Salute del cuore

Farmaci per il dolore cardiaco e procedure mediche comunemente eseguite

La mancanza di respiro accompagnata da dolore toracico è un sintomo tipico delle malattie cardiache. Tuttavia, dovrai sottoporti a vari esami medici per fare una diagnosi, come il cateterismo cardiaco, l'elettrocardiografia o l'ecocardiografia. Successivamente, il medico raccomanderà farmaci per le malattie cardiache e un trattamento appropriato per le malattie cardiache. Dai, capisci più in dettaglio nella seguente recensione.

Scelta del farmaco per le malattie cardiache

Le malattie cardiache (cardiovascolari) non possono essere curate. Tuttavia, ci sono una varietà di farmaci disponibili che possono aiutare ad alleviare i sintomi, oltre a prevenire la gravità della malattia. Segnalando dal sito Web dell'American Heart Foundation, alcuni dei farmaci comunemente prescritti per le persone con malattie cardiache includono:

1. Anticoagulanti

Gli anticoagulanti sono anche conosciuti come farmaci per fluidificare il sangue. In realtà, questo farmaco non fluidifica il sangue, ma impedisce la formazione di coaguli di sangue. Quindi, questo farmaco non diluisce i coaguli di sangue che si sono formati nel corpo per non bloccare i vasi sanguigni.

I tipi di anticoagulanti usati per trattare le malattie cardiache includono:

  • Apixaban
  • Dabigatran
  • Edoxaban
  • eparina
  • Rivaroxaban
  • warfarin

2. Agenti antipiastrinici e doppia terapia antiaggregante (DAPT)

Gli agenti antipiastrinici sono farmaci che possono prevenire la formazione di coaguli di sangue impedendo alle piastrine di aderire tra loro. I medici possono anche prescrivere questo farmaco se vi è evidenza di accumulo di placca ma non ha causato ostruzioni nelle arterie. Questi tipi di farmaci per il dolore che vengono solitamente prescritti includono:

  • Aspirina
  • Clopidogrel
  • dipiridamolo
  • prasugrel
  • Ticagrelor

Se hai l'aterosclerosi, hai installato uno stent o un anello cardiaco, ma non hai un infarto, l'aspirina e il clopidogrel saranno prescritti per 1-6 mesi.

Nel frattempo, a coloro che si sottopongono a un intervento di bypass coronarico vengono generalmente prescritti farmaci inibitori (clopidogrel, prasugrel e ticagrelor) per un anno. Dopo che l'uso di altri farmaci può essere interrotto, è probabile che l'aspirina venga continuata a lungo termine.

3. Inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE)

Gli ACE-inibitori sono farmaci per le malattie cardiache che possono allargare i vasi sanguigni. Ciò consente al sangue di fluire più facilmente e facilita il lavoro del cuore.

Questo farmaco viene solitamente utilizzato per alleviare vari sintomi di malattie cardiache, compresa la prevenzione dell'insufficienza cardiaca e dell'ipertensione. Alcuni tipi di farmaci ACE-inibitori che vengono solitamente prescritti includono:

  • Benazepril
  • captopril
  • enalapril
  • Fosinopril
  • Lisinopril
  • Moexipril
  • perindopril
  • Quinapril
  • Ramipril
  • Trandolapril

4. Bloccanti del recettore dell'angiotensina II (ARB)

I bloccanti del recettore dell'angiotensina II sono farmaci che bloccano i recettori dell'angiotensina II (una sostanza chimica prodotta dall'organismo) che stimola gli effetti negativi sul cuore e sui vasi sanguigni.

Questo farmaco viene utilizzato per ridurre i sintomi di malattie cardiache, ipertensione e insufficienza cardiaca. I tipi di ARB che i medici di solito prescrivono includono:

  • Azilsartan
  • Candesartan
  • eprosartan
  • Irbesartan
  • Losartan
  • Olmesartan
  • Telmisartan
  • Valsartan

5. Inibitori del recettore dell'angiotensina-neprilisina (ARNI)

Gli inibitori del recettore dell'angiotensina-neprilisina sono una combinazione di un inibitore della neprilisina e un ARB. Un esempio del tipo di farmaco prescritto è il sacubitril o il valsartan.

La neprilisina è un enzima che scompone le sostanze naturali nel corpo che aprono le arterie strette. Limitando gli effetti di questo enzima, le vie arteriose strette si aprono più larghe e aumentano il flusso sanguigno.

Di solito questo farmaco viene prescritto a persone che hanno insufficienza cardiaca. Inoltre, questo farmaco per le malattie cardiache riduce anche lo stress sugli organi e la ritenzione di sodio (sale) nel corpo.

