La salute delle donne

Dolore vaginale, indolenzimento e calore? Ecco 9 modi per curarlo

Ti lamenti spesso di dolore vaginale e provi un forte dolore? Questa condizione nel linguaggio medico è chiamata vulvodinia, che è dolore, bruciore, prurito o bruciore nella vulva o nell'area intorno alla vagina.

Per alcune donne, la vulvodinia provoca dolore cronico che è abbastanza fastidioso da influenzare la capacità di fare sesso, andare in bicicletta, usare assorbenti igienici, sedersi per lunghi periodi di tempo e persino indossare pantaloni attillati. Quindi, come affrontare il dolore intorno alla vagina? Continua a leggere per conoscere i trattamenti per la vulvodinia in questo articolo.

Cause di vulvodinia

Si prega di notare che fino ad ora i medici non conoscono la causa esatta della vulvodinia. Tuttavia, gli esperti di salute riproduttiva affermano che la vulvodinia non viene trasmessa dai rapporti sessuali, né è un segno di cancro. Ecco perché la causa di questa condizione è ancora in fase di studio.

Ma ci sono diversi fattori che possono svolgere un ruolo nel rendere la vagina dolorante e dolorosa, tra cui:

  • Lesione o irritazione dei nervi nell'area intorno alla vulva
  • Infezione vaginale
  • Allergia o ipersensibilità cutanea locale
  • Cambiamenti ormonali

Trattamento della vulvodinia per alleviare dolori e dolori vaginali

La vulvodinia è difficile da trattare perché non esiste una causa identificabile. Anche così, ci sono ancora diversi trattamenti disponibili per alleviare i sintomi dolorosi di questa condizione. Inoltre, il trattamento offerto a ciascuna donna può essere diverso. Quindi non stupitevi se ci sono donne che possono impiegare settimane o addirittura mesi per eseguire questo trattamento. Queste opzioni di trattamento includono:

1. Droghe

Alcuni antidolorifici, come steroidi, antidepressivi triciclici o anticonvulsivanti, possono aiutare a ridurre il dolore cronico. Inoltre, i farmaci antistaminici possono anche ridurre il prurito nell'area intorno alla vagina.

2. Biofeedbackterapia

Terapia biofeedback è una terapia che può aiutare a ridurre il dolore insegnando al paziente a controllare la risposta dell'organismo a determinati stimoli. Lo scopo di biofeedback è quello di aiutare il paziente più rilassato al fine di ridurre la sensazione di dolore.

Per i pazienti che avvertono dolore alla vagina, terapia biofeedback può insegnare ai pazienti come rilassare i muscoli pelvici tesi mentre interagiscono con il dolore cronico. In modo che i pazienti siano tenuti ad anticipare il dolore in modo da non provare dolore cronico rafforzando il loro pavimento pelvico.

3. Anestetico locale

I farmaci, come l'unguento alla lidocaina, possono fornire un sollievo temporaneo ai sintomi. Il medico può raccomandare l'uso di lidocaina 30 minuti prima del rapporto sessuale per ridurre il disagio. Se si utilizza un unguento alla lidocaina, i partner possono anche provare un intorpidimento temporaneo dopo il contatto sessuale.

4. Blocco nervoso

Trattamento per le donne che soffrono di dolore vaginale da molto tempo e non migliorano dopo aver eseguito alcune delle opzioni di trattamento sopra menzionate, è possibile eseguire iniezioni di blocchi nervosi locali. Consultare un medico prima di eseguire questa azione.

5. Terapia del pavimento pelvico

Generalmente, le donne che soffrono di vulvodinia hanno problemi con i muscoli del pavimento pelvico. I muscoli del pavimento pelvico sono i muscoli che sostengono l'utero, la vescica e l'intestino. Esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico possono aiutare ad alleviare il dolore intorno alla vagina causato dalla vulvodinia.

6. Agopuntura

Secondo un recente studio sul Journal of Sexual Medicine, l'agopuntura può essere efficace nell'aiutare a ridurre il dolore della vulvodinia e migliorare la funzione sessuale.

7. Psicoterapia

Lo stress eccessivo e il dolore intenso dovuti alla sensazione di dolore nella vagina, per alcune donne avranno un impatto sul modo in cui elabora il dolore nel cervello. Quindi uno degli obiettivi della psicoterapia è ridurre la gravità del dolore e ridurre l'impatto del dolore. Soprattutto per migliorare i rapporti sessuali.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Sexual Medicine, la psicoterapia si rivela un modo efficace per ridurre il dolore sessuale o migliorare la funzione sessuale di una donna.

8. Funzionamento

La chirurgia è l'ultima opzione se vari trattamenti non sono più efficaci per alleviare il dolore nell'area vaginale. Nei casi in cui l'area dolente interessa una piccola area (vulvodinia locale, vestibolite vulvare), in alcune donne l'intervento chirurgico per rimuovere la pelle e il tessuto interessati può ridurre il dolore. Questa procedura chirurgica è nota come vestibulectomia.

9. Assistenza domiciliare

Oltre al trattamento sopra descritto, il trattamento della vulvodinia può essere eseguito anche a casa per ridurre i sintomi o prevenire il ripetersi dei sintomi. I seguenti sono trattamenti per la vulvodinia che puoi fare a casa, vale a dire:

  • Utilizzare un detersivo per vestiti conforme alle raccomandazioni del medico e non irritante.
  • Indossa biancheria intima di cotone.
  • Non utilizzare saponi per l'igiene femminile, assorbenti igienici, tamponi o creme contraccettive che contengono profumi o sostanze chimiche aggressive.
  • Utilizzare pantaloni e vestiti larghi e non attillati (no calze).
  • Cerca di mantenere l'area vulvare pulita e asciutta.
  • Evita di nuotare in piscine che contengono molto cloro.
  • Lavare la vagina con acqua tiepida.
  • Fai gli esercizi di Kegel.