Salute

Cosa succede al corpo quando ha un'infiammazione •

La prima cosa che viene in mente quando si sente l'infiammazione è il dolore. Non è sbagliato, perché che si tratti di mal di gola o colite, provoca sicuramente dolore. È vero che l'infiammazione è la risposta dell'organismo a un pericolo, come lo stress, l'infezione da organismi estranei (come batteri e virus) e sostanze chimiche tossiche. Tuttavia, sai cosa succede effettivamente al corpo quando sperimenta un'infiammazione?

L'infiammazione è il meccanismo di difesa dell'organismo

L'infiammazione o infiammazione fa parte del sistema immunitario del corpo. Quando il corpo riconosce il pericolo, il sistema immunitario risponde rilasciando globuli bianchi e altre sostanze chimiche nel sangue per proteggere le cellule ei tessuti del corpo che sono minacciati.

Il rilascio di questi globuli bianchi aumenta quindi il flusso sanguigno nell'area lesa o infetta, quindi quest'area si sentirà calda e apparirà rossa. Alcune sostanze chimiche rilasciate dal sistema immunitario possono anche causare la fuoriuscita di liquidi nei tessuti, causando il rigonfiamento dell'area. Il rilascio di queste sostanze chimiche può anche stimolare le fibre nervose e causare dolore. L'infiammazione può essere fastidiosa, ma è importante nel processo di guarigione.

Tuttavia, questo meccanismo dovrebbe apparire solo in determinate situazioni e durare poco tempo. Ad esempio, quando una parte del corpo subisce una ferita aperta, il meccanismo infiammatorio aiuterà a rimuovere le cellule danneggiate e ad accelerare il processo di guarigione. Al contrario, quando l'infiammazione si verifica per un tempo più lungo del necessario, tende a essere dannosa.

Cosa succede al corpo se l'infiammazione dura troppo a lungo

Il meccanismo dell'infiammazione che si verifica a lungo può danneggiare il corpo. L'infiammazione può trasformarsi in cronica (di lunga durata) quando il corpo non è in grado di eliminare la causa dell'infiammazione, è esposto continuamente alla causa dell'infiammazione ed è anche una forma di risposta autoimmune in cui il sistema immunitario attacca i tessuti sani .

Le malattie che sono spesso associate all'infiammazione cronica includono:

  • L'infiammazione del cuore (miocardite) può causare mancanza di respiro o ritenzione di liquidi.
  • L'infiammazione dei reni (nefrite) può causare ipertensione o insufficienza renale.
  • L'infiammazione dei minuscoli tubi che portano l'aria ai polmoni può causare mancanza di respiro e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).
  • L'infiammazione dell'intestino può causare la malattia infiammatoria intestinale (IBD).
  • L'infiammazione articolare può causare reumatismi.
  • L'infiammazione ossea aumenta il rischio di perdita ossea.
  • Infiammazione della pelle, causa di psoriasi o invecchiamento precoce
  • Infiammazione delle gengive, che può causare parodontite (una malattia in cui le gengive si ritirano e la struttura scheletrica intorno ai denti diventa debole o danneggiata).

Oltre a influenzare i tuoi organi interni, l'infiammazione può influenzare il tuo corpo in altri modi.

Uno studio del 2015 pubblicato su JAMA Psichiatria afferma che l'infiammazione nel cervello può essere collegata a disturbi dell'umore, come la depressione, che poi portano a una mancanza di appetito e a disturbi del sonno. In effetti, studi precedenti hanno scoperto che le persone depresse tendono ad avere livelli ematici più elevati di sostanze infiammatorie.