Nutrizione

Quanto tempo possono durare gli effetti del caffè nel corpo?

Il caffè è una delle bevande più popolari per liberarsi dalla sonnolenza. Quindi, quanto tempo può durare l'effetto caffè per mantenerci freschi?

Quanto dura l'effetto del caffè nel corpo?

Il caffè contiene caffeina che può stimolare il sistema nervoso ad aumentare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Inoltre, la caffeina può anche aumentare l'apporto di energia nel corpo e migliorare l'umore. Questo fa sentire le persone che bevono caffè rinfrescate e sveglie.

Tuttavia, ovviamente l'effetto di questo caffè non durerà a lungo o per tutto il giorno. Nel tempo l'effetto del caffè diminuirà e diminuirà.

Riportando dalle pagine dell'American Academy of Sleep Medicine, gli effetti della caffeina dureranno 3-5 ore da quando entra per la prima volta nel flusso sanguigno. Questo periodo di tempo è chiamato emivita, che è il tempo necessario al corpo per eliminare parte della sostanza che consuma.

Ciò significa che una persona che consuma 40 mg di caffeina avrà 20 mg di caffeina rimanenti nel suo sistema dopo 5 ore. Questa caffeina residua può quindi durare a lungo nel tuo corpo. Tuttavia, il suo effetto nel sangue raggiungerà il picco dopo 15-45 minuti di consumo.

Pertanto, in questo momento alcune persone si sentiranno irrequiete, bisognose di urinare o improvvisamente eccitate. Questi sintomi inizieranno quindi a scomparire quando la caffeina inizia a essere scomposta o metabolizzata.

In realtà, non esiste un tempo definito per quanto tempo dureranno gli effetti del caffè nel corpo. Tutto dipende dalla dose, dal tipo di caffè che bevi, dall'età, dal peso e dalla sensibilità alla caffeina.

Quando il tuo corpo è molto sensibile alla caffeina, gli effetti possono durare per ore o anche il giorno successivo. D'altra parte, se il corpo è già immune alla caffeina contenuta nel caffè, gli effetti potrebbero essere appena percettibili.

Effetti collaterali della caffeina nel corpo

La caffeina nel caffè può infatti rendere la giornata più eccitante, soprattutto quando devi finire un mucchio di lavoro. Ma ciò non significa che il caffè non abbia effetti collaterali che interferiscono con il corpo e possa durare abbastanza a lungo.

La caffeina nel caffè ha una serie di altri effetti collaterali, come:

  • Rendi nervoso
  • Mal di stomaco
  • Diarrea
  • Battito cardiaco veloce o irregolare
  • La frequenza respiratoria aumenta
  • Insonnia
  • Sentirsi irrequieti
  • Sudorazione

Inoltre, in alcuni casi la caffeina può esacerbare la stanchezza già avvertita. Se ti senti molto stanco, non forzarti a rimanere sveglio e vigile bevendo caffè. Sarebbe molto meglio se ti prendessi una pausa per riprenderti.

La caffeina nel caffè è anche una sostanza che può avere un effetto di dipendenza se la bevi da molto tempo o ci sei abituato. Quando sei abituato a bere caffeina e improvvisamente non la bevi o interrompi questa abitudine, compariranno vari sintomi.

Le persone che smettono di bere caffè anche se ci sono abituate spesso avvertono vari sintomi come:

  • Sensazione di stanchezza e senza ispirazione
  • Facile arrabbiarsi
  • Dolore muscolare
  • Nausea o mal di stomaco
  • Meno concentrazione
  • Mal di testa o emicrania

Questi sintomi di solito possono essere risolti quando si torna a bere caffè. Pertanto, non smettere di bere caffè all'improvviso in modo che questo effetto non appaia e ti disturbi a lungo.

In modo che i sintomi che compaiono non siano troppo gravi, cerca di ridurre l'assunzione di caffè che bevi ogni giorno. In questo modo, il corpo può adattarsi bene.