Cancro

Benefici e tipi di marcatori tumorali per lo screening del cancro •

Quando senti o sospetti di avere sintomi di cancro, un modo per esserne sicuro è consultare un medico. Di solito, il medico farà prima una diagnosi, ad esempio eseguendo esami del sangue, delle urine o dei tessuti sul corpo. L'obiettivo, cercare marcatori tumorali nel corpo. Allora, cosa sono i marcatori tumorali? Dai un'occhiata alla spiegazione completa di seguito.

Cosa sono i marker tumorali?

I marcatori tumorali sono sostanze o proteine ​​che possono essere trovate nel sangue, nelle urine o nelle cellule dei tessuti del corpo di persone con cancro o tumori. Le cellule tumorali o le cellule tumorali di solito producono questa sostanza. Da queste sostanze, i medici possono determinare quanto sia aggressivo il tumore o il cancro, se la condizione può rispondere al trattamento.

Pertanto, il medico eseguirà un esame del sangue o delle urine per cercare questa sostanza nel tuo corpo. Infatti, in questo momento, i marcatori tumorali non sono confinati alle proteine ​​o alle sostanze prodotte dalle cellule cancerose. Tuttavia, ci sono anche cambiamenti nel materiale genetico (DNA, RNA) associati ad alcuni tipi di cancro.

I cambiamenti nel materiale genetico possono anche fungere da marcatori tumorali nel determinare lo sviluppo di una malattia, il tipo di trattamento del cancro effettuato e la diagnosi precoce del cancro. In effetti, la tecnologia più avanzata può testare più materiale genetico contemporaneamente.

Questo certamente può fornire maggiori informazioni sulle caratteristiche del tumore. Bene, ci sono molti tipi di marcatori tumorali che devi conoscere. Alcune di queste sostanze sono associate a un solo tipo di cancro, ma altre sono associate a diversi tipi di cancro contemporaneamente.

Uso di marcatori tumorali

I marcatori tumorali possono essere utilizzati per una varietà di diagnosi del cancro e per le esigenze di follow-up. Anche così, i medici di solito usano non solo i marcatori tumorali, ma insieme ad altri test che possono aiutare a fornire ulteriori informazioni relative alle condizioni del paziente:

1. Selezione

In realtà, l'uso di questa sostanza non è appropriato per selezione, perché queste sostanze sono solitamente meno sensibili e specifiche per descrivere le condizioni del paziente. Tuttavia, ci sono alcune condizioni in cui questa sostanza può essere utile per il processo selezione o la diagnosi precoce del cancro.

Di solito, i medici utilizzeranno i marcatori tumorali in selezione nei pazienti ad alto rischio di sviluppare il cancro. Ad esempio, pazienti con anamnesi familiare correlata al cancro o specifici fattori di rischio associati a determinati tipi di cancro.

2. Diagnosi

Se stai già mostrando i sintomi di alcuni tipi di cancro, come i sintomi del cancro al cervello, la presenza o l'assenza di marcatori tumorali nel corpo può aiutare a rilevare la presenza o l'assenza del cancro.

Non solo, la presenza di questa sostanza di solito può aiutare i medici a garantire che la condizione che stai vivendo sia il cancro, non un'altra malattia che ha sintomi simili al cancro che stai vivendo.

3. Gravità

Se il tuo medico afferma che hai qualche tipo di cancro, come il cancro al seno, i marcatori tumorali possono aiutare il medico a determinare la gravità (stadio) della malattia.

Con questa sostanza, i medici possono scoprire se il cancro ha metastatizzato o si è diffuso ad altri tessuti e organi del corpo o meno. In caso contrario, quale stadio di cancro hai avuto e, in caso affermativo, quanto grave si sta diffondendo?

4. Prognosi

I marcatori tumorali possono anche essere utilizzati dai medici per aiutare a determinare quanto siano aggressive le cellule tumorali nel tuo corpo. Può anche aiutare con la probabilità della gravità del cancro.

In questo modo, il medico può anche determinare quanto è probabile che tu ti riprenda se ti sottoponi a un trattamento per questo cancro.

5. Opzioni di trattamento

Diversi tipi di marcatori tumorali possono aiutare i medici a determinare le opzioni di trattamento giuste ed efficaci per i malati di cancro. Tuttavia, sono ancora necessarie ulteriori ricerche per garantire l'uso di questa sostanza per determinare il tipo di trattamento.

6. Controllare i risultati del trattamento

I medici possono anche usare questa sostanza per monitorare le sue condizioni dopo il trattamento. Di solito, da questa sostanza, il medico può determinare la percentuale di successo del trattamento che stai subendo.

Se i livelli di queste sostanze diminuiscono, significa che il trattamento ha successo. Tuttavia, se i livelli di questi marker tumorali non cambiano, significa che il medico deve rivedere il tipo di trattamento che stai assumendo.

Non solo, i medici possono anche scoprire se c'è la possibilità che il cancro riappaia o meno dopo il successo del trattamento. Se i livelli di queste sostanze aumentano prima del trattamento, diminuiscono dopo il trattamento, ma aumentano nuovamente nel tempo, c'è la possibilità che il cancro ritorni.