6. Beta-bloccanti

I beta-bloccanti sono farmaci che possono ridurre la velocità e la forza delle contrazioni cardiache. Di solito è prescritto per trattare le aritmie (ritmi cardiaci anormali), l'ipertensione, il dolore toracico e prevenire gli attacchi di cuore più avanti nella vita.

Alcuni tipi di malattie cardiache beta-bloccanti che i medici prescrivono includono:

  • Acebutololo
  • atenololo
  • betaxololo
  • bisoprololo
  • metoprololo
  • Nadolol
  • propranololo
  • sotalolo

7. Alfa e beta-bloccanti combinati

Una combinazione di alfa e beta-bloccanti viene utilizzata per trattare la pressione alta e l'insufficienza cardiaca. I tipi di farmaci che vengono solitamente prescritti sono carvedilolo e labetalolo cloridrato. Questo medicinale può causare l'effetto collaterale di abbassare la pressione sanguigna quando ci si alza.

8. Bloccanti dei canali del calcio

I calcioantagonisti agiscono interferendo con il movimento del calcio nelle cellule del cuore e dei vasi sanguigni. In questo modo, può rilassare i vasi sanguigni e ridurre la forza del cuore in modo che non pompa troppo.

I farmaci per le malattie cardiache vengono solitamente prescritti per alleviare il dolore toracico, le aritmie e l'ipertensione. Alcuni esempi di questo tipo di farmaci che vengono spesso prescritti includono:

  • amlodipina
  • diltiazem
  • Felodipina
  • nifedipina
  • Nimodipina
  • Nisoldipina
  • Verapamil

9. Farmaci per abbassare il colesterolo

Il blocco della placca nelle arterie può essere causato da livelli di colesterolo incontrollati. Ecco perché i medici prescriveranno farmaci per abbassare il colesterolo, come:

  • Statine: atorvastatina, fluvastatina, lovastatina, pitavastatina, pravastatina, rosuvastatina e simvastatina
  • Acido nicotinico: niacina
  • Inibitore dell'assorbimento del colesterolo: ezetimibe
  • Combinazione di statine e inibitori dell'assorbimento del colesterolo: ezetimibe o simvastatina

10. Diuretici

I farmaci diuretici agiscono rimuovendo il liquido in eccesso e il sodio nel corpo attraverso l'urina. Questo ti fa urinare frequentemente dopo aver preso il medicinale. Questo processo diuretico può ridurre il carico di lavoro del cuore, del liquido nei polmoni e di altre parti del corpo, come le caviglie e le mani.

Questo farmaco è prescritto a persone con malattie cardiache con ipertensione ed edema (gonfiore del corpo dovuto all'accumulo di liquidi). I tipi di farmaci diuretici che i medici di solito prescrivono includono:

  • Acetazolamide
  • amiloride
  • bumetanide
  • Clorotiazide
  • Clortalidone
  • Furosemide
  • Idroclorotiazide
  • Indapamide
  • metallozone
  • Spironolattone
  • Torsemide

11. Preparativi per la digitale

I preparati per la digitale sono farmaci usati per alleviare i sintomi dell'insufficienza cardiaca e delle aritmie dovute alla fibrillazione atriale. Soprattutto quando il paziente non risponde ai farmaci standard per le malattie cardiache, come ACE-inibitori, ARB e diuretici.

Il modo in cui funziona questo farmaco è aumentare la forza delle contrazioni del cuore. Un tipo di farmaco solitamente utilizzato è la digossina.

12. Vasodilatatori

I vasodilatatori possono rilassare i vasi sanguigni e abbassare la pressione sanguigna. La categoria dei nitrati dei vasodilatatori può aumentare l'apporto di sangue e ossigeno al cuore riducendo il suo carico di lavoro in modo che i sintomi del dolore toracico migliorino.

Oltre ad essere ingeriti, alcuni tipi di vasodilatatori sono disponibili sotto forma di sublinguale (posto sotto la lingua), spray e creme topiche. Un esempio di farmaco vasodilatatore per le malattie cardiache è la nitroglicerina. Altri tipi di farmaci che potresti trovare in farmacia sono:

  • Isosorbide dinitrato
  • Isosorbide mononitrato
  • idralazina
  • minoxidil

Farmaci a cui i malati di cuore devono fare attenzione

Dei vari tipi di farmaci di cui sopra, ci sono anche farmaci che i pazienti con malattie cardiache dovrebbero evitare. Questi medicinali possono interagire con i medicinali che sta assumendo o causare effetti collaterali negativi.

