Gravidanza

Perché le donne hanno bisogno di assumere folati prima di rimanere incinta? •

Non solo mangiare cibi nutrienti durante la gravidanza, le donne dovrebbero anche preparare i loro corpi poiché sono ancora nella fase di pianificazione per la gravidanza. Per che cosa? In modo che durante la gravidanza, le donne siano pronte a soddisfare le sostanze nutritive necessarie al corpo e al feto. Uno dei nutrienti che le donne devono preparare prima della gravidanza è il folato.

Il folato o acido folico è una forma sintetica di vitamina B9 di cui le donne hanno bisogno prima della gravidanza per aiutare il feto a crescere e proteggere le cellule del corpo. Il corpo ha bisogno di folati quando le cellule crescono rapidamente, come durante la gravidanza. Durante la gravidanza, le dimensioni dell'utero (utero) aumentano, la placenta si sviluppa, il corpo pompa più sangue e il feto cresce molto rapidamente.

Perché le donne hanno bisogno dei folati prima di rimanere incinta?

Il feto cresce rapidamente durante la gravidanza. Il consumo di folati prima e durante la gravidanza aiuterà a ridurre il rischio di difetti alla nascita nel bambino. Il folato aiuta a ridurre il rischio di difetti alla nascita, come difetti del tubo neurale (NTD), difetti del cuore e degli arti, disturbi del tratto urinario, restringimento delle valvole gastriche e schisi orali-facciali, come labiopalatoschisi.

All'inizio della gravidanza o anche prima che una donna sappia di essere incinta, il folato svolge un ruolo importante nello sviluppo precoce del feto, quando il feto è ancora sotto forma di tubo neurale. Il tubo neurale si forma nella terza e quarta settimana di gravidanza e cresce nel cervello e nel midollo spinale. Un tubo neurale non completamente chiuso si chiama a difetti del tubo neurale (NTD). Un esempio di NTD è la spina bifida (la colonna vertebrale non è completamente chiusa), anencefalia (assenza di parte del cervello), e encefalocele (il cranio del bambino non è completamente chiuso).

Oltre a ridurre il rischio di difetti alla nascita, il folato è necessario anche per formare globuli rossi normali e prevenire l'anemia. Il folato è anche importante per la produzione, la riparazione e la funzione del DNA. Il soddisfacimento del fabbisogno di folati è molto importante per la crescita molto rapida delle cellule placentari e per lo sviluppo e la crescita del feto.

Quando iniziare a prendere il folato e quanto?

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) Gli Stati Uniti raccomandano che le donne in età fertile consumino 0,4 mg (400 mcg) di folati al giorno per prevenire difetti alla nascita, almeno un mese prima di iniziare una gravidanza. L'Indonesia fino al tasso di adeguatezza nutrizionale del 2013 raccomanda di consumare 400 mcg/giorno di folato prima della gravidanza e più 200 mcg/giorno durante la gravidanza.

Le donne che assumono acido folico ogni giorno alla dose raccomandata a partire da almeno un mese prima del concepimento (concepimento) e durante il primo trimestre di gravidanza possono ridurre il rischio del loro bambino di sviluppare NTD di oltre il 70%.

Quali alimenti contengono folati?

Il folato si trova nelle verdure a foglia verde, negli agrumi, nei cereali integrali e in altri alimenti. Spinaci, fegato di manzo, asparagi e cavoletti di Bruxelles è la più alta fonte di folati. In Indonesia, il governo ha richiesto la fortificazione con folati in tutte le farine commercializzate con l'obiettivo di migliorare la nutrizione.

Ecco alcune fonti alimentari di folato:

  • Farina fortificata con folati
  • Verdure a foglia verde, come spinaci, asparagi, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cime di rapa, lattuga
  • Frutta, come arance, avocado, papaia, banane
  • Noci, come le arachidi Ceci (Ceci)
  • Piselli
  • Mais
  • Latticini
  • Pollo, manzo, uova e pesce
  • Grano

Quando hai bisogno di folati extra?

Il folato è necessario durante la gravidanza per supportare la crescita e lo sviluppo del bambino, quindi in questo momento è necessaria un'adeguata assunzione di folato. Tuttavia, ci sono alcune condizioni che richiedono alle donne di assumere folati in quantità superiori alla quantità generalmente raccomandata (400 mcg), queste condizioni sono:

  • Le donne obese hanno un rischio maggiore di avere un bambino con un NTD, quindi è necessaria un'assunzione di folati superiore a 400 mcg.
  • Donne che in precedenza hanno avuto bambini con NTD, quindi è consigliabile assumere più folati di quanto raccomandato in generale.
  • In gravidanze multiple, il consumo raccomandato di folati è maggiore di 400 mcg.
  • Alcune persone con variazioni genetiche, note come mutazioni metilentetraidrofolato reduttasi (MTHFR) che rende difficile per il corpo elaborare il folato.
  • Le donne che hanno il diabete e assumono farmaci antiepilettici sono a rischio di avere un bambino con NTD, quindi si consiglia di assumere folati superiori a 400 mcg

Per le donne che sperimentano queste condizioni, dovresti consultare un medico almeno un mese prima di rimanere incinta per scoprire le esigenze di folato che devono essere consumate.

È necessario assumere integratori di folati?

L'assunzione di folati è molto importante da prima della gravidanza, dalle prime fasi della gravidanza fino ad almeno 4-6 settimane dopo la nascita e durante l'allattamento. Può essere un po' difficile garantire il soddisfacimento del fabbisogno di folati. Inoltre, alcuni alimenti che contengono folati a volte non sono una fonte elevata di folati perché il contenuto di folati può essere perso dal cibo durante la conservazione o può essere danneggiato durante la cottura. Pertanto, potrebbe essere necessario il consumo di integratori di folati per soddisfare le esigenze del corpo di folati.

Tuttavia, dovresti prima consultare il tuo medico prima di decidere di assumere integratori di folati, perché un eccesso di folati può anche essere dannoso per il feto.

LEGGI ANCHE:

  • Vaccini che devi ottenere prima di rimanere incinta
  • 7 tipi di esami medici che devono essere fatti prima del matrimonio
  • Quanto tempo dovresti aspettare per rimanere incinta del tuo secondo figlio?