Salute del cuore

Il pericolo di versamento pericardico, quando il cuore è "sommerso" nell'acqua

Hai mai sentito parlare di una condizione in cui il cuore è immerso nell'acqua? Anche se sembra strano, questa condizione è uno dei problemi che possono verificarsi nel tuo cuore. Questa condizione cardiaca è nota come versamento pericardico. Scopri la spiegazione attraverso il seguente articolo.

Che cos'è un versamento pericardico?

Il versamento pericardico è un accumulo anomalo o eccessivo di liquido nell'area intorno al cuore. Questa condizione è chiamata versamento pericardico perché si verifica nello spazio tra il cuore e il pericardio, la membrana che protegge il cuore.

In realtà, la presenza di liquido pericardico, fintanto che la quantità è ancora piccola, la condizione è ancora considerata normale. Il motivo è che il fluido può ridurre l'attrito tra gli strati del pericardio che si uniscono ogni volta che il cuore batte.

Tuttavia, l'accumulo di liquidi in eccesso rispetto ai limiti normali può esercitare pressione sul cuore, impedendo all'organo di pompare normalmente il sangue. Ciò significa che il cuore non può funzionare correttamente.

Normalmente il fluido contenuto nello strato pericardico è solo di circa 15-50 millilitri (ml). Mentre il versamento pericardico, il fluido nello strato può raggiungere i 100 ml o anche 2 litri.

In alcune persone, questo versamento pericardico può progredire rapidamente ed è noto come versamento pericardico acuto. Nel frattempo, in altre condizioni, l'accumulo di liquidi avviene lentamente e gradualmente, il che è noto come versamento pericardico subacuto. Questa condizione è chiamata cronica se si verifica più di una volta.

A un livello più grave, questa condizione può causare tamponamento cardiaco, una malattia cardiaca che può essere pericolosa per la vita. Se è così, hai sicuramente bisogno di cure mediche immediate. Tuttavia, se trattato immediatamente, il versamento pericardico non peggiorerà.

Quali sono i sintomi di un versamento pericardico?

Infatti, le persone con versamento pericardico spesso non manifestano alcun sintomo o segno. Fondamentalmente, quando si verifica questa condizione, il pericardio si allungherà per accogliere più fluido. Quando il liquido non ha riempito lo spazio pericardico allungato, i segni e i sintomi di solito non compaiono.

I sintomi si verificano quando c'è troppo liquido nel pericardio, premendo su vari organi circostanti come i polmoni, lo stomaco e il sistema nervoso intorno al torace.

Il volume di liquido nello spazio tra il cuore e il pericardio determina i sintomi che possono comparire. Cioè, i sintomi di ogni persona sono diversi, a seconda di quanto liquido si è accumulato. Alcuni dei sintomi che possono apparire includono:

  • Il petto fa male, si sente come una pressione e peggiora quando si è sdraiati.
  • Lo stomaco si sente pieno.
  • Tosse.
  • Difficile respirare.
  • Svenire.
  • Palpitazioni.
  • nausea.
  • Gonfiore all'addome e alle gambe.

Tuttavia, se la condizione è classificata come grave, potrebbero verificarsi sintomi come:

  • Male alla testa.
  • Mani e piedi sono freddi.
  • Dolce freddo.
  • Il corpo è debole.
  • Nausea e vomito.
  • La pelle diventa pallida.
  • Respiro irregolare.
  • Difficile urinare.

Che cosa causa un versamento pericardico?'

