Malattia infettiva

È sicuro eseguire i test del tampone dell'auto-antigene a casa? •

Un tampone antigenico è un test per rilevare la presenza di infezione da COVID-19 nel corpo. Il test del tampone dell'antigene non è accurato come il tampone della PCR, ma può essere utilizzato come esame iniziale o screening per la presenza dell'infezione da virus corona che causa il COVID-19. Nel mezzo di casi in aumento, molti eseguono test con tampone antigene in modo indipendente come anticipazione o evitano di trasmettere il virus quando fanno la fila al sito del test.

Tuttavia, risulta che ci sono rischi derivanti dai tamponi autoantigeni, che vanno da risultati imprecisi dei test all'aumento del potenziale di trasmissione di COVID-19.

Posso fare un tampone per l'auto-antigene a casa?

L'autotest per COVID-19 a casa è infatti raccomandato in alcuni paesi, come gli Stati Uniti o il Regno Unito. Secondo il CDC, i tamponi auto-antigeni possono aiutare a ridurre la diffusione di COVID-19 nella comunità, specialmente nei gruppi vulnerabili o in coloro che non sono stati vaccinati.

Facendo un test dell'auto-antigene, puoi scoprire la tua condizione, anticipare la trasmissione e sapere se è necessario isolare o meno. L'agenzia sanitaria del Regno Unito, l'NHS, ha persino incoraggiato il pubblico a eseguire l'autotest e a riportare i risultati come parte di uno sforzo per tracciare la diffusione di COVID-19.

Nonostante ciò, le due istituzioni sanitarie avvertono ancora che il test del tampone antigenico a domicilio deve essere eseguito correttamente, secondo le procedure eseguite dagli operatori sanitari.

Tuttavia, il Ministero della Salute indonesiano attualmente non raccomanda di eseguire tamponi autoantigeni a casa. In base al Decreto del Ministro della Salute della Repubblica di Indonesia n. 447/2021, l'esame del tampone antigenico deve essere effettuato da personale sanitario addestrato.

Il test deve essere eseguito anche presso un fornitore di servizi di tampone antigenico le cui strutture soddisfano gli standard sanitari, come centri sanitari, cliniche, ospedali o laboratori medici, ad eccezione dei siti di test presso aeroporti, stazioni e terminal.

Inoltre, la qualità del kit di tamponi antigenici deve soddisfare le raccomandazioni per l'uso in emergenza di OMS, EMA o US-FDA. Il dispositivo di tampone dell'antigene che è ufficialmente utilizzato dalle strutture sanitarie ha un permesso di distribuzione da BPOM.

Pertanto, non puoi semplicemente acquistare un kit per il test dell'antigene. Il motivo è che molti kit di test sono venduti liberamente nei negozi in linea ad un prezzo basso, ma la qualità non soddisfa gli standard specificati.

Vari rischi del tampone autoantigene

Un test con tampone antigenico per COVID-19 eseguito da una persona senza competenze mediche può comportare una serie di rischi pericolosi. Di seguito sono riportati alcuni dei rischi che possono sorgere quando il tampone dell'antigene viene eseguito in modo indipendente.

1. Campionamento errato

A seconda del kit di test, un tampone antigenico di solito comporta il prelievo di un campione di muco. I campioni possono provenire dalle narici, nasofaringe (parte superiore della gola) e orofaringe (gola vicino alla bocca).

Il campionamento è stato effettuato utilizzando un tampone a forma di a cotton fioc lungo. Tuttavia, il campionamento non è così facile come sembra, specialmente per i campioni di muco nel rinofaringe.

Il tampone deve essere inserito abbastanza in profondità dal naso per toccare il palato. Il campionamento di un tampone antigenico può essere molto difficile da eseguire da soli. Tuttavia, anche con l'aiuto di altri, possono ancora verificarsi errori di campionamento.

