genitorialità

Dermatite nei bambini: cause, sintomi, trattamento

La dermatite è uno dei problemi della pelle più comuni nei bambini. Il termine dermatite si riferisce a una condizione della pelle che appare molto secca con un'eruzione cutanea rossa e pruriginosa a causa dell'infiammazione. Non di rado i sintomi della dermatite provocano una sensazione di bruciore sulla pelle del bambino che rende il piccolo più a disagio. Questa condizione sta sicuramente preoccupando i genitori.

La dermatite stessa ha molti tipi, ognuno dei quali può mostrare sintomi tipici. Bene, diversi tipi di dermatite così diversi modi per affrontarla. Pertanto, è importante distinguere ogni tipo di dermatite comunemente sperimentato dai bambini.

Quali sono le cause della dermatite nei bambini?

Fino ad ora il meccanismo che provoca l'infiammazione della pelle non è stato completamente chiarito.

Gli studi sulle cause della dermatite finora hanno dimostrato che l'infiammazione della pelle può essere influenzata da una varietà di condizioni diverse. Secondo la National Eczema Association, le seguenti sono alcune delle cose che possono scatenare la dermatite nei bambini:

  • Storia genetica o familiare di dermatite.
  • Disturbi del sistema immunitario.
  • Ascendenza familiare con allergie, asma e rinite allergica.
  • Fattori ambientali come il consumo di determinati alimenti, l'esposizione a sostanze irritanti e allergeni.

La dermatite che si verifica nei bambini può essere influenzata da uno solo o da una combinazione dei suddetti fattori.

Oltre ai fattori interni, anche diversi fattori di rischio provenienti dall'ambiente esterno possono scatenare e persino peggiorare la condizione della dermatite.Questi fattori scatenanti includono:

  • Irritazione della pelle
  • Irritanti come i prodotti a base di sostanze chimiche che contengono fragranze
  • Infezione da germi della malattia
  • Cambiamenti climatici estremi
  • Allergeni come peli di animali, polline e polvere

Sintomi comuni di dermatite nei bambini

I sintomi della dermatite di solito compaiono nei primi 6 mesi dell'età del bambino.

I bambini con dermatite possono presentare sintomi più specifici diversi da un'eruzione cutanea rossa, pelle secca e prurito.

I sintomi più tipici della dermatite di solito appaiono correlati al tipo specifico sperimentato dal bambino. Esistono molti tipi di dermatite, vale a dire la dermatite atopica, la dermatite da contatto e la dermatite seborroica. Tuttavia, le più comuni nei neonati sono la dermatite atopica e la dermatite seborroica.

Di seguito sono riportati i sintomi che possono essere causati da questi due tipi:

1. Dermatite atopica (eczema)

La dermatite atopica o eczema è la forma più comune di dermatite. L'eczema nei neonati di solito si sviluppa in tre fasi distinte.

Nei bambini di età inferiore ai 6 mesi, i sintomi della dermatite si trovano più spesso su viso, guance, mento, fronte e cuoio capelluto. I sintomi dell'eczema compaiono sotto forma di:

  • Macchie rosse sulla pelle.
  • La pelle diventa secca.
  • Pelle scrostata.

Nel tempo i sintomi possono diffondersi ai gomiti e alle ginocchia con macchie che formano un'eruzione cutanea rossastra. L'infiammazione fa anche sembrare la pelle più secca e squamosa.

Nei bambini di età pari o superiore a 1 anno, i sintomi possono comparire nelle pieghe della pelle come polsi, piedi ed eruzioni cutanee nell'area del pannolino. Non di rado, i sintomi compaiono anche intorno alle palpebre e alla bocca.

I sintomi della dermatite atopica nei neonati possono scomparire a lungo e ripresentarsi. Questo è fortemente influenzato dai fattori scatenanti. Se il bambino viene nuovamente esposto all'irritante e si irrita, i sintomi possono ricomparire.

2. Dermatite seborroica

La dermatite seborroica nei neonati ha sintomi tipici sotto forma di scaglie di pelle bianco giallastre attaccate al cuoio capelluto. Questo problema della pelle nei bambini è anche conosciuto come cappuccio della culla.

