genitorialità

Guida alla preparazione, lavorazione e somministrazione di alimenti per bambini

Dal neonato fino all'età di sei mesi, l'assunzione giornaliera del bambino è ottenuta solo dall'allattamento esclusivo al seno. Insieme alle crescenti esigenze nutrizionali del bambino, in seguito avrà bisogno di cibo diverso dal latte materno. Per un'alimentazione ottimale del bambino, è necessario comprendere tutte le seguenti informazioni importanti.

Perché i bambini hanno bisogno di altro cibo a 6 mesi?

L'allattamento esclusivo al seno è il miglior alimento per i neonati fino ai sei mesi di età. Durante il periodo di allattamento esclusivo, si consiglia di non dare al piccolo nessun altro cibo o bevanda.

Questo perché all'età di meno di sei mesi, solo l'allattamento esclusivo al seno è in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali quotidiane dei bambini.

Tuttavia, dopo i sei mesi di età, queste riserve di nutrienti si esauriscono e l'allattamento al seno da solo non è più in grado di soddisfare le esigenze del bambino.

Questo è il motivo per cui è necessaria l'assunzione di alimenti complementari per il latte materno o alimenti complementari per i bambini quando hanno 6 mesi.

Come suggerisce il nome, questo alimento complementare viene somministrato insieme al latte materno. In altre parole, anche se non è più il momento per il tuo piccolo di ottenere l'allattamento al seno esclusivo, il latte materno dovrebbe comunque essere somministrato.

Dare MPASI è come se fosse un periodo di transizione per i bambini dopo aver precedentemente ricevuto solo latte materno.

Prima di mangiare cibo solido per la famiglia, dare alimenti complementari aiuta i bambini ad adattarsi pur continuando a ricevere latte materno o latte artificiale.

Puoi anche regolare l'alimentazione complementare per i bambini in base al programma di alimentazione complementare in base all'età del piccolo.

Se si scopre che c'è una cosa o l'altra che ti fa venire voglia di introdurre cibi solidi al tuo bambino prima che abbia sei mesi, dovresti prima consultare il tuo medico.

Scelte alimentari per i bambini

La fornitura di alimenti complementari al latte materno (MPASI) per i bambini fino all'età di due anni può essere effettuata in più fasi.

Puoi iniziare dando la consistenza del solido, tritato, fino a quando il bambino non sarà in grado di mangiare il cibo della famiglia.

Preparare il cibo per il tuo piccolo è in realtà facile se conosci le scelte giuste. Le Linee guida per un'alimentazione equilibrata del Ministero della Salute della Repubblica di Indonesia descrivono varie composizioni di ingredienti alimentari per bambini, vale a dire:

  • Alimenti complementari completi, composti da alimenti base, contorni animali, contorni vegetali, verdura e frutta.
  • MPASI semplice, composto da alimenti base, contorni di origine animale o vegetale, e verdura o frutta.

D'altra parte, solo prestare attenzione alla composizione degli ingredienti alimentari di tuo figlio è incompleto senza conoscere buoni criteri.

Il Ministero della Salute indonesiano spiega i criteri per i buoni alimenti complementari per i bambini, tra cui:

  • Denso di energia, proteine ​​e micronutrienti che mancano nel latte materno come ferro, zinco, calcio, vitamina A, vitamina C e acido folico.
  • Non contiene spezie piccanti e utilizza solo zucchero, sale, aromi, coloranti e conservanti.
  • Facile da mangiare e piace ai bambini.

Bene, come descrizione, ecco alcune scelte alimentari che puoi introdurre al tuo bambino:

1. Frutta e verdura

È consentito dare una varietà di frutta e verdura ai bambini poiché il bambino riceve un'assunzione diversa dal latte materno come introduzione all'età di 6 mesi.

I bambini a cui viene spesso data una varietà di frutta e verdura buona e buona hanno maggiori probabilità di apprezzare questi alimenti da adulti.

Nel frattempo, se rimandi frutta e verdura fino a quando il bambino non è un po' più grande, di solito tende a rifiutare ed è più difficile che gli piaccia.

Oltre ad essere ricchi di sostanze nutritive come vitamine, minerali e fibre, verdura e frutta abbelliranno anche il cibo per i bambini dai 6 mesi.

Questo perché una miscela di frutta e verdura può aggiungere colore al cibo che servi. Se il tuo piccolo sembra rifiutare la verdura o la frutta che gli dai, dovresti essere paziente e non forzarlo.

Prova a dare altri alimenti complementari e poi a servire la stessa verdura o frutta qualche giorno dopo.

Di solito, devi dare al tuo bambino la stessa frutta o verdura almeno 10-15 volte prima di decidere se gli piace o no.