Tipi di marcatori tumorali

Esistono diversi tipi di marcatori tumorali che possono determinare la presenza o l'assenza di diversi tipi di cancro. Ecco una spiegazione completa dei tipi più comuni:

1. Alfa-fetoproteina (AFP)

I medici di solito trovano questo marker tumorale nel campione di sangue. In generale, i livelli di AFP aumenteranno durante la gravidanza e nelle persone con epatite. Tuttavia, l'AFP di solito non si trova nel sangue adulto.

Ciò significa che se i livelli di AFP sono elevati negli uomini o nelle donne che non sono incinte, questo potrebbe essere un segno di cancro. Il cancro al fegato, il cancro alle ovaie e il cancro ai testicoli sono alcuni dei tumori associati all'AFP.

La funzione dell'AFP nel corpo di solito può aiutare i medici a determinare la diagnosi di cancro, monitorare il trattamento del cancro, fino alla possibilità che il cancro riappaia dopo il successo del trattamento.

2. CA 125

Di solito, la condizione che causa l'aumento dei livelli di CA 125 nel sangue è il cancro ovarico. Tuttavia, anche il cancro dell'utero, del collo dell'utero, del pancreas, del fegato, del colon, della mammella e del polmone possono aumentare i livelli nel sangue.

In effetti, ci sono anche molte altre condizioni di salute non correlate al cancro che possono aumentare il livello di CA 125 nel sangue. Ad esempio, gravidanza, endometriosi e mioma.

La presenza di questo marcatore tumorale nel sangue può aiutare i medici a fare una diagnosi, monitorare il processo di trattamento e il rischio che il cancro riappaia dopo il trattamento.

3. CA 15-3

CA 15-3 è solitamente utile per aiutare a determinare l'effetto del trattamento del cancro al seno. Anche così, i livelli di CA 15-3 nel sangue possono anche essere elevati a causa di altre condizioni, come il cancro ovarico, il cancro ai polmoni e il cancro alla prostata.

In effetti, ci sono molte altre condizioni di salute che possono anche aumentare i livelli ematici, come i tumori al seno, l'endometriosi, la malattia infiammatoria pelvica e l'epatite. Non solo, la gravidanza e l'allattamento al seno possono anche aumentare i livelli di questo marker tumorale nel sangue.

Nel cancro al seno, i medici di solito usano il CA 15-3 per monitorare il trattamento del paziente e scoprire se il cancro si ripresenterà dopo il trattamento.

4. CA 19-9

Questo tipo di marcatore tumorale è solitamente associato al cancro del colon, dello stomaco e della bile. Inoltre, i livelli di CA 19-9 possono anche indicare un cancro al pancreas che è stato classificato come grave.

Tuttavia, questa sostanza aumenta anche se si hanno diverse altre condizioni di salute, come calcoli renali, pancreatite, cirrosi epatica, malattia infiammatoria intestinale (IBD), disturbi della tiroide e colecistite.

Di solito, questo marker può aiutare i medici a monitorare il trattamento a cui è sottoposto il paziente, nonché la possibilità che il cancro si manifesti dopo il completamento del trattamento.

5. Antigene carcinoembrionale (CEA)

I medici di solito trovano questa sostanza nei campioni di sangue. Solitamente il CEA è associato al cancro del colon, ma questa sostanza può anche indicare la presenza di cancro al pancreas, cancro ai polmoni, cancro al seno, cancro alle ovaie.

In effetti, condizioni come artrite reumatoide, Epatite, colite e pancreatite possono causare un aumento dei livelli di CEA nel sangue. I livelli di CEA possono anche essere elevati nei fumatori attivi.

Questi marcatori di solito possono aiutare i medici a determinare lo stadio del cancro, determinare la prognosi e monitorare il trattamento del cancro nei pazienti. Non solo, i medici possono anche utilizzare il CEA per determinare il rischio di comparsa di cellule tumorali dopo il completamento del trattamento.

6. Lattato diidrogenasi (LDH)

Questa proteina di solito appare in piccole quantità nel corpo. Tuttavia, secondo Stanford Health Care, ci sono alcuni tipi di cancro che possono aumentare i loro livelli nel corpo. Generalmente, queste sostanze sono associate a tumori delle cellule germinali e tumori testicolari.

Di solito, misurare il livello di LDH nel sangue per aiutare a controllare il trattamento del cancro che si sta intraprendendo. Inoltre, questi marcatori tumorali possono anche aiutare i medici a determinare la gravità del cancro, per determinare la possibilità del ritorno delle cellule tumorali dopo il trattamento.

Alcuni altri problemi di salute che possono anche aumentare i livelli di LDH nel sangue sono insufficienza cardiaca, ipotiroidismo, anemia e varie malattie polmonari ed epatiche.

7. Antigene specifico della prostata (PSA)

Questo produttore di tumori si trova solitamente in basse concentrazioni nel sangue di uomini adulti. Livelli elevati possono indicare il cancro alla prostata. Tuttavia, alcune altre condizioni come Iperplasia prostatica benigna (IPB) e la prostatite possono anche causare un aumento dei livelli di PSA.

Di solito, il PSA può aiutare i medici nel processo di diagnosi precoce del cancro alla prostata, assistere nel processo di screening del cancro alla prostata e monitorare il trattamento che i pazienti stanno assumendo per curare il cancro alla prostata.

Per non dimenticare, i medici possono anche utilizzare questa sostanza per determinare se esiste o meno la possibilità che le cellule del cancro alla prostata ritornino dopo che il paziente ha terminato il trattamento.