Salute dell'apparato digerente

Tipi di epatite in base alla causa, cosa sono?

L'epatite provoca infiammazione del fegato e causa disturbi al fegato. L'epatite è causata da un'infezione virale. Tuttavia, anche le abitudini e i fattori genetici influiscono. Ecco perché il tipo di epatite è diviso in due, epatite virale ed epatite non virale.

Tipi di epatite dovuti a infezione virale

L'epatite dovuta a infezione virale è una delle epatiti più comuni sperimentate dalla comunità. Gli esperti quindi dividono il virus dell'epatite in cinque tipi, vale a dire l'epatite A, B, C, D ed E.

Questi cinque virus possono scatenare un'epatite acuta che può durare per circa 6 mesi. Secondo la ricerca sulla salute di base nel 2014, è stato stimato che 28 milioni di indonesiani sono stati infettati dall'epatite B e dall'epatite C.

Sebbene ogni virus abbia caratteristiche diverse, l'infezione con questi cinque virus mostra segni e sintomi simili dell'epatite. Di seguito sono riportate ulteriori informazioni sui tipi di epatite dovuti a infezione virale.

Epatite A

L'epatite A è un tipo di epatite causata dall'infezione con il virus dell'epatite A (HAV). Questa malattia è un'infezione contagiosa del fegato ed è endemica nei paesi in via di sviluppo. Il motivo è che l'epatite A è correlata all'igiene ambientale e al comportamento pulito e sano.

Inoltre, i sistemi igienico-sanitari nei paesi in via di sviluppo sono anche un fattore che contribuisce alla diffusione capillare dell'HAV. Esistono anche diverse condizioni che diventano una modalità di trasmissione dell'epatite A, come ad esempio:

  • consumo di cibi e bevande contaminati dal virus,
  • uso di acqua contaminata da feci di pazienti affetti da epatite A, e
  • contatto diretto con i pazienti, come fare sesso con persone con epatite.

Sebbene il numero di casi sia piuttosto elevato, l'epatite A è una malattia con sintomi da lievi a moderati. La maggior parte delle persone guarisce completamente ed è immune all'infezione da HAV.

Anche così, l'infezione da virus dell'epatite A può anche trasformarsi in epatite cronica e causare condizioni gravi. Ecco perché è necessario un programma di vaccinazione contro l'epatite A per prevenire questa malattia.

Epatite B

L'epatite B è una grave infezione del fegato causata dal virus dell'epatite B (HBV). Questo virus può essere trasmesso attraverso il contatto con sangue, sperma e altri fluidi corporei contaminati dal virus.

La trasmissione di questo tipo di epatite virale può avvenire anche attraverso diverse cose, vale a dire:

  • trasfusioni di sangue contaminate da HBV,
  • l'uso di siringhe esposte al virus HBV,
  • condivisione di farmaci iniettabili e
  • Viene trasmesso da una madre infetta al suo bambino durante il parto.

Generalmente, questa epatite può durare 6 mesi o epatite acuta. Se sono trascorsi più di 6 mesi, significa che hai sintomi di epatite B cronica. Questa epatite è più comune nei bambini che viene trasmessa durante il parto.

Se non trattata immediatamente, l'epatite B può aumentare il rischio di altre complicanze della malattia epatica, come cirrosi epatica, cancro al fegato e insufficienza epatica. Ecco perché è necessario consultare immediatamente un medico per ottenere un trattamento per l'epatite se si verificano i sintomi dell'HBV.

Fortunatamente, ora esiste un programma di vaccinazione contro l'epatite B come forma di prevenzione che si ritiene sia sicura ed efficace.

Epatite C

L'epatite C è un'infiammazione del fegato causata dall'infezione con il virus dell'epatite C (HCV). Se non trattata, questa infezione può danneggiare il fegato e causare gravi complicazioni.

La modalità di trasmissione dell'epatite C non è molto diversa da altri tipi di epatite, vale a dire attraverso il contatto con sangue contaminato.

Nella maggior parte dei casi di epatite C, il sangue dell'HCV si attacca a un ago che viene condiviso per medicine o tatuaggi. La trasmissione attraverso il contatto sessuale può verificarsi, ma è piuttosto rara.