Durante questo periodo di introduzione a una varietà di buoni e buoni tipi di verdura e frutta, è perfettamente corretto dare al bambino una varietà di sapori.

A partire da verdure o frutta che sono dolci, acide, tendenzialmente amare.

Questo metodo aiuterà il tuo piccolo ad imparare e ad abituarsi gradualmente ad apprezzare i vari sapori del cibo.

2. Fonte di proteine ​​animali

Le opzioni proteiche per i bambini nella categoria animale includono carne rossa, pollo, fegato di manzo, fegato di pollo, uova, frutti di mare e formaggio per i bambini.

La carne è una buona fonte di nutrienti tra cui ferro, zinco e vitamina D. Come spiegato in precedenza, le riserve di ferro di un bambino si esauriscono all'età di sei mesi.

Ecco perché includere l'assunzione di ferro nella dieta quotidiana del bambino è importante per soddisfare le sue esigenze.

Oltre alla carne, anche i frutti di mare sono buoni da dare ai bambini purché non ci siano allergie. Frutti di mare come pesce, gamberi, calamari e altri sono una fonte di proteine, minerali e vitamine per i bambini.

Gli acidi grassi Omega-3 contenuti nel salmone sono anche utili per aiutare a mantenere la salute del cuore del bambino e allo stesso tempo sostenere lo sviluppo del cervello.

Non dimenticare, cerca sempre di assicurarti che la fonte di proteine ​​animali per questo MPASI sia stata cotta fino a completa cottura.

Se servi pesce o frutti di mare al tuo piccolo, assicurati che sia anche privo di mercurio e che non rimangano spine.

A cosa prestare attenzione quando si somministra la pappa?

Alcune delle seguenti cose a cui devi prestare attenzione quando dai da mangiare ai bambini:

1. I tempi di somministrazione di proteine ​​animali e vegetali

Come spiegato in precedenza, introdurre i bambini a una varietà di fonti di cibo dovrebbe essere fatto in anticipo.

Allo stesso modo, la fornitura di fonti proteiche animali e vegetali può essere iniziata dal momento in cui il bambino ha sei mesi, ovvero il periodo MPASI.

Le fonti di proteine ​​animali includono manzo, pollo, fegato di manzo, fegato di pollo, uova e una varietà di frutti di mare.

Nel frattempo, tofu e tempeh sono buone scelte di fonti di proteine ​​vegetali per alimenti complementari.

2. Prestare attenzione quando si cucinano fonti di proteine ​​animali

Sebbene sia perfettamente consentito, si consiglia di assicurarsi che le uova, il pesce e la carne che vengono somministrati ai bambini siano completamente cotti.

Questo perché le fonti proteiche animali poco cotte rischiano di contenere batteri. Se il cibo viene mangiato dal bambino, è possibile che il bambino abbia problemi nutrizionali e si ammali.

3. Prestare attenzione alla selezione di pappe e bevande

Non è consigliabile somministrare miele ai neonati e succhi di frutta ai neonati se hanno meno di 12 mesi.

Inoltre, evita anche di fornire cibi con dolcificanti e ad alto contenuto di grassi.

4. Presta attenzione a come cucinare e dare la pappa

Devi prestare attenzione all'igiene delle mani e agli utensili da cucina prima di lavorare il cibo per il tuo piccolo. Altrettanto importante, separare anche il tagliere utilizzato per il taglio delle materie prime e degli ingredienti cotti.

Infine, assicurati che le mani del bambino siano pulite prima di mangiare.

5. È consentito l'uso di olio, burro e latte di cocco

Se necessario, puoi aggiungere olio, burro o latte di cocco alla dieta del tuo piccolo.

L'aggiunta di olio, burro e latte di cocco può essere utile per aumentare le calorie del tuo piccolo.

Regole per l'alimentazione dei bambini dai 6 agli 11 mesi

Dare cibo ai bambini non può essere arbitrario. Oltre a prestare attenzione alle scelte alimentari per il tuo piccolo, devi anche capire la consistenza del cibo ad ogni età.

All'inizio della transizione dall'allattamento esclusivo al seno non è possibile dare direttamente cibo ai bambini.

Per non commettere errori, ecco lo sviluppo della consistenza, la frequenza e la porzione degli alimenti per l'infanzia in ogni fase dell'età:

bambino di 6-8 mesi

Dopo essere stato all'età di 0-6 mesi prima, il bambino allattava sempre al seno, ora non più. Puoi iniziare a fornire alimenti complementari con una consistenza polverizzata (purè) e filtrato (purea).

La frequenza di mangiare i bambini all'età di 6-8 mesi è solitamente di circa 2-3 volte per i pasti principali e 1-2 volte per spuntini o merende per bambini secondo i loro gusti.

