genitorialità

Bambini spesso malati, 6 cose che i genitori devono fare immediatamente •

Una volta al mese, la maggior parte dei bambini si ammala a causa di febbre, tosse, raffreddore o altre malattie infettive. Tuttavia, hai mai pensato perché, comunque, i bambini spesso si ammalano? Quindi, cosa possono fare i genitori per evitare che i loro figli si ammalino? Di seguito sono riportate le informazioni complete che i genitori devono conoscere.

Le cause dei bambini spesso si ammalano

Una condizione che è spesso vissuta dai bambini è la febbre. La febbre in sé non è una malattia, ma un sintomo di una malattia. Generalmente, la febbre è uno dei sintomi di tosse fredda, diarrea acuta o febbre dengue.

In realtà, la febbre è la risposta del corpo per difendersi. Quando hai la febbre, significa che il tuo corpo sta segnalando che il tuo corpo è stato "attaccato" da qualcosa, che si tratti di un'infezione batterica, virale o di altro tipo. Questo rende il corpo più vigile.

Nel frattempo, se il corpo non alza il suo "avvertimento", allora potresti non essere consapevole che il corpo viene attaccato. Di conseguenza, la malattia non viene rilevata, quindi non può essere trattata precocemente.

Ebbene, quanto sia forte la difesa del corpo o la resistenza di una persona a questo attacco può essere determinata da molti fattori. A partire dallo stato nutrizionale, dall'ambiente o dalla presenza di malattie che provocano una diminuzione della funzione del sistema immunitario. Non solo, i cambiamenti climatici estremi influenzano anche il sistema di difesa del corpo.

Come oggi, il tempo cambia rapidamente. Faceva molto caldo durante il giorno, e improvvisamente ha piovuto molto nel pomeriggio. Questo cambiamento irregolare delle temperature calde e fredde può infatti anche rendere "sopraffatto" il corpo del tuo piccolo.

Di conseguenza, il corpo del bambino risponde provocando la febbre o altri sintomi che rendono il suo corpo incapace di gestirlo correttamente. Bene, questo è ciò che fa ammalare spesso i bambini.

Il momento giusto per vedere un dottore

Come genitore, potresti essere un po' confuso sulla differenza tra un comune raffreddore o una grave condizione medica.

Una cosa che devi ricordare quando tuo figlio ha la febbre, assicurati che voglia ancora mangiare e bere come al solito. Finché tuo figlio è attivo, allegro e disposto a mangiare e bere, in realtà non hai bisogno di vedere un medico.

Nel frattempo, se le condizioni del bambino non migliorano per 3 giorni, consultare immediatamente un medico. Tuttavia, consulta immediatamente un medico senza aspettare tre giorni se il tuo piccolo sperimenta:

  • Febbre alta oltre i 40 gradi Celsius
  • Sembra debole e impotente
  • Pallido
  • Difficile da mangiare o da bere
  • Irrequieto e pignolo
  • Avere una perdita di coscienza

Rimedi casalinghi per ridurre la febbre nei bambini

Come spiegato sopra, la febbre è uno dei disturbi più comuni vissuti dai bambini. Prima di consultare un medico, suggerisco di fare alcune cose in modo che la febbre del bambino scenda.

1. Misurare la temperatura corporea usando un termometro

La prima cosa che puoi fare a casa quando tuo figlio ha la febbre è misurargli la temperatura con un termometro. Ricorda, termometro, sì, no 'MISURATORE MANUALE' ovvero stimare la temperatura con il tocco di una mano.

2. Bevi molta acqua

Se dopo aver misurato la temperatura corporea del bambino è superiore a 37,5 gradi Celsius, somministrare immediatamente molta acqua. Il punto è assicurarsi che il bambino riceva un'adeguata assunzione di liquidi, per non farlo disidratare perché questo peggiorerà solo le sue condizioni.

3. Indossa i vestiti giusti

Evita di indossare vestiti troppo spessi per il bambino. Il motivo è che i vestiti troppo spessi possono effettivamente impedire la fuoriuscita del calore corporeo del bambino, in modo che la febbre del bambino possa essere più alta. È meglio indossare abiti più leggeri in quanto possono aiutare il calore dall'interno del corpo a fuoriuscire più facilmente.

4. Imposta la temperatura ambiente

Lascia riposare il bambino in una stanza a temperatura ambiente confortevole, non troppo calda o fredda.

5. Impacco caldo

Puoi anche fare un impacco caldo per aiutare a ridurre la febbre di un bambino. Impacchi caldi su tutte le pieghe e sulla superficie del corpo del bambino.

6. Assumere droghe

Se il bambino ha la febbre o le vertigini, puoi somministrare il paracetamolo o assumere medicinali da banco ampiamente venduti nelle farmacie o nei negozi di droga vicino a te. Puoi anche dare a tuo figlio un balsamo speciale e spray/gocce nasali per aiutarlo a liberare il respiro se ha sintomi di tosse o raffreddore.

Tuttavia, leggere attentamente le istruzioni per l'uso del farmaco sull'etichetta della confezione prima di somministrarlo ai bambini in base ai sintomi.

Se i vari modi sopra descritti non migliorano o addirittura peggiorano le condizioni del bambino, porta immediatamente il bambino dal medico.

Fai attenzione quando usi i rimedi naturali

Alcuni genitori possono scegliere di utilizzare ingredienti naturali per evitare che il loro bambino si ammali spesso o semplicemente per superare vari disturbi sperimentati dai loro figli. Tuttavia, ricorda. Gli ingredienti naturali non sono sempre sicuri. Per alcuni bambini, l'uso di ingredienti naturali può persino peggiorare le condizioni del bambino.

Uno dei rimedi naturali che i genitori usano spesso per alleviare la febbre, la tosse e il raffreddore nei loro piccoli è l'olio di cipolla. Tuttavia, lo sapevi che l'olio di cipolla non è raccomandato per il trattamento dei bambini?

Sì, applicare l'olio di cipolla su tutto il corpo quando il bambino ha la febbre, la tosse o il raffreddore non è in realtà raccomandato perché l'olio è troppo caldo. Solo per l'aroma è già piccante, soprattutto se esposto alla pelle di un neonato o di un bambino ancora sensibile? In alcuni casi, l'uso di olio di cipolla provoca effettivamente ustioni.

Quindi, fai attenzione nell'uso di medicine naturali per il trattamento dei bambini.

Suggerimenti per non far ammalare facilmente i bambini

Affinché i bambini non si ammalino spesso, ci sono diverse cose che i genitori devono fare. Una delle cose più importanti è fornire nutrimento ai bambini.

Sì, fornendo una buona alimentazione ai bambini, hai contribuito a mantenere la salute generale del bambino. Assicurati che il cibo che i bambini consumano ogni giorno contenga un'alimentazione equilibrata composta da macro e micro nutrienti come carboidrati, proteine, grassi e vitamine.

Non dimenticare, aiuta i bambini a soddisfare la loro assunzione di liquidi ricordando loro di bere più acqua o altri liquidi sostitutivi.

Assicurati inoltre che l'ambiente di gioco dei bambini non sia pericoloso, ad esempio privo di germi, fumo di sigaretta e inquinamento. Una cosa non meno importante, l'immunizzazione completa dei bambini in modo che evitino malattie pericolose che sono contagiose in futuro.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