Nutrizione

6 regole di dieta a basso contenuto di carboidrati per stare al sicuro

Seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati sta diventando una tendenza sempre più popolare per la perdita di peso. Se fatta bene, questa dieta può non solo aiutarti a raggiungere il tuo peso ideale, ma anche renderti più sano. Tuttavia, se il metodo è sbagliato, l'effetto può essere negativo. Dai un'occhiata alla seguente spiegazione.

Che cos'è una dieta a basso contenuto di carboidrati?

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è un modello alimentare che limita la quantità di carboidrati e aumenta il consumo di proteine ​​e grassi.

Esistono vari tipi di diete con principi a basso contenuto di carboidrati, ad esempio dieta chetogenica, eco-atkins, dieta Hollywood, dieta a zona, dieta Dukan, dieta paleo e così via. Ognuno di questi tipi di diete ha determinate regole con lo stesso principio: l'assunzione di carboidrati dovrebbe essere bassa.

Come seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati in sicurezza?

1. Bevi più acqua!

Quando segui una dieta a basso contenuto di carboidrati, il tuo corpo subirà cambiamenti metabolici.

Nelle persone che seguono una dieta a basso contenuto di carboidrati e la sostituiscono con un elevato consumo di grassi, il corpo sperimenterà la chetosi. La chetosi è una condizione in cui il corpo umano produce chetoni da utilizzare come carburante, perché non c'è più carburante dai carboidrati.

Questi chetoni vengono quindi escreti dal corpo attraverso l'urina. Più alto è il contenuto di chetoni nel corpo, più deve essere escreto attraverso l'urina. Il rischio di disidratazione aumenta. Per questo, bevi di più per evitare la possibile disidratazione.

2. Non dimenticare la fibra

La fibra è infatti un carboidrato, ma la fibra non può essere assorbita dall'organismo, non produce energia e non influisce sui livelli di zucchero nel sangue. La fibra in realtà impedisce al corpo di costipazione, uno degli effetti collaterali che spesso si verificano quando qualcuno cambia la propria dieta.

Esempi di fonti di fibre sono le verdure. Le verdure sono a basso contenuto di carboidrati ma contengono molte fibre di cui il corpo ha davvero bisogno. Il contenuto di fibre e acqua nelle verdure riempie lo stomaco in modo che si riempia più velocemente. L'ipotalamo (l'area del cervello che riceve i segnali per smettere di mangiare) riceve il messaggio "pieno" in risposta alla piena condizione del cibo nello stomaco.

Se mangiamo molta verdura, il cervello riceverà immediatamente il messaggio. Ti sentirai pieno e meno propenso a mangiare tanto. Ricorda di soddisfare il fabbisogno di fibre, almeno 25 grammi per le donne adulte e 38 grammi per gli uomini adulti.

3. Non mangiare troppo

Quando qualcuno segue una dieta a basso contenuto di carboidrati, ciò non significa che puoi consumare quante più proteine ​​e grassi possibile. Un consumo eccessivo di carne e formaggio non solo rappresenta un rischio per la salute, ma può anche aumentare il peso, perché questi alimenti sono ricchi di calorie. Mangia quando hai fame e fermati prima di essere sazio.

4. Dai al corpo un periodo di adattamento quando inizi una dieta

Quando decidi di seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati, il tuo corpo ha bisogno di passare attraverso un periodo di adattamento. Quindi, riduci gradualmente la quantità di carboidrati, non ridurre immediatamente l'assunzione di carboidrati in modo massiccio.

Corpo debole, mancanza di energia e stitichezza sono i cambiamenti iniziali che sperimenterai. Nelle prime settimane della dieta, presta attenzione a come si sente il tuo corpo. Se i sintomi peggiorano, consulta un medico o un nutrizionista autorizzato perché questa dieta potrebbe non essere adatta a te. Non equiparare il tuo metabolismo a quello di qualcun altro.

5. Esercizio fisico regolare

Quando decidi di cambiare dieta, ci sono molte tentazioni che si verificano, una delle quali è essere pigri per fare sport. In effetti, l'esercizio fisico può aiutare il corpo a controllare il peso e bruciare calorie.

L'esercizio aiuta anche il sistema cardiovascolare a funzionare in modo più efficiente. Quando la salute del cuore e dei polmoni migliora, avrai più energia per svolgere le attività quotidiane. Oltre a ciò, l'esercizio fisico può anche migliorare il nostro umore e il sonno.

6. Mangia sempre frutta e verdura

Frutta e verdura sono fonti di vitamine e minerali per l'organismo. Vitamine e minerali sono necessari per tutti i processi metabolici del corpo. Qualunque sia la fonte di cibo che mangiamo, abbiamo bisogno di vitamine e minerali per aiutare il processo di assorbimento nel corpo.

Verdure e frutta aiutano anche a prevenire malattie metaboliche come cancro, diabete mellito, malattie cardiovascolari, abbassamento della pressione sanguigna e altre.