Vita sana

Guida sicura per superare le ustioni nei bambini

A differenza degli adulti, i bambini sono molto suscettibili alle lesioni. Ad esempio, cadere, provocare una ferita aperta o essere esposto a oggetti caldi in modo che la pelle si bruci. Affinché le ustioni nei bambini non causino bruciore prolungato, devi essere pronto a fornire il primo soccorso. Come? Consulta la seguente guida.

Guida per affrontare le ustioni nei bambini

Le ustioni provocano una sensazione di bruciore sulla pelle. Questo può rendere il bambino pignolo o debole perché non può muoversi liberamente. Pertanto, tutte le ustioni devono essere trattate rapidamente per ridurre la temperatura dell'area ustionata e ridurre i danni alla pelle e ai tessuti sottostanti (se l'ustione è grave). Quando affronti questa situazione, presta attenzione ai seguenti passaggi.

1. Comprendere la causa e la gravità

Le ustioni nei bambini possono verificarsi per vari motivi. A partire da fuoriuscite di acqua calda, contatto diretto con oggetti caldi o cavi elettrici scheggiati, scottature solari o esposizione a sostanze chimiche. Dopo aver conosciuto la causa, rimuovere immediatamente l'oggetto che provoca ustioni dal corpo del bambino.

Bene, prima di determinare il passaggio successivo, presta attenzione a quanto è grave la ferita sulla pelle del tuo piccolo. Ci sono 3 categorie di livelli che devi capire, vale a dire:

Ustioni di primo grado

Le lesioni si verificano sullo strato più esterno della pelle, causando arrossamento e gonfiore della pelle o la pelle secca ma senza vesciche. Entrambi devono essere dolorosi. Ferite come questa possono guarire in 3-6 giorni.

Ustioni di secondo grado

Le ferite che si verificano sono più gravi perché hanno colpito lo strato di pelle sottostante. Le ustioni nei bambini provocano vesciche, arrossamenti sulla pelle e una sensazione molto dolorosa. Le vesciche scoppieranno entro pochi giorni provocando l'apertura delle piaghe. Per essere in grado di guarire completamente, di solito questa ferita può richiedere 3 settimane o più.

Ustioni di terzo grado

La più grave di queste ferite coinvolge tutti gli strati e i tessuti della pelle sottostante. Queste ustioni fanno diventare la pelle secca, bianca o carbonizzata. L'area bruciata può essere inizialmente dolorosa o insensibile a causa di danni ai nervi. Il tempo di guarigione richiede molto tempo.

Per le ustioni di secondo grado di area piuttosto piccola, puoi concederti un trattamento. Tuttavia, se l'ustione è abbastanza estesa, si consiglia un trattamento aggiuntivo da parte di un medico. Nel frattempo, per le ustioni nei bambini di terzo grado, devi portare immediatamente il bambino al più vicino ospedale per il primo soccorso.

2. Eseguire il primo soccorso

Dopo aver rimosso il bambino dalla fonte che causa ustioni alla pelle, eseguire immediatamente il primo soccorso, tra cui:

  • Bagna la pelle ustionata del bambino con acqua corrente. Questo di solito viene fatto per raffreddare la pelle e pulire le sostanze chimiche che causano ustioni che si attaccano alla pelle.
  • Comprimi l'area della pelle bruciata con acqua semplice (né freddo né caldo) per 3-5 minuti.
  • Applica un medicinale per ustioni che puoi acquistare in farmacia.
  • Se necessario, somministrare ibuprofene o paracetamolo per alleviare il dolore.
  • Copri la ferita con una benda o un panno pulito per 24 ore per mantenere la ferita pulita.

3. Continua con i trattamenti curativi

Il processo di guarigione delle ustioni nei bambini richiede tempo. Per un recupero più rapido, puoi applicare trattamenti di follow-up, tra cui:

  • Prepara pasti ad alto contenuto proteico per i bambini. Le proteine ​​possono costruire cellule del corpo danneggiate in modo da accelerare la guarigione delle ustioni. Puoi includere latte, carne, uova, yogurt, formaggio e noci.
  • Applicare sempre farmaci per ustioni regolari fino a quando la ferita non si asciuga. Quindi, continua ad applicare la crema idratante almeno 4 volte al giorno in modo che la pelle non prude, rimanga liscia e torni ad essere elastica.
  • Assicurati che la benda che copre la ferita non si bagni in modo che non debba essere cambiata frequentemente.
  • Indossare temporaneamente indumenti che non causino ulteriori lesioni all'area della pelle ustionata.