Nutrizione

BHA e BHT come additivi alimentari, sono sicuri da consumare?

Molti alimenti confezionati sul mercato vengono elaborati con vari additivi (additivi) per preservare e abbellire l'aspetto del cibo. Dei molti tipi di additivi alimentari, BHA e BHT sono due di questi. C'è il rischio di danni che possono derivare da questo consumo?

Prima di andare oltre, assicurati di aver compreso appieno cosa si intende per BHA e BHT.

Cosa sono BHA e BHT?

BHA (butilidrossianisolo) e BHT (butilidrossitoluene) sono antiossidanti come la vitamina E ampiamente utilizzati dall'industria alimentare come conservanti. La sua funzione è principalmente quella di prevenire l'ossidazione e l'irrancidimento degli oli e dei grassi presenti negli alimenti. L'ossidazione che si verifica quando la confezione viene aperta per lungo tempo può modificare il gusto, il colore e l'odore del cibo e ridurre alcuni dei suoi nutrienti.

Cereali, patate lavorate, gomme da masticare, fast food e burro sono tra alcuni prodotti alimentari che vengono tipicamente lavorati con BHA e BHT. Puoi scoprire facilmente il contenuto di BHA e BHT leggendo le etichette degli alimenti.

Questi due additivi alimentari sono sicuri per il consumo?

Una volta che hai compreso questi due tipi di additivi, puoi iniziare a porre domande sulla sicurezza di BHA e BHT nei prodotti alimentari. Come riportato dalla pagina Very Well Fit, la FDA, in quanto agenzia di regolamentazione di alimenti e farmaci negli Stati Uniti, che è equivalente a BPOM, ha affermato che BHA e BHT sono sicuri per l'uso nei prodotti alimentari trasformati.

I ricercatori stimano che la quantità media di BHA nella dieta quotidiana possa ancora essere tollerata dall'organismo perché la "dose" è molto piccola. Secondo i ricercatori, il BHA causerà reazioni negative solo se consumato almeno fino a 125 volte al giorno.

Allo stesso modo con BHT che è considerato sicuro. Tuttavia, uno studio ha dimostrato che il consumo di quantità molto elevate di BHT innesca varie interazioni con gli ormoni contraccettivi e gli ormoni steroidei.

In realtà, gli additivi alimentari possono essere consumati purché entro i limiti

In sostanza, la FDA approva effettivamente l'uso di BHA e BHT nei prodotti alimentari. Tuttavia, il limite raccomandato è fino allo 0,002 percento del contenuto totale di grassi in questi alimenti. Come per gli altri cibi secchi, la FDA ha fissato dei limiti di sicurezza per ogni diverso tipo di cibo.

Sulla base di diversi studi condotti dal National Toxicology Program, il BHA può essere cancerogeno (inneschi del cancro) nei topi. Anche così, finora non ci sono prove evidenti che affermino che gli additivi possono scatenare il cancro negli esseri umani.

Quindi, BHA e BHT nei prodotti alimentari sono sostanzialmente sicuri se consumati. Tuttavia, è importante tenere a mente quanto cibo confezionato e fast food mangi ogni giorno. Sarebbe ancora meglio se intervallassi il consumo di cibi che contengono additivi mangiando regolarmente cibi freschi o almeno quelli privi di conservanti.