Questa condizione può essere causata da diverse cose, tra cui:

  • Disturbi autoimmuni, come l'artrite reumatoide o il lupus.
  • Cancro pericardico.
  • Uso di determinati farmaci, come farmaci per l'ipertensione, farmaci per la tubercolosi, farmaci antiepilettici, farmaci chemioterapici.
  • Un blocco che blocca il deflusso del liquido pericardico.
  • Infiammazione del pericardio dopo un intervento chirurgico al cuore o un infarto.
  • Radioterapia per il cancro, soprattutto se il cuore è esposto a radiazioni.
  • Diffusione del cancro ad altri organi (metastatico), come cancro ai polmoni, cancro al seno, melanoma, cancro del sangue, linfoma di Hodgkin e linfoma non Hodgkin.
  • Trauma o ferita da taglio intorno al cuore.
  • Accumulo di sangue nel pericardio dopo una lesione o un intervento chirurgico.
  • Ipotiroidismo.
  • Infezioni causate da batteri, virus, funghi o parassiti.
  • Uremia.
  • Attacco di cuore.
  • Febbre reumatica.
  • Sarcoidosi o infiammazione degli organi del corpo.
  • Il corpo non può assorbire correttamente i nutrienti.

Il versamento pericardico è pericoloso?

La gravità o gravità dipende dalla condizione di salute che ha causato il versamento pericardico. Se la causa che ha causato il versamento pericardico può essere trattata, il paziente sarà libero e guarirà dal versamento pericardico.

Il versamento pericardico causato da determinate condizioni di salute, come il cancro, deve essere trattato immediatamente perché influirà sul trattamento del cancro che viene effettuato.

Se il versamento pericardico non viene trattato e peggiora, insorgono altre condizioni di salute, note come tamponamento cardiaco .

Tamponamento cardiaco è una condizione in cui la circolazione sanguigna non funziona correttamente e molti tessuti e organi non ricevono ossigeno a causa della pressione eccessiva di liquidi sul cuore. Naturalmente questo è molto pericoloso, può anche portare alla morte.

Come diagnosticare il versamento pericardico?

Secondo l'UT Southwestern Medical Center, quando un medico o un altro professionista medico sospetta che qualcuno abbia un versamento pericardico, la prima cosa da fare è un esame fisico.

Solo dopo, il medico o il professionista medico eseguiranno diversi altri test per fare una diagnosi al fine di determinare il giusto tipo di trattamento. I seguenti sono alcuni dei test che di solito vengono eseguiti per diagnosticare un versamento pericardico:

1. Ecocardiogramma

Questo strumento utilizza le onde sonore per formare un'immagine o una foto tempo reale dal cuore del paziente. Questo test aiuta il medico a determinare la quantità di liquido nella cavità tra gli strati della membrana pericardica.

Inoltre, un ecocardiogramma può anche mostrare al medico se il cuore sta ancora pompando il sangue correttamente. Questo strumento aiuterà anche i medici a diagnosticare la possibilità che un paziente soffra di tamponamento cardiaco o danni a una delle camere del cuore.

Esistono due tipi di ecocardiogramma, vale a dire:

  • Ecocardiogramma transtoracico: esame che utilizza un dispositivo emettitore di suoni posizionato sul cuore.
  • Ecocardiogramma transesofageo: un dispositivo di trasmissione del suono più piccolo che si trova in un tubo e viene posizionato nell'apparato digerente che va dalla gola all'esofago. Data la vicinanza dell'esofago al cuore, un dispositivo posizionato in quella posizione può ottenere un'immagine più dettagliata del cuore del paziente.

2. Elettrocardiogramma

Questo dispositivo, noto anche come ECG o ECG, registra i segnali elettrici che viaggiano attraverso il cuore. I cardiologi possono vedere schemi che potrebbero indicare un tamponamento cardiaco dall'uso di questo dispositivo.

3. Radiografia del cuore

Questa diagnosi viene solitamente eseguita per vedere se c'è molto liquido nella membrana pericardica. Una radiografia mostrerà un cuore ingrossato, se c'è un eccesso di liquido dentro o intorno ad esso.

4. Tecnologia dell'immagine

Topografia computerizzata o comunemente noto come scansione TC e risonanza magnetica o la risonanza magnetica può aiutare a rilevare la presenza di un versamento pericardico nell'area del cuore sebbene entrambi gli esami oi test siano usati raramente per questo scopo.

Tuttavia, questi due esami possono facilitare il medico se necessario. Entrambi possono mostrare la presenza di liquido nella cavità pericardica.

