Gravidanza

Il dolore perineale è normale dopo il parto? •

Il dolore nel perineo o nell'area tra la vagina e l'ano è normale dopo il parto. Ciò è dovuto allo stiramento durante il processo di parto.

Potresti avvertire solo un leggero livido a causa della pressione della testa del bambino. Tuttavia, alcune madri sperimentano anche lacerazioni durante il parto. Di solito lo strappo è piccolo, ma può causare dolore.

Se hai una lacrima, il dolore dipenderà dalla profondità della lacrima. Le lacrime minori non richiedono punti, ma alcuni casi richiedono punti per accelerare il processo di guarigione.

Potrebbe essere necessaria un'episiostomia per facilitare il parto o se il tuo bambino deve essere partorito immediatamente.

Quanto durerà il dolore al perineo?

Lividi e dolore da una lacrima o da un taglio miglioreranno in pochi giorni, ma la cicatrice scomparirà in poche settimane.

Dopo un controllo alla nascita con il tuo medico, circa 6 settimane dopo il parto, dovresti essere sulla buona strada per il recupero. Dopo 2 mesi non senti più dolore.

Come ridurre il dolore nel perineo?

La tua ostetrica ti darà consigli su come mantenere pulito il perineo e su come accelerare il processo di guarigione.

Se hai bisogno di alleviare il dolore, prendi prima il paracetamolo. Il paracetamolo è sicuro da usare per le madri che allattano. Se hai bisogno di antidolorifici più forti, puoi provare l'ibuprofene. Tuttavia, se il tuo bambino è prematuro o ha un basso peso alla nascita, chiedi al tuo medico prima di prendere l'ibuprofene.

Ecco i metodi che puoi usare per alleviare il dolore:

  • Sdraiati, in modo da ridurre la pressione sul fondo del corpo.
  • Metti un impacco freddo o un cubetto di ghiaccio in plastica avvolto in una flanella pulita sul perineo.
  • Riposa e dai il tempo di guarire.
  • Fai una doccia con acqua calda.
  • Sciacquare l'area con acqua tiepida dopo aver urinato. Questo può lavare l'urina e ridurre il dolore e mantenere pulita l'area perineale. Successivamente asciugare con carta igienica.

Starai meglio da solo. Concentrati sul processo di guarigione e raccogli la forza di cui hai bisogno per prenderti cura del tuo bambino.

Mantieni la ferita pulita e fai il bagno ogni giorno. Cambiare frequentemente gli assorbenti e lavarsi le mani prima o dopo per prevenire l'infezione. Chiama il medico o l'ostetrica se hai la febbre o se il dolore non migliora. La febbre può essere un segno di infezione.

Se hai bisogno di maggiore aiuto con il dolore, il medico può prescrivere un antidolorifico più forte, come uno spray o una crema speciali.

LEGGI ANCHE:

  • 10 consigli per tornare al tuo peso ideale dopo il parto
  • Vantaggi e svantaggi del parto normale vs cesareo
  • Cosa succede al corpo della madre durante il postpartum?