Rispetto ad altre malattie dell'epatite, l'epatite C è una malattia abbastanza pericolosa. Il motivo è che non esiste un vaccino in grado di prevenire l'HCV. Pertanto, evitando i fattori di rischio, si raccomanda vivamente di essere liberi da questa infezione virale.

Epatite D

L'epatite D (HDV) o anche conosciuta come virus delta è il tipo più raro di epatite. Tuttavia, l'epatite D include anche l'epatite che è piuttosto pericolosa.

Questo perché l'epatite D richiede la riproduzione dell'HBV. Pertanto, l'epatite D può essere trovata solo nelle persone con epatite B.

Con la presenza di virus dell'epatite D e B nel corpo, entrambi i virus possono causare problemi di salute peggiori.

La buona notizia è che l'epatite D può essere prevenuta facendo il vaccino contro l'epatite B. Tuttavia, questa prevenzione funziona solo per le persone che non hanno mai avuto l'epatite B.

Epatite E

L'epatite E è un tipo di epatite la cui modalità di trasmissione è quasi simile all'HAV, ovvero attraverso il consumo di acqua o cibo contaminato dal virus dell'epatite E (HEV).

Inoltre, anche il consumo di carne poco cotta o cruda e la trasfusione di sangue infetto possono essere fattori di rischio.

I focolai di questa malattia sono comuni in un certo numero di paesi in via di sviluppo, come alcune aree dell'Asia, inclusa l'Indonesia.

Finora non esiste un vaccino per prevenire l'epatite E, quindi è necessario condurre uno stile di vita sano e pulito per evitare questa malattia.

Tipi di epatite non virale

Oltre alle infezioni virali, l'epatite può essere causata anche da altri fattori, che vanno dallo stile di vita alle malattie genetiche. Di seguito sono riportati alcuni tipi di epatite che non sono causati da infezioni virali (non virali).

epatite alcolica

L'epatite alcolica è un'infiammazione del fegato che si verifica a causa del consumo di alcol a lungo termine. Anche così, le persone che dipendono dall'alcol non hanno necessariamente questo tipo di epatite.

In alcuni casi, le persone che consumano alcol entro limiti normali possono essere a rischio di sviluppare questa malattia.

Questa malattia dell'epatite può svilupparsi in gravi disturbi della funzionalità epatica, come la cirrosi epatica.

Sfortunatamente, non esiste un farmaco specifico per curare la cirrosi. Il motivo è che il normale tessuto epatico sarà danneggiato e sostituito da tessuto cicatriziale. Di conseguenza, il fegato smetterà di funzionare e aumenterà il rischio di morte.

I sintomi causati dall'epatite alcolica non sono molto diversi dall'epatite causata da infezioni virali, come la perdita di appetito e la comparsa di ittero.

Pertanto, il trattamento dell'epatite alcolica si concentra maggiormente sull'interruzione del consumo di bevande alcoliche. Se la condizione del fegato è gravemente danneggiata, un trapianto di fegato può essere l'ultima opzione per trattare questa malattia.

Epatite autoimmune

Rispetto ad altri tipi di epatite, l'epatite autoimmune si verifica quando il sistema immunitario del corpo attacca le cellule del fegato. La causa dell'epatite è sconosciuta, ma è possibile che sia causata da una malattia genetica che si sviluppa a causa di fattori ambientali.

Se non trattata adeguatamente, l'epatite autoimmune può portare all'indurimento del fegato e all'insufficienza epatica. Sebbene non sia una malattia infettiva, questa malattia non può essere prevenuta.

I sintomi sperimentati da ogni malato variano anche, che vanno da dolori articolari e nausea, alla comparsa di ittero. Quando è grave, l'epatite autoimmune può causare ascite o accumulo di liquidi nell'addome e confusione mentale.

Pertanto, è necessario un trattamento adeguato per superare questo problema, come ad esempio:

  • farmaci corticosteroidi (prednisone),
  • trattamento immunosoppressivo (azatioprina e 6-mercaptopurina).

È possibile che questo trattamento venga effettuato per tutta la vita nel tentativo di controllare i sintomi che si presentano.

Se hai ulteriori domande, consulta il tuo medico per ottenere una soluzione e una diagnosi in base al tipo di epatite che stai vivendo.