Allora, come trattare il versamento pericardico?

Il trattamento per il versamento pericardico dipende dalla quantità di liquido nel cuore e nelle cavità pericardiche, dalla causa sottostante e dal fatto che la condizione possa o meno causare tamponamento cardiaco.

Di solito, il trattamento si concentrerà maggiormente sull'affrontare la causa in modo che il versamento pericardico possa essere trattato correttamente. I seguenti sono i trattamenti possibili:

1. Uso di droghe

Di solito, l'uso di farmaci mira a ridurre l'infiammazione. Se la tua condizione non ha il potenziale per causare tamponamento cardiaco, il medico può prescrivere farmaci antinfiammatori come i seguenti:

  • Aspirina.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o antidolorifici come indometacina o ibuprofene.
  • Colchicina (Colcrys).
  • Corticosteroidi come il prednisone.
  • I farmaci diuretici e vari altri farmaci per l'insufficienza cardiaca possono essere usati per trattare questa condizione se è causata da insufficienza cardiaca.
  • Gli antibiotici possono essere usati se la condizione è causata da un'infezione.

Infatti, se questa condizione si verifica a causa del cancro del paziente, il trattamento possibile è la chemioterapia, la radioterapia e l'uso di farmaci iniettati direttamente nel torace.

2. Procedure mediche e chirurgiche

Esistono anche procedure mediche e chirurgiche che possono essere eseguite per il trattamento del versamento pericardico. Questo metodo di trattamento può essere scelto se il trattamento con farmaci antinfiammatori non sembra aiutare a superare questa condizione.

Inoltre, questi metodi vengono utilizzati se si ha il potenziale per tamponamento cardiaco. Alcune procedure mediche e procedure chirurgiche che possono essere eseguite includono:

un. Sollevamento liquidi

Il medico può consigliare di eseguire la rimozione del fluido se si dispone di un versamento pericardico. Questa procedura viene eseguita dal medico inserendo una siringa accompagnata da un tubicino nella cavità pericardica per rimuovere il fluido all'interno.

Questa procedura è nota come pericardiocentesi. Oltre a utilizzare siringhe e cateteri, i medici utilizzano anche l'ecocardiografia o i raggi X per vedere il movimento del catetere nel corpo al fine di raggiungere la posizione di destinazione corretta. Il catetere si troverà sul lato sinistro dell'area in cui il fluido verrà rimosso per diversi giorni per evitare che il liquido si accumuli nuovamente nell'area.

B. Chirurgia cardiaca

Il medico può anche eseguire un intervento chirurgico al cuore in caso di sanguinamento nel pericardio, soprattutto se ciò è dovuto a un precedente intervento chirurgico al cuore. Questo sanguinamento può verificarsi anche a causa di complicazioni.

Lo scopo di questo intervento di cardiochirurgia è rimuovere il fluido e riparare il danno al cuore. Di solito, il chirurgo creerà un percorso nel cuore per consentire al fluido di fuoriuscire dalla cavità pericardica nell'area addominale, dove può essere adeguatamente assorbito.

C. Procedura di stretching pericardico

Di solito, questa procedura viene eseguita raramente. Tuttavia, il medico può eseguire questa procedura inserendo un palloncino nello spazio tra gli strati del pericardio per allungare i due strati attaccati.

D. Rimozione del pericardio

La rimozione chirurgica del pericardio può essere eseguita se il versamento pericardico persiste nonostante la rimozione del fluido. Questo metodo è chiamato pericardiectomia.

Si può prevenire questa condizione?

La prevenzione del versamento pericardico mira a ridurre il rischio di varie cause che possono causare questa condizione. Generalmente, questa condizione può essere prevenuta mantenendo la salute del cuore, come ad esempio:

  • Limita il consumo di alcol.
  • Mangia cibi salutari per il cuore.
  • Esercitati regolarmente e mantieni il peso.
  • Consultare regolarmente il proprio medico, soprattutto se si hanno problemi di salute legati al cuore.