Per maggiori dettagli, di seguito è riportato un elenco di farmaci vietati ai pazienti con malattie cardiache o dovresti prima consultare il loro uso con il medico che cura la tua condizione.

  • FANS (Farmaci antinfiammatori non steroidei): farmaci per alleviare il dolore e la febbre, ad esempio ibuprofene e naprossene. I cardiopatici che assumono i farmaci del medico contemporaneamente ai farmaci FANS, hanno un alto rischio di avere un attacco di cuore.
  • Antibiotici: Farmaci per il trattamento di infezioni batteriche e parassitarie. Tipi di antibiotici come azitromicina, amoxicillina. e la ciprofloxacina non deve essere usata in pazienti con malattie cardiache perché può scatenare aritmie.
  • decongestionanti: Farmaci per alleviare l'influenza e la tosse, che dovrebbero essere evitati dai pazienti con malattie cardiache. Questo farmaco può aumentare la pressione sanguigna e metterti a rischio di causare un ictus o un infarto.
  • Aspirina: Questo farmaco può infatti essere prescritto per curare le malattie cardiache, ma non è sempre necessario. Ad esempio, quando vengono somministrati anticoagulanti, l'aspirina non deve essere assunta perché può causare sanguinamento.

Procedure mediche per il trattamento delle malattie cardiache

Le malattie cardiache possono essere superate assumendo i farmaci sopra menzionati. Tuttavia, in alcuni casi, come curare le malattie cardiache richiede ulteriori procedure mediche. Questa azione deve essere eseguita come procedura di salvataggio perché le malattie cardiache spesso causano la morte.

Per maggiori dettagli, vedere una per una le procedure mediche prese come un modo per curare le malattie cardiache, tra cui:

1. Angioplastica

L'angioplastica, nota anche come Interventi coronarici percutanei (PCI), è un trattamento per le malattie cardiache che prevede l'inserimento di un catetere con punta a palloncino per espandere i vasi sanguigni.

Dopo essere entrato nel corpo, il palloncino viene gonfiato in modo che i vasi stretti si allarghino. In questo modo, il flusso di sangue ricco di ossigeno può raggiungere il cuore senza problemi.

Dopo aver subito la procedura, di solito si consiglia di seguire una terapia farmacologica per le malattie cardiache, come la doppia terapia antiaggregante.

2. Angioplastica laser

Non molto diverso dall'angioplastica ordinaria, questa procedura per il trattamento delle malattie cardiache utilizza un catetere con una punta laser. L'angioplastica laser è un'altra forma di angioplastica di base.

Quando entra nel corpo, il laser si attiva e distrugge la placca che si è accumulata. Questa tecnica viene eseguita per aprire le arterie aperte e aumentare il flusso sanguigno al cuore.

3. Intervento di sostituzione della valvola cardiaca

Le valvole aortica e mitrale sono le valvole del cuore che cambiano frequentemente. Questa procedura viene eseguita quando la valvola aortica è ristretta (stenosi aortica).

Questa procedura viene eseguita in modo che la valvola possa tornare a funzionare correttamente, ovvero nella regolazione del flusso sanguigno nel cuore. Due condizioni che spesso richiedono un intervento chirurgico di sostituzione della valvola cardiaca includono:

Rigurgito aortico (insufficienza aortica)

Il rigurgito indica che la valvola non si chiude completamente, facendo rifluire il sangue nel cuore. In effetti, il sangue dovrebbe fluire al di fuori del cuore. Nella maggior parte dei casi, questa condizione provoca insufficienza cardiaca.

Rigurgito mitralico

In questa condizione, la valvola mitrale consente al sangue ossigenato di rifluire nei polmoni, quando il sangue dovrebbe fluire al cuore. Le persone con questa condizione spesso soffrono di mancanza di respiro, battito cardiaco irregolare e dolore al petto.

Il processo medico per il trattamento delle malattie cardiache include una varietà di opzioni chirurgiche, tra cui:

  • Sostituzione della vecchia valvola con una valvola meccanica (uno speciale strumento di fabbrica).
  • Sostituzione di determinati tessuti valvolari da un donatore.
  • Spostare la valvola sana sulla parte danneggiata.
  • Impianto di valvola aortica.

Tra le varie opzioni chirurgiche, potrebbe essere necessario assumere farmaci per le malattie cardiache, come gli anticoagulanti a lungo termine.

4. Aterectomia

Come curare le malattie cardiache è simile all'angioplastica. Tuttavia, in questa procedura lo strumento utilizzato è un catetere dotato di uno strumento per tagliare la placca nelle arterie.

