Salute del cervello e dei nervi

Primo Soccorso Ictus Immediato, Ecco Come! -

Gli ictus possono colpire improvvisamente e accadere rapidamente. In un istante un ictus può uccidere le cellule cerebrali in modo che non funzionino più. Il primo soccorso per un ictus è necessario per ridurre al minimo i danni cerebrali e le complicazioni, anche se i sintomi di un ictus si sono attenuati. L'accelerazione del trattamento di emergenza può anche aumentare le possibilità di sopravvivenza per i sopravvissuti all'ictus. Controlla i passaggi da eseguire per eseguire la seguente corsa di primo soccorso.

Passi di primo soccorso per l'ictus

Gli attacchi di ictus possono verificarsi in qualsiasi momento, sia nei bambini che negli adulti e negli anziani. Questa malattia si verifica a causa della ridotta afflusso di sangue al cervello.

Le persone che hanno avuto un ictus di solito hanno difficoltà a cercare aiuto. Pertanto, è importante che le famiglie e le persone a loro più vicine siano più sensibili, vigili e agiscano rapidamente nell'esecuzione dei primi soccorsi per l'ictus.

Il motivo è che prima il paziente riceve il primo soccorso, prima il paziente riceve il trattamento giusto ed efficace per l'ictus. Le operazioni di primo soccorso da eseguire sono:

1. Prestare attenzione alle condizioni del paziente

Un ictus può far perdere l'equilibrio o la coscienza e cadere. Il trattamento di emergenza per le persone che hanno perso conoscenza è certamente diverso. Pertanto, nell'ictus di pronto soccorso, assicurarsi prima che il paziente sia cosciente o meno.

In una persona che ha perso conoscenza, dovrai controllare la frequenza cardiaca e la respirazione. Se non ci sono suoni respiratori e non si sente battito cardiaco, è necessario eseguire la RCP (rianimazione cardiopolmonare) e chiamare immediatamente il numero di emergenza 112 o un'ambulanza dal pronto soccorso dell'ospedale più vicino. Assicurati di farlo con calma.

2. Confermare la corsa con FAST

Quando il malato è ancora cosciente, come fai a sapere che qualcuno ha avuto un ictus? Può essere difficile rilevare un ictus quando i sintomi non sono molto specifici, come confusione, disorientamento o mal di testa.

Molti dei segni di un ictus sono simili ai segni di altri problemi neurologici di emergenza. Alcune condizioni che vengono spesso interpretate erroneamente come ictus includono convulsioni, tumori cerebrali, uso di droghe, effetti collaterali dei farmaci, infarto, battito cardiaco irregolare e pressione sanguigna molto bassa (ipotensione).

Anche così, questa condizione medica che può essere scambiata per un ictus richiede anche un trattamento di emergenza. Non ha senso cercare di identificare se si tratta di un ictus o di un'altra emergenza sanitaria prima di contattare il personale medico.

Pertanto, è importante ottenere immediatamente il primo soccorso in modo che un medico o un professionista medico possa immediatamente diagnosticare un ictus e determinare la condizione che sta vivendo il paziente.

Per determinare se una persona ha davvero avuto un ictus o meno, devi essere in grado di eseguire quattro passaggi di rilevamento dell'ictus utilizzando il metodo F.A.S.T., che sta per:

  • Faccia: controlla se il viso può muoversi normalmente, se avverte intorpidimento o se un lato del viso è cadente.
  • Braccia: Prova a chiedere alla persona di alzare entrambe le mani. Controlla se una mano è sollevata più in basso dell'altra.
  • Discorso: Invita la persona a comunicare, fai domande e presta attenzione al modo in cui parla e a come reagisce. Le persone che hanno avuto un ictus hanno difficoltà a pronunciare chiaramente le parole e hanno difficoltà a capire di cosa parlano gli altri.
  • Tempo: Quando ogni fase dell'esame mostra segni di ictus, consultare immediatamente un medico di emergenza.