L'errore più comune è che il tampone non raggiunga completamente il rinofaringe, ma solo la punta della cavità nasale. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che la reazione al disagio ha fatto sì che il campionatore estraesse il tampone troppo rapidamente, senza prima girarlo.

Di conseguenza, il campione di muco non è stato raccolto con successo o, anche se era collegato al dispositivo, la quantità di campione era inferiore.

Errori di campionamento nei test con tampone auto-antigene possono verificarsi anche per i campioni orofaringei. Invece di prelevare un campione di muco nella zona della gola vicino alla base della lingua, molti prelevano un campione di saliva che si trova intorno alla bocca.

2. Risultati del test imprecisi

Il metodo di campionamento influisce notevolmente sui risultati di un test con tampone antigene per COVID-19. Quindi, questo errore di campionamento può certamente portare a risultati del test imprecisi.

Quando il campionamento dal rinofaringe fallisce o ce ne sono troppo pochi, la lettura del tampone dell'antigene può mostrare un risultato falso negativo (falso negativo). Ciò significa che anche se il test è negativo, non significa necessariamente che tu non sia completamente infetto da COVID-19.

Lo stesso vale per i campioni di saliva utilizzati dai kit di antigeni per rilevare il COVID-19. I campioni di saliva non sono efficaci nel rilevare la presenza di SARS-CoV-2 perché il virus si attacca alle cellule del tratto respiratorio.

Pertanto, un tampone per il test dell'antigene eseguito in modo indipendente a casa è molto rischioso per fornire risultati del test imprecisi.

3. Lesione al naso

Anche gli errori nel campionamento del test del tampone COVID-19 sono inclini a causare lesioni al naso. Se non si è esperti nell'uso di un tampone, è possibile danneggiare l'apparecchio al punto da ferire se stessi o gli altri.

Se usato con noncuranza, il tampone può rompersi quando viene inserito nel naso, causando dolore o sanguinamento. Questo è ancora più a rischio nelle persone che hanno una forma storta dell'osso nasale.

Inoltre, può verificarsi sanguinamento quando il tampone viene spinto troppo forte in modo che lo stelo dello strumento colpisca un vaso sanguigno. Alcune altre possibili lesioni dovute a errori di campionamento sono l'irritazione della cavità nasale o il tampone di cotone lasciato nella cavità nasale.

Quindi, il campionamento dovrebbe essere eseguito da qualcuno che comprende bene l'anatomia delle narici e sa esattamente cos'è un metodo sicuro.

4. Aumentare il rischio di trasmissione di COVID-19

Quando si esegue un test con tampone autoantigene, è possibile non prestare attenzione all'igiene personale o utilizzare il dispositivo con attenzione come operatore sanitario.

Questo è importante perché il campionamento che non segue le procedure sanitarie può essere un'opportunità per la trasmissione del virus.

A differenza degli operatori sanitari, è molto probabile che non indossi i DPI durante il campionamento per qualcun altro. Di conseguenza, puoi trasmettere COVID-19 se sei infetto ma non hai sintomi.

Anche se puoi pulire gli strumenti, lavarti le mani o indossare guanti e maschere, il rischio di trasmissione rimane se non sai esattamente come prelevare i campioni.

Poiché presenta molti rischi, non dovresti eseguire il test del tampone dell'antigene da solo o senza l'aiuto di una persona competente.

Se vuoi determinare se sei infetto da COVID-19 o meno, vieni al centro sanitario, clinica, ospedale o laboratorio medico più vicino per fare un test. È inoltre possibile contattare un servizio di tampone antigene o tampone PCR che risponde alle chiamate a domicilio.

Un tampone antigenico può essere eseguito quando si ha una storia di contatti con una persona con diagnosi di COVID-19 o quando si desidera recarsi in determinate aree che richiedono l'allegato dei risultati del test.

Combatti insieme il COVID-19!

Segui le ultime informazioni e le storie dei guerrieri COVID-19 intorno a noi. Entra subito nella community!

‌ ‌