La salute delle donne

La procedura di tubectomia interferisce con il ciclo mestruale?

Un metodo contraccettivo per prevenire la gravidanza nelle donne è una procedura di tubectomia (legatura delle tube). Questa procedura, nota anche come pianificazione familiare sterile, è permanente. Tuttavia, la domanda che spesso viene posta è se una donna che ha subito una tubectomia abbia ancora le mestruazioni? La tubectomia interferisce con le mestruazioni? Dai, guarda le seguenti recensioni.

L'effetto della tubectomia sul ciclo mestruale

La tubectomia o legatura delle tube è una procedura chirurgica per prevenire la gravidanza. Questo metodo di contraccezione, noto anche come sterilizzazione, prevede il taglio o la legatura delle tube di Falloppio per evitare che l'uovo venga rilasciato dalle ovaie nell'utero.

Pertanto, anche se ci sono spermatozoi che entrano nel tratto riproduttivo femminile, la fecondazione non avverrà. Di solito questa procedura viene eseguita se la coppia non ha intenzione di avere altri figli o è correlata alle condizioni di salute della donna in caso di gravidanza.

La legatura delle tube in realtà non interferisce con gli ormoni del corpo, a differenza di altri contraccettivi. Pertanto, la procedura di tubectomia non interferirà con il ciclo mestruale o la menopausa. Ciò significa che avrai ancora il ciclo anche dopo aver subito una procedura di tubectomia.

L'azione intrapresa è quella di impedire l'incontro tra l'ovulo e lo sperma. Tuttavia, sebbene la tubectomia non interferisca con le mestruazioni, in alcuni casi le donne che hanno subito questa procedura di sterilizzazione lamentano disturbi del ciclo mestruale. Questo significa che la tubectomia interferisce con il ciclo mestruale?

Disturbi del ciclo mestruale che possono verificarsi dopo la tubectomia

In realtà, sottoporsi a una procedura di tubectomia non interferisce con il ciclo mestruale. Infatti, le donne che si sono sottoposte alla sterilizzazione hanno avuto periodi mestruali più brevi, meno sanguinamenti e dolori addominali dovuti alle mestruazioni che sono diventate meno frequenti.

Tuttavia, è possibile che alcune donne soffrano di disturbi mestruali dopo aver subito questa procedura. Tuttavia, è comunque necessario ricordare che la presenza di disturbi del ciclo mestruale non significa che la tubectomia interferisca con il ciclo mestruale.

Ci sono diversi segni che si verificano disturbi mestruali dopo aver subito una procedura di tubectomia, come ad esempio:

  • nausea come vomito.
  • dolore al seno.
  • Mestruazioni in ritardo o non mestruazioni affatto.
  • dolori e dolori al basso ventre.

Risultati della ricerca sui disturbi del ciclo mestruale dopo la tubectomia

La tubectomia non interferirà effettivamente con il ciclo mestruale. Tuttavia, questa procedura di sterilizzazione ha il potenziale per causare vari disturbi al ciclo mestruale.

Secondo uno studio pubblicato su Giornale internazionale di fertilità e sterilità, dott. Shahideh Jahanian Sadatmahalleh e i suoi colleghi hanno studiato la relazione tra legatura delle tube e disturbi mestruali.

Un totale di 140 donne con tubectomia dopo un anno e 140 donne con preservativo per tre mesi hanno compilato un questionario di routine sui loro cicli mestruali. I risultati della ricerca sono:

  • Le donne con tubectomia hanno mestruazioni più irregolari.
  • Le donne con tubectomia hanno anche maggiori probabilità di manifestare polimenorrea (cicli mestruali più brevi di 21 giorni con più perdite di sangue), ipermenorrea (mestruazioni che durano più di sette giorni), menorragia (mestruazioni abbondanti e a lungo termine) e menometrorragia (sanguinamento che si verifica durante gravidanza) al di fuori del ciclo mestruale).

Tuttavia, lo studio non ha mostrato direttamente che questa procedura di tubectomia interferisce con il ciclo mestruale. I disturbi mestruali che si verificano dopo le procedure di legatura delle tube sono associati a: sindrome post-legatura delle tube. Questa sindrome non ha certamente nulla a che fare con la tubectomia che interrompe il ciclo mestruale. Tuttavia, la sindrome è in realtà non dimostrata e non riconosciuta nel mondo medico.

Quindi, si può concludere, la presenza di disturbi mestruali dopo la procedura di legatura delle tube, non significa che sottoporsi a una procedura di tubectomia possa interrompere il ciclo mestruale. La cosa che devi ricordare, la tubectomia non è la stessa di altri metodi contraccettivi che possono migliorare il ciclo mestruale.

Sebbene non interferisca con il ciclo mestruale, una tubectomia non funziona come le pillole anticoncezionali. Le pillole anticoncezionali possono aiutarti a migliorare il ciclo mestruale, ma non la tubectomia. Di solito, se il tuo ciclo mestruale era irregolare prima della tubectomia, anche il tuo ciclo mestruale dopo sarà irregolare.

Posso rimanere incinta dopo una tubectomia?

C'è pochissimo cambiamento o interruzione del ciclo mestruale dopo una tubectomia. Questo perché fondamentalmente la procedura non interferisce con il ciclo mestruale né influenza la funzione delle ovaie, che producono ormoni che regolano il ciclo mestruale.

Tuttavia, se la procedura di tubectomia non interferisce con il ciclo mestruale, significa che puoi ancora rimanere incinta dopo questa procedura? La risposta è ancora sì.

Sebbene la tubectomia non interferisca con il ciclo mestruale, rimanere incinta di nuovo dopo aver subito una procedura di tubectomia è in realtà un evento raro. Tuttavia, questo può accadere se le tue tube di Falloppio ricrescono nel tempo.

Infatti, in alcuni casi, una procedura di tubectomia non eseguita correttamente non solo interrompe il ciclo mestruale, ma fa anche in modo che tu possa rimanere incinta di nuovo.

Pertanto, non sorprende se si ritiene che la procedura di legatura delle tube aumenti il ​​rischio di avere una gravidanza extrauterina, che è una condizione in cui un ovulo fecondato con successo cresce fuori dall'utero. Naturalmente questa condizione può mettere in pericolo la tua condizione, quindi devi stare attento a questa condizione.

Tuttavia, non solo, ci sono anche donne che vogliono rimanere incinte anche se sono state sterilizzate. In realtà, non è impossibile ripristinare le condizioni di prima, ma di certo non sarà esattamente la stessa cosa.

Le tube di Falloppio che sono state tagliate possono essere riprovate in modo che possano essere nuovamente fuse. Tuttavia, il potenziale di successo è solo del 70%. Di solito, le donne che fanno la tubectomia e vogliono avere di nuovo figli sono donne di età compresa tra 18 e 24 anni rispetto alle donne più anziane.

Se cambi idea dopo aver subito una procedura di tubectomia, puoi provare ad avere figli attraverso procedure di fecondazione in vitro (FIV), note anche come IVF.

Cosa fare se si verificano disturbi del ciclo mestruale dopo la tubectomia?

Come accennato in precedenza, anche se una tubectomia non interferisce con il ciclo mestruale, potrebbe essere necessario consultare immediatamente il medico se si verificano dolore, sanguinamento e altri sintomi dopo la procedura.

È possibile che i tuoi problemi mestruali non siano dovuti alla tubectomia che interrompe il ciclo, ma che altre condizioni potrebbero causarlo. Consultando un medico, il medico ti aiuterà anche a ottenere la diagnosi e il trattamento giusti per affrontare i sintomi che compaiono.