Le squame cutanee che compaiono hanno un aspetto simile alla forfora e possono causare fastidiosi pruriti.

Oltre al cuoio capelluto, i sintomi della dermatite seborroica possono comparire anche su diverse altre parti del corpo come la fronte, le sopracciglia, il collo, il torace e l'inguine del bambino.

La condizione della pelle squamosa è innescata dall'infiammazione e provoca un'eccessiva produzione di olio sul cuoio capelluto del bambino. Inoltre, anche le infezioni fungine da Malassezia o Pityrosporum possono scatenare l'infiammazione.

Questo fungo vive normalmente sulla pelle umana. Tuttavia, la pelle di alcuni bambini reagisce in modo eccessivo e può facilmente infettarsi. Il loro sistema immunitario è ancora in fase di sviluppo, il che rende i bambini più suscettibili alle infezioni.

Come trattare la dermatite nei bambini

Nei casi lievi, i sintomi della dermatite nei neonati possono infatti attenuarsi da soli. Tuttavia, il prurito e il bruciore dell'infiammazione della pelle possono mettere a disagio il bambino.

Sebbene non esista una cura completa per la dermatite, ci sono una serie di passaggi per la cura della pelle che puoi seguire per controllare i sintomi. Soprattutto se i sintomi non scompaiono per mesi.

1. Utilizzare prodotti per la pulizia della pelle sicuri

Nel trattamento della pelle del bambino affetta da dermatite, evita di usare detergenti cosmetici perché sono più soggetti a irritazioni.

Shampoo e sapone per bambini con dermatite non devono contenere detergenti chimici e profumi, quindi tendono ad essere delicati e non pungono sulla pelle.

Anche i prodotti derivati ​​da ingredienti tradizionali utilizzati come medicina naturale per la dermatite possono essere un'opzione. Tuttavia, la National Eczema Society non raccomanda più l'uso dell'olio d'oliva perché può aggravare i danni alla pelle del bambino.

Utilizzare anche olio o crema idratante speciale per la pelle del bambino con dermatite regolarmente almeno 2 volte al giorno, vale a dire dopo il bagno e quando il piccolo dorme.

2. Fare il bagno al bambino con una tecnica speciale

Il bagno è molto importante per mantenere pulita la pelle del tuo piccolo e rimuovere lo sporco e le sostanze irritanti che possono scatenare l'infiammazione della pelle.

Oltre a utilizzare prodotti sicuri, dovresti anche fare il bagno al tuo bambino con acqua tiepida addizionata con olio emolliente (idratante non cosmetico) per mantenere la pelle umida.

Mentre pulisci la pelle interessata, non strofinarla troppo forte. Puoi usare uno spazzolino a setole morbide per evitare irritazioni.

Inoltre, non provare a graffiare o rimuovere le squame della pelle con le mani poiché ciò può aumentare il rischio di infezione della pelle.

Per i bambini affetti da dermatite seborroica, applicare olio per bambini o vaselina delicatamente sul cuoio capelluto prima di almeno un'ora prima del bagno.

Limita il tempo del bagnetto del tuo bambino a circa 5-10 minuti. Immediatamente dopo l'asciugatura applicare una crema idratante speciale per la dermatite cutanea.

3. Cure mediche

Consultare immediatamente un dermatologo se si verificano sintomi di dermatite più gravi. Consultare un medico se i sintomi peggiorano di giorno in giorno.

Se necessario, i medici di solito prescrivono creme antimicotiche, creme a base di corticosteroidi con una lieve potenza steroidea e shampoo per dermatiti che contengono ketoconazolo, solfuro di selenio, catrame di carboneo zinco piritione.

4. Evita i fattori scatenanti della dermatite

La dermatite nei bambini può migliorare o peggiorare nel tempo e questo influisce notevolmente sulla presenza di fattori scatenanti. I fattori scatenanti dell'eczema nei bambini possono essere sudore, saliva, peli di animali o sostanze chimiche presenti in alcuni prodotti.

Se tuo figlio è spesso esposto a fattori scatenanti, i sintomi della dermatite nei neonati diventeranno più gravi. Osserva anche varie cose intorno al bambino che puoi sospettare come fattori scatenanti della dermatite. Successivamente, assicurati che il bambino sia protetto da questi trigger.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