carenza di DHA ed EPA può portare alla depressione e ad altri problemi di salute mentale. Gli Omega-3 non sono solo importanti per lo sviluppo del tuo bambino, ma anche per aiutare a prevenire il rischio di depressione postpartum.

Se mangi pesce grasso ogni settimana, non avrai bisogno di integratori speciali.

Questo perché il pesce grasso ti fornirà molti acidi grassi omega-3, minerali e proteine ​​che semplicemente non otterrai dagli integratori.

Anche così, le donne incinte che conducono uno stile di vita vegetariano devono comunque assumere integratori contenenti omega-3 perché non assumono questi ingredienti nella loro dieta quotidiana.

Vitamina C

Il prossimo integratore che è bene assumere durante la gravidanza è la vitamina C. Il fabbisogno di vitamina C aumenta durante la gravidanza perché il volume di sangue necessario durante la gravidanza è maggiore. La vitamina C è importante per la formazione del collagene che è molto importante nei vasi sanguigni.

È stato dimostrato che il consumo di integratori contenenti vitamina C per le donne in gravidanza riduce le possibilità di preeclampsia e rottura prematura delle membrane in gravidanza. La ricerca mostra che l'integrazione di vitamina C può anche aiutare a prevenire i difetti alla nascita.

Il fabbisogno medio di vitamina C durante la gravidanza è di 40 mg al giorno, ma poiché ogni individuo è diverso, alcune donne potrebbero aver bisogno di 60 mg al giorno. Evitare l'assunzione di più di 1000 mg al giorno.

Calcio

Gli integratori contenenti calcio sono molto importanti per la crescita delle ossa e dei denti del bambino. Alcuni prodotti che contengono calcio sono latticini e pesce con ossa morbide, come le sardine.

Per la maggior parte delle persone, il fabbisogno di calcio può essere soddisfatto scegliendo una dieta equilibrata. Le donne che evitano i latticini (condizione preferita o medica) o che hanno una carenza di vitamina D possono aver bisogno di ulteriori integratori di calcio.

zinco

Gli integratori per le donne in gravidanza che contengono zinco aiutano a mantenere un sistema immunitario forte, a guarire le ferite, a metabolizzare i grassi e a regolare l'espressione genica.

La carenza di zinco può portare a travaglio prematuro e/o scarso sviluppo fetale.

La quantità raccomandata di assunzione di integratori di zinco per le donne in gravidanza è di 9-15 milligrammi al giorno. Lo zinco si trova nelle carni magre, nei cereali fortificati, nel latte, nei frutti di mare, nelle noci e nei semi.

Le donne in gravidanza che sono vegetariane tendono a essere carenti di zinco, quindi è raccomandata la loro assunzione da integratori.

Iodio

L'assunzione raccomandata di iodio durante la gravidanza è di 220 mcg/die e 270 mcg per le madri che allattano. Tuttavia, durante la gravidanza e l'allattamento, si consiglia di assumere integratori contenenti iodio alla dose di 100-200 mcg al giorno.

La carenza di iodio da lieve a moderata può causare difficoltà di apprendimento. Inoltre, la carenza di iodio colpisce anche lo sviluppo delle capacità motorie e dell'udito nei bambini successivi. Puoi ottenere lo iodio dai frutti di mare.