Gravidanza

Parto podalico: il parto può essere normale o cesareo? |

Il parto è il momento che la maggior parte delle donne incinte aspetta perché presto incontrerà il bambino. Tuttavia, ci sono momenti in cui il processo di consegna non corrisponde a ciò che la madre si aspetta perché deve affrontare vari problemi. Uno di questi che può verificarsi è un parto podalico.

Che cos'è una consegna podalica?

Durante la gravidanza, c'è spazio sufficiente nell'utero perché il bambino (feto) si muova e cambi posizione.

In condizioni normali, la posizione della testa del bambino deve essere abbassata quando si entra nelle 36 settimane di gestazione.

In questa posizione, il bambino è considerato sicuro per nascere e può facilmente passare attraverso il canale del parto.

Tuttavia, questo non è il caso delle donne in gravidanza che subiscono parti podaliche.

Un parto podalico è una condizione in cui il bambino nasce con il sedere prima invece della testa. Questa è una condizione comune.

L'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) afferma che fino al 3-4% delle donne in gravidanza a termine (37-40 settimane di gestazione) sperimentano una posizione podalica.

In generale, ci sono tre tipi di parto podalico che di solito si verificano. Ecco le tre tipologie.

  • Frank Breech. In questa posizione, le natiche del bambino sono in posizione per uscire per prime durante il parto. Gambe dritte davanti al corpo, con i piedi vicino alla testa. Questo è il tipo più comune di posizione podalica.
  • culatta completa. Le natiche del bambino sono abbassate, vicino al canale del parto. Ginocchia flesse e piedi vicini ai glutei.
  • Caldaia Footling. Una o entrambe le gambe puntano verso il basso o si estendono sotto i glutei e possono uscire per prime durante il travaglio.

Cosa causa il parto podalico?

La causa della condizione non è completamente compresa. Tuttavia, questo lavoro è più comune nelle seguenti condizioni.

  • Incinta di gemelli.
  • Hanno partorito prematuramente prima.
  • Avere la placenta previa.
  • Se l'utero ha troppo o troppo poco liquido amniotico, significa che il bambino ha troppo spazio per muoversi o non abbastanza liquido per muoversi.
  • Avere un utero di forma anormale o avere altre complicazioni, come i fibromi uterini.

In che modo i medici diagnosticano il parto podalico?

A 35-36 settimane di gestazione, il medico scoprirà se il tuo bambino è nella posizione giusta per il parto.

Questo il medico può determinarlo attraverso un esame fisico toccando il basso addome per trovare la testa, la schiena e le natiche del bambino.

Inoltre, i medici generalmente confermeranno la posizione del bambino utilizzando un'ecografia della gravidanza.

Oltre agli ultrasuoni, il medico può utilizzare i raggi X per determinare la posizione del bambino e le dimensioni del bacino della donna incinta per determinare se un parto normale può ed è sicuro.

Le madri devono capire, conoscere la posizione di un bambino podalico può essere fatta solo attraverso una visita medica.

Tuttavia, alcune donne incinte potrebbero essere in grado di sentire se il loro bambino è in posizione podalica prima del parto.

Di solito, puoi dire se senti la testa del bambino che preme contro l'addome superiore o i piedi del bambino che scalciano l'addome inferiore.

Se ciò accade, consultare un medico per essere sicuri.

Una consegna podalica può passare attraverso un normale processo di consegna?

La maggior parte dei bambini in posizione podalica deve essere partorita con taglio cesareo. Perché, il taglio cesareo è considerato più sicuro del parto normale (via vagina).

Soprattutto se hai già avuto un parto cesareo. In questa condizione, il medico ti consiglierà sicuramente un secondo taglio cesareo.

Tuttavia, il parto vaginale può ancora essere un'opzione anche se il bambino non è nella posizione giusta.

Tuttavia, questa opzione si applica solo alle donne in gravidanza con determinate condizioni.

Qui ci sono condizioni che sono ancora considerate in grado di partorire normalmente anche se il bambino è in posizione podalica.

  • Niente placenta previa.
  • Il bambino è a termine ed è in posizione franco culatta.
  • I medici stimano che il bambino non sia troppo grande o che il bacino della madre non sia troppo stretto per consentire al bambino di passare attraverso il canale del parto.
  • Il processo di consegna è stato regolare con la cervice dilatata mentre il bambino scendeva.
  • Il bambino non mostra segni di angoscia quando viene monitorato il suo battito cardiaco.
  • La madre partorisce in un ospedale che fornisce un taglio cesareo d'urgenza (se necessario).
  • Il medico o l'ostetrica che se ne occupa è già un esperto nel parto podalico vaginale.

Tuttavia, in rari casi, un parto cesareo potrebbe non essere raccomandato dai medici per le madri con bambini podalici.

Di solito, questo accade quando il travaglio è troppo veloce, quindi il parto vaginale è l'unica opzione.

Inoltre, in una gravidanza gemellare in cui il primo gemello è nella posizione corretta e il secondo gemello è podalico, il bambino può essere partorito per via vaginale.

In sostanza, ogni condizione delle donne in gravidanza è unica e diversa.

Quindi, prima di scegliere, assicurati di consultare il tuo medico sui benefici e sui rischi del metodo di consegna che scegli, in base alle tue condizioni.

Qual è la tecnica o il metodo di erogazione podalica attraverso la vagina?

Il processo di consegnare un parto podalico normalmente o per via vaginale non è facile per i medici.

Perché, in una posizione normale, il corpo del bambino che esce dopo può facilmente seguire la testa che è uscita per prima.

Nel frattempo, se la parte inferiore del corpo nasce prima, la testa o la testa e le braccia non possono seguire facilmente il corpo.

In realtà, questo spesso causa problemi. Questo perché il corpo del bambino potrebbe non allungare la cervice abbastanza da far uscire facilmente la testa del bambino.

In questo caso, c'è il rischio che la testa o le spalle del bambino vengano pizzicate nel bacino della madre.

Inoltre, esiste la possibilità di prolasso del cordone ombelicale, che è una condizione in cui il cordone ombelicale entra nella vagina prima della nascita del bambino.

Per quanto riguarda questo può far pizzicare il cordone ombelicale, riducendo così il flusso di sangue e ossigeno al bambino.

Per anticipare, la posizione del parto podalico vaginale viene solitamente eseguita con la posizione della madre come in ginocchio o la posizione delle mani sulle ginocchia.

Il medico o l'ostetrica staranno a guardare e osserveranno da vicino il processo di consegna. Durante l'osservazione, la frequenza cardiaca del bambino continuerà ad essere monitorata dal medico mediante cardiotocografia (CTG).

Se non ci sono progressi, il medico può raccomandare un taglio cesareo d'urgenza.