Salute mentale

Stai pensando sempre alla stessa cosa? Supera con questi 5 trucchi

Che tu te ne renda conto o meno, potresti aver pensato a una cosa più e più volte che alla fine ti ha fatto sentire confuso e ansioso. Per esempio, pensiero poi se il progetto dell'ufficio "obiettivo" anche se il piano non è ancora maturo. Forse continui a preoccuparti di riuscire a passare la tesi o no, giusto? Altri potrebbero non sapere quale sia la fonte della loro preoccupazione. Quello che provano è un senso di impotenza e disagio perché sono perseguitati da pensieri negativi di origine sconosciuta. Nel mondo psicologico, questa condizione è chiamata ruminazione.

Varie cose negative che non hanno davvero bisogno di essere pensate a lungo possono scatenare lo stress. Quindi, come fermare i pensieri negativi che continuano a perseguitarti?

Spesso pensiero allora, potrebbe essere un segno di depressione

Come riportato da Psych Central, Susan Noeh Hoeksema, PhD., professore di psicologia alla Yale University, ha rivelato che le persone che soffrono di depressione, disturbi d'ansia, disturbo da stress post-traumatico o che fanno uso di droghe sono spesso perseguitate da pensieri negativi che non vanno via. Alcune di queste condizioni influenzano ugualmente la funzione del cervello di regolare, elaborare e sentire le emozioni.

Inoltre, l'American Psychological Association (APA) menziona che ci sono diversi motivi per cui le persone possono continuare a pensare alla stessa cosa, vale a dire:

  • Credere che pensare a qualcosa possa aumentare l'esperienza di un problema.
  • Hanno subito traumi emotivi o fisici.
  • Affrontare lo stress incontrollabile.
  • Avere una personalità perfezionista o nevrotica.

Se non trattata, questa condizione può avere un impatto negativo sulla salute mentale. Trascorrere la maggior parte del tempo immerso in pensieri negativi interferisce con la capacità del cervello di pensare chiaramente ed elaborare le emozioni. Può anche peggiorare il tuo disturbo mentale.

Peggio ancora, più grave è la condizione, più diventerai isolato.

Suggerimenti per sbarazzarsi della confusione causata dal pensare sempre la stessa cosa

Una volta che sei bloccato in un pensiero negativo, è difficile uscire dallo stato. Quindi, devi trovare immediatamente un modo per evitare che peggiori.

Ecco alcuni passaggi che possono aiutarti a sbarazzarti dei pensieri ripetitivi, come ad esempio:

1. Distogliere l'attenzione

Quando noti che stai iniziando a meditare, cerca qualcosa che ti distragga e ti distragga. Il trucco, guardati intorno, non impiegare troppo tempo per decidere quali opzioni possono distrarti e non lasciare che la tua mente si svuoti. Ad esempio, stuzzicando un amico della porta accanto per chattare, giocando con il cellulare, guardando film, disegnando o scarabocchiando su carta, leggendo un libro o scegliendo di uscire.

2. Fai un piano e agisci immediatamente

Invece di ripetere sempre gli stessi pensieri, prepara un piano per affrontarli. Pensa a ogni passo che fai per affrontarlo o prendi un pezzo di carta e scrivi il tuo piano. Fare questo può interrompere l'"intenzione" del cervello di sintonizzarsi con le cose negative nella tua mente e aiutarti a uscire dalla trappola.

3. Commettere errori come esperienze e lezioni

Il pensiero ricorrente che viene spesso è la paura di sbagliare. Se hai già commesso un errore, non cercare di ignorare la sensazione, ma non pensarci troppo. Questo può effettivamente far sorgere continuamente pensieri negativi.

Ricorda che ogni essere umano in questo mondo deve commettere errori nella sua vita. La cosa migliore che puoi fare è Vai avanti e fai questi errori come esperienze e lezioni.

In questo modo, sarai in grado di calmarti e pensare a una soluzione in modo che il pensiero sia meno probabile che si ripresenti.

4. Comprendi il grilletto e cerca di calmarti

Ogni volta che hai una ricaduta, prendi subito nota della situazione in cui ti trovi, ad esempio dov'eri e a che ora si è verificato il pensiero negativo? Chi c'era intorno a te, o cosa stavi facendo quel giorno?

Queste note possono aiutarti a identificare i trigger in modo da poterli evitare in un secondo momento.

Calmati trovando una stanza più tranquilla, facendo respiri profondi e lenti e iniziando a pensare a qualcosa di divertente o divertente può ridurre la gravità delle ruminazioni.

5. Cambia il tuo modo di pensare per essere più calmo e positivo

Semplici cambiamenti, specialmente nel pensare e nell'affrontare un problema, possono eliminare il pensiero ripetitivo. I pensieri positivi ti tengono lontano dall'ansia, dal pessimismo e dai pensieri negativi che possono scatenare la ruminazione. Prenditi del tempo per calmare la mente, ad esempio facendo cose in cui sei bravo e che ti piacciono.

Se ancora pensiero continuare a interferire con le attività, chiedere aiuto alla persona più vicina per supportare e fornire input positivi. Forse puoi consultare uno psicologo per trovare il modo di controllare questi pensieri negativi.