L'obiettivo del trattamento per le malattie cardiache è aumentare il flusso sanguigno attraverso le arterie bloccate rimuovendo l'accumulo di placca. Viene anche utilizzato nelle arterie intorno al collo o nelle arterie carotidi per ridurre il rischio di ictus.

5. Operazione di bypass

L'intervento di bypass, noto anche come innesto di bypass dell'arteria coronaria (CABG), viene eseguito mediante chirurgia a cuore aperto. L'obiettivo è superare i blocchi nelle arterie del cuore creando nuovi canali per il flusso di sangue al muscolo cardiaco.

La chirurgia di bypass è la procedura più comune ed efficace per gestire il blocco di sangue al muscolo cardiaco. Inoltre, può anche aumentare l'apporto di sangue e ossigeno al cuore, aiutando così ad alleviare il dolore toracico e migliorare le capacità fisiche del paziente.

6. Cardiomioplastica

Il trattamento delle malattie cardiache mira ad aumentare il movimento del cuore nel pompare il sangue. Questo viene fatto aggiungendo muscoli dalla schiena o dall'addome intorno al cuore.

Con i muscoli aggiuntivi assistiti dalla stimolazione di un dispositivo speciale che assomiglia a un pacemaker, la funzione cardiaca può tornare alla normalità.

7. Trapianto di cuore

Il cuore danneggiato deve essere sostituito. La procedura per rimuovere e sostituire il cuore è chiamata trapianto di cuore.

È dimostrato che questa procedura è in grado di ripristinare la salute se il paziente ha precedentemente eseguito un esame accurato e ha mostrato un'elevata compatibilità con il cuore del donatore. Ciò significa che il nuovo cuore è adatto e può adattarsi bene al nuovo corpo.

8. Cardiochirurgia mininvasiva

Questo è un modo alternativo di trattare le malattie cardiache rispetto alla chirurgia di bypass standard. Verrà praticata una piccola incisione nel petto, questa è chiamata una porta. Successivamente, lo strumento verrà inserito attraverso la porta per il bypass.

Quando il cuore si ferma, verrà inserita una macchina ossigenatrice per sostituire il ruolo del cuore nel pompare il sangue. Il trattamento di questa malattia è noto come bypass dell'arteria coronaria con accesso al porto (PACAB). Se non hai bisogno di un ossigenatore, si chiama un innesto di bypass dell'arteria coronarica minimamente (MIDCAB).

Gli obiettivi della chirurgia cardiaca minimamente invasiva sono trattare i blocchi nel flusso sanguigno al cuore, alleviare il dolore toracico e ridurre il rischio di ictus. Dopo la procedura, dovrai essere ricoverato in ospedale per alcuni giorni e assumere farmaci per le malattie cardiache.

9. Ablazione con catetere

Un catetere con un elettrodo all'estremità viene guidato attraverso i vasi sanguigni fino al muscolo cardiaco con l'aiuto di una radiografia in movimento (fluoroscopia). Questi vengono visualizzati sullo schermo video rendendo più facile per i medici posizionarli.

Il catetere viene quindi posizionato all'interno del cuore, proprio dove le cellule emettono segnali elettrici che stimolano ritmi cardiaci anormali.

Quindi, le microonde vengono trasmesse lungo il percorso, distruggendo accuratamente le cellule del muscolo cardiaco. Questo viene fatto in modo da poter perdere vari tipi di aritmie, una delle quali è la tachiaritmia sopraventricolare.

10. Posizionamento dello stent cardiaco

Uno stent cardiaco è un tubo metallico utilizzato per tenere aperte le arterie durante l'angioplastica. In alcuni casi, viene lasciato nel corpo per evitare che le arterie si restringano. Il restringimento delle arterie può verificarsi nuovamente nell'area a cui è stato applicato lo stent, e questo è chiamato restenosi.

Con questo trattamento per le malattie cardiache, le arterie si apriranno e il flusso sanguigno ai muscoli diventerà più fluido. I farmaci per le malattie cardiache, come i farmaci antipiastrinici, sono generalmente prescritti dai medici per prevenire complicazioni.

11. Rivascolarizzazione transmiocardica (TMR)

Questa procedura di rivascolarizzazione transmiocardica viene eseguita praticando un'incisione nell'area del seno sinistro. Quindi, un laser viene utilizzato per creare un percorso dall'esterno del cuore nelle camere di pompaggio del cuore. In alcuni casi, la TMR viene eseguita in combinazione con un intervento chirurgico di bypass.

La chirurgia viene solitamente eseguita per alleviare il dolore toracico grave e l'angioplastica o l'intervento di bypass singolo non sono raccomandati.