2. Riconoscere i sintomi di un ictus

Tuttavia, il primo soccorso per un ictus non può essere eseguito senza prima riconoscere i sintomi di un ictus. I sintomi di un ictus, specialmente quelli che si verificano temporaneamente, come gli ictus minori, spesso sfuggono all'attenzione di coloro che li circondano.

Spesso le persone che soffrono di vertigini, intorpidimento, formicolio, debolezza o alterazioni della vista cercano di ignorarlo o ritardarlo perché non avvertono dolore, anche se il dolore non è la caratteristica principale di un ictus.

I sintomi di un ictus possono includere uno o una combinazione di movimenti ridotti di un lato del corpo, visione offuscata o difficoltà a parlare chiaramente. Alcuni dei sintomi più comuni riscontrati da chi soffre di ictus includono:

  • Perdita di equilibrio e coordinazione degli arti.
  • Un lato del corpo è indebolito o paralizzato.
  • Anche l'intorpidimento del viso, delle mani e dei piedi sono alcuni dei sintomi di un ictus.
  • Difficoltà a muovere viso, mani e piedi.
  • Difficoltà a parlare, quindi il discorso diventa poco chiaro.
  • Eccessivo mal di testa.
  • Confusione o difficoltà a comprendere le parole degli altri.
  • Disturbi visivi come miopia, visione doppia o cecità in uno o entrambi gli occhi.
  • Difficoltà a deglutire il cibo.

4. Chiama il numero di emergenza o l'ambulanza

Quando identifichi con successo un ictus che si è verificato in te stesso o in qualcun altro, dovresti cercare immediatamente assistenza medica chiamando il numero dei servizi di emergenza (112).

Portare i pazienti colpiti da ictus direttamente in ospedale è altamente raccomandato nel primo soccorso per ictus. Tuttavia, se lo fai in modo indipendente senza l'aiuto del personale medico, puoi effettivamente mettere in pericolo la salute dei pazienti colpiti da ictus.

Il motivo è che portare i pazienti colpiti da ictus direttamente in ospedale senza l'aiuto del personale medico può aumentare il rischio di disabilità e morte nei pazienti. Il trattamento più appropriato per l'ictus è chiamare un'ambulanza il prima possibile.

Le ambulanze forniscono certamente strutture più complete come primo soccorso per i pazienti colpiti da ictus. Come primo passo, il team dell'ambulanza monitorerà i sintomi dell'ictus del paziente durante il viaggio.

Successivamente, il team monitorerà la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna del paziente e si assicurerà che rimangano normali. Insieme a uno specialista in ictus, il team dell'ambulanza può persino eseguire esami del sangue e TC scansione sul paziente in ambulanza (su alcune ambulanze).

Altrettanto importante, il team dell'ambulanza continuerà a comunicare con l'ospedale in modo che il team medico sappia che un paziente colpito da ictus arriverà nel prossimo futuro. Ciò rende più facile per l'ospedale preparare tutte le attrezzature e i farmaci necessari al paziente.

5. Ottenere cure e cure

Generalmente, i segni vitali come il polso e la respirazione verranno controllati non appena arriva l'aiuto medico.

Molti pazienti con ictus non possono descrivere i sintomi che sperimentano. Pertanto, qualcuno che conosce il cambiamento dei sintomi può spiegare le informazioni al personale medico. Anche qualsiasi informazione medica o rapporto riguardante condizioni di salute e farmaci sarà molto utile.

Inoltre, queste informazioni saranno molto utili per i medici nel determinare il trattamento dell'ictus quando il paziente arriva in ospedale. I danni alle cellule cerebrali possono verificarsi rapidamente.

Secondo l'American Heart Association, il trattamento di primo soccorso per l'ictus deve essere somministrato in meno di 4,5 ore dopo l'ictus. Se le condizioni del paziente sono molto gravi, le azioni intraprese dal medico possono includere la rimozione chirurgica dei coaguli di sangue eseguita entro 24 ore dai sintomi dell'ictus.

Il primo soccorso per i pazienti con ictus si applica a tutti i tipi di ictus, sia ictus ischemico, ictus emorragico e ictus minore.