Per quanto riguarda le porzioni, inizia con 2-3 cucchiai che possono essere aumentati fino a una dimensione della tazza di 250 millilitri (ml).

bambino di 9-11 mesi

All'età di 9-11 mesi, il bambino può generalmente ricevere cibi tritati finemente (tritato), tritato grossolanamente (tritato) e finger food.

La frequenza di mangiare a questa età è aumentata a 3-4 volte per i pasti principali e 1-2 volte per gli spuntini secondo i desideri del piccolo.

Allo stesso modo, la porzione di un pasto che è riuscita a raggiungere la dimensione della tazza di 250 ml.

Posso allattare il mio bambino sotto i 6 mesi?

Idealmente, i bambini non possono assumere cibo e bevande diversi dal latte materno se non hanno ancora 6 mesi.

Ciò è supportato da una citazione dell'Associazione Pediatra Indonesiana (IDAI). Secondo IDAI, l'allattamento al seno da solo finché il bambino ha meno di 6 mesi è in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali quotidiane del bambino.

Ma a volte, ci sono alcune condizioni che rendono difficile l'allattamento esclusivo dei bambini.

Di solito, questa condizione è causata da un'insufficiente produzione di latte materno per cui le esigenze di allattamento esclusivo del bambino non sono soddisfatte.

Inoltre, ci sono ancora varie altre condizioni mediche che non consentono al bambino di prendere il latte materno.

Queste condizioni includono la galattosemia nei neonati, le madri sottoposte a chemioterapia e le condizioni per l'HIV, la tubercolosi e l'herpes nelle madri.

I bambini che hanno la galattosemia non sono invitati a prendere il latte materno perché i loro corpi non hanno la capacità di convertire il galattosio in glucosio.

Allo stesso modo per le madri che hanno l'HIV e sono sottoposte a chemioterapia per il cancro. Entrambe queste condizioni non sono inoltre autorizzate a dare latte materno al bambino in alcun modo.

Nel frattempo, se la madre ha la tubercolosi e l'herpes, l'allattamento al seno può ancora essere fatto pompando e allattando al seno da una bottiglia.

Tuttavia, le madri non dovrebbero allattare direttamente i loro bambini per l'herpes con lesioni al seno.

In questa condizione, di solito è consentito dare ai bambini meno di 6 mesi di assunzione diverso dal latte materno.

Con una nota, consulta comunque prima il tuo medico per determinare quale assunzione di cibo e bevande è la migliore per i bambini sotto i 6 mesi.

Di solito il medico valuterà le indicazioni per la somministrazione di alimenti complementari prima dei 6 mesi e i segni di disponibilità per alimenti complementari nei neonati.

Lanciando dalla pagina Mayo Clinic, i bambini di età compresa tra 4-6 mesi possono già essere introdotti agli alimenti complementari (MPASI) la cui consistenza è regolata come un alimento solido per i bambini di 6 mesi.

Come preparare la pappa

Il processo di preparazione delle pappe non è meno importante.

Questo mira a garantire che la qualità del cibo fornito al piccolo sia sufficientemente buona da soddisfare le esigenze nutrizionali quotidiane e supportarne la crescita e lo sviluppo.

Come preparare la pappa

Quando prepari o lavori il cibo per il tuo piccolo, ecco alcuni suggerimenti che puoi applicare:

  • Assicurati di lavarti le mani con sapone e acqua corrente prima di maneggiare il cibo del tuo bambino.
  • Assicurati che gli utensili da cucina e per mangiare per lavorare e servire il cibo del tuo piccolo siano puliti.
  • Lavati le mani e le mani del bambino prima di mangiare, per non parlare dopo aver usato il bagno e aver pulito le feci del tuo piccolo.
  • Conserva il cibo che verrà dato ai bambini in contenitori e luoghi puliti e sicuri.
  • Evita di usare lo stesso tagliere per tagliare cibi crudi e cotti.

Posso aggiungere zucchero, sale e micina?

Forse ti senti spesso confuso sull'aggiunta di zucchero, sale e micina agli alimenti per bambini. Se vengono dati questi aromi aggiuntivi, si teme che non sia ancora il momento per il bambino.

Tuttavia, se non viene dato ulteriore aroma, il bambino è difficile da mangiare perché ha un sapore insipido. È importante sapere che dare zucchero, sale ai bambini e micina ai bambini non è in realtà un problema.

Perché gli adulti come te potrebbero rifiutarsi di mangiare cibo dal sapore insipido, così come il tuo piccolo.

Tuttavia, IDAI raccomanda di somministrare zucchero e sale ai bambini di età inferiore a 12 mesi nella minor quantità possibile. Allo stesso modo con la micina, non dovrebbe essere data troppo.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