C'è anche una scelta di rimedi naturali per le malattie cardiache

Oltre ai farmaci prescritti dal medico, esistono anche rimedi naturali. Tuttavia, questo trattamento per il cuore non dovrebbe essere il trattamento principale. Inoltre, il suo utilizzo deve essere supervisionato da un medico, quindi consultare un medico prima dell'uso.

Di seguito sono riportate varie scelte di farmaci naturali (tradizionali) per i pazienti con malattie cardiache sotto forma di integratori e vitamine, tra cui:

Integratori di Omega 3

La Harvard Heart Publishing afferma che l'American Heart Association (AHA) raccomanda l'uso di integratori di omega 3 nei pazienti con malattia coronarica per prevenire attacchi di cuore.

Questo rimedio naturale mostra il potenziale per ridurre il rischio di morte nei pazienti con malattie cardiache. Dopo l'indagine, questo integratore noto come olio di pesce fornisce protezione al cuore in diversi modi, come ad esempio:

  • Stabilizza il flusso sanguigno dentro e intorno al cuore.
  • Riduce i livelli di trigliceridi nel sangue nel corpo.
  • Abbassa la pressione sanguigna e riduce l'infiammazione.
  • Prevenire la coagulazione del sangue.

fitosterolo

Questo integratore contiene composti di steroli ed esteri di stanolo, che sono composti naturali nelle membrane delle cellule vegetali la cui struttura è simile al colesterolo nel corpo. Sia gli steroli che gli stanoli, entrambi possono essere trovati facilmente in frutta, verdura, noci e semi.

Quando vengono consumati, questi composti competono con il colesterolo nel processo di assorbimento nell'apparato digerente. Di conseguenza, l'assorbimento del colesterolo sarà inibito e ridurrà i livelli di colesterolo nel sangue in modo che possa giovare ai pazienti con malattie cardiache.

Sulla base di un rapporto della Cleveland Clinic, non ci sono effetti negativi sulla salute dall'uso di questo integratore perché i tessuti del corpo non immagazzinano fitosteroli in modo che l'assorbimento delle vitamine liposolubili.

Integratori di vitamina K e vitamina B

La vitamina B è una delle vitamine che hanno buoni benefici per il cuore. A partire dalla vitamina B1 (tiamina) e dalla vitamina B2 (riboflavina) che supportano la salute dei nervi e del muscolo cardiaco.

Uno studio su American Journal of Preventive Medicine hanno dimostrato che la mancanza di vitamine del gruppo B è a rischio di ictus, aterosclerosi e infarto. L'uso di questo integratore può ridurre il rischio di morte per malattie cardiache.

I rimedi naturali sotto forma di integratori di vitamina K forniscono anche benefici per la salute del cuore, vale a dire la riduzione della calcificazione vascolare.

La stessa calcificazione vascolare è una via metabolica che causa composti di calcio nei vasi sanguigni. L'attaccamento del calcio a questi vasi sanguigni formerà successivamente la placca e causerà l'aterosclerosi.

Integratori contenenti aglio

Un rimedio naturale per le malattie cardiache che può essere utilizzato come opzione sono gli integratori di aglio. Sì, conosci sicuramente i benefici dell'aglio per il cuore, giusto?

L'aglio contiene vitamina C, vitamina B6, manganese, selenio e antiossidanti, come l'allicina, che fanno bene al cuore. Tutti questi nutrienti possono prevenire le malattie cardiache perché mantengono stabile la pressione sanguigna.

Uno studio pubblicato su Il giornale della nutrizione, hanno mostrato che l'assunzione di integratori di aglio riduceva la pressione sanguigna di 7-16 mmHg (sistolica) e 5-9 mmHg (diastolica). Inoltre, anche i livelli di colesterolo totale sono stati ridotti di 7,4-29,9 mg/dL.Con questi benefici, è possibile mantenere la salute del cuore.

Anche così, fino ad ora gli studi stanno ancora osservando l'efficacia ei possibili effetti collaterali dell'uso di medicinali naturali per il trattamento delle malattie cardiache.

Trattamento perfetto cambiando il tuo stile di vita

Le medicine e le procedure mediche per curare le malattie cardiache sono molto diverse. Non puoi decidere da solo quale trattamento è giusto per te. È necessario un ulteriore esame della condizione e la considerazione del medico, perché ogni trattamento ha effetti collaterali. Compreso, se sei interessato all'uso di rimedi naturali per il cuore.

Inoltre, cambia lo stile di vita, compreso il supporto al trattamento delle malattie cardiache. Pertanto, dovresti evitare cibi grassi e ricchi di sale, essere diligente nell'esercizio, smettere di fumare e ridurre l'abitudine di bere alcolici.