Medicina a base di erbe e alternativa

Consumo eccessivo di cannella, attenzione ai rischi per la salute: usi, effetti collaterali, interazioni |

I benefici della cannella come spezia da cucina, aroma per bevande e erboristeria sono noti da tempo. Ma per quelli di voi a cui piace questa spezia, dovete stare attenti. Perché consumare troppa cannella può comportare il rischio di pericolosi effetti collaterali. Nulla? Dai un'occhiata alle recensioni in questo articolo.

Il rischio di consumare troppa cannella

Alcuni dei rischi di cui devi essere consapevole includono:

1. La glicemia è troppo bassa

Questa spezia distintiva è nota per la sua capacità di abbassare la glicemia. Vari studi hanno scoperto che questa spezia può imitare gli effetti dell'insulina, un ormone che aiuta a stabilizzare la glicemia.

Sfortunatamente, consumare troppo di questa spezia può far scendere troppo i livelli di glucosio nel sangue. Le persone più a rischio di sperimentare questi effetti collaterali sono quelle che assumono farmaci per il diabete. Il motivo è che la cannella può aumentare l'effetto di questi farmaci e causare un calo dei livelli di zucchero nel sangue troppo basso. Questa condizione in termini medici è chiamata ipoglicemia, che può causare affaticamento, vertigini e persino svenimenti.

2. Rischio di danni al fegato

Diversi studi hanno scoperto che consumare troppa cannella può causare tossicità o danni al fegato. Questo perché la cannella contiene cumarina, che è una sostanza tossica per il fegato se consumata in grandi quantità. Non solo, se stai assumendo farmaci come il paracetamolo e le statine, mangiare troppo di questa spezia può anche aumentare il rischio di danni al fegato.

Pertanto, è importante per le persone che hanno disturbi al fegato limitare il consumo di questa spezia in grandi quantità. Per quelli di voi che sono nel periodo di assunzione regolare di determinati farmaci e desiderano consumare la cannella, è una buona idea consultare prima un medico per quanto riguarda gli effetti collaterali di questa spezia sui farmaci che si stanno assumendo.

3. Provoca allergie

Il contenuto di composti di cinnamaldeide nella cannella può comportare il rischio di scatenare reazioni allergiche e irritazioni nei tessuti della bocca e delle labbra se consumato in grandi quantità.

I sintomi più comuni di un'allergia alla cinnamaldeide includono gonfiore della lingua o delle gengive, sensazione di bruciore, prurito e macchie bianche in bocca. Questa condizione non è un sintomo grave, ma può causare disagio se non trattata immediatamente.

In molti casi, le persone che soffrono di allergie sono causate dal consumo di caramelle alla cannella, perché questi prodotti generalmente contengono più composti di cinnamaldeide. Oltre alla bocca e alle labbra, la pelle può anche provare irritazione e arrossamento se si applica questo olio speziato direttamente sulla pelle

Tuttavia, è importante notare che il composto cinnamaldeide causerà allergie o irritazioni solo se si ha un'allergia alla cannella prima.

4. Problemi respiratori

Consumare troppa cannella in polvere in un boccone può causare problemi respiratori perché ha una consistenza molto fine che la rende facile da inalare. Ecco perché, quando si inala intenzionalmente o accidentalmente, può causare tosse, soffocamento e persino difficoltà a respirare.

Il composto di cinnamaldeide in questa spezia è anche irritante per la gola, quindi può causare problemi respiratori più gravi.

Le persone che hanno l'asma o altre condizioni mediche legate al sistema respiratorio devono essere particolarmente osservate se inalano intenzionalmente o meno questa polvere di spezie. Il motivo è che tendono ad essere più suscettibili ai problemi respiratori.

Quindi quanta cannella puoi mangiare è ancora sicura?

Allora quanta cannella può essere consumata? In effetti, la cannella ha dimostrato di essere sicura per il consumo e molti studi hanno dimostrato i suoi benefici per la salute.

Tuttavia, occorre prestare attenzione alla quantità di cumarina consumata in un giorno. La dose giornaliera ancora consentita è di 0,1 mg per kg di peso corporeo. Ciò equivale a 1 cucchiaino di cannella Cassia o 2,5 cucchiaini di cannella di Ceylon.