Gravidanza

L'importanza di essere accompagnati dal marito durante il parto •

Ogni donna vuole essere accompagnata dal marito durante il parto. Il parto è il momento più stressante nella vita di una donna, soprattutto per le donne che stanno vivendo l'esperienza del parto per la prima volta, ed è qui che è necessario il ruolo del marito. Essere al fianco di tua moglie quando sta lottando per dare la vita al suo bambino può fornire molto incoraggiamento e sostegno.

La presenza del marito facilita il processo del parto

La presenza di un marito quando la moglie partorisce sembra avere un impatto positivo sulla moglie e sul bambino che nascerà. Naturalmente, la presenza del marito fornisce supporto emotivo e fisico alla moglie. Offrendo complimenti e convincendo tua moglie che può farlo, può fornire una spinta emotiva così potente. Tenere la mano di sua moglie e mantenere il contatto visivo con lei può anche confortarla nel bel mezzo di un parto molto doloroso. Questo può ridurre il livello di ansia e dolore sperimentato dalla moglie.

Puoi fornire supporto fisico aiutando tua moglie a mettersi in una posizione comoda durante il parto e dandole ciò di cui ha bisogno, come darle da mangiare, darle da bere dopo il parto, massaggiarla, aiutarla ad andare in bagno e molto altro .

Inoltre, uno studio del 1994 ha mostrato l'importanza che i mariti accompagnino le mogli durante il parto. La ricerca che ha coinvolto 100 madri che hanno partorito accompagnate dai loro mariti e 100 madri che hanno partorito senza i loro mariti ha mostrato che le madri che hanno partorito accompagnate dai loro mariti hanno avuto tempi di parto più brevi e meno casi di asfissia intrauterina e taglio cesareo.

Come può un marito fornire supporto?

Il ruolo del marito quando accompagna la moglie al parto è principalmente quello di fornire supporto emotivo e fisico alla moglie. Questo può facilitare il processo di nascita e alleviare il dolore provato dalla moglie. Un marito può fornire supporto nei seguenti modi:

1. Presta attenzione a ciò che vuole tua moglie

Parla con tua moglie di ciò che vuole durante il parto. Sei una persona molto necessaria per aiutare tua moglie a fare il suo lavoro. A partire dalla preparazione di una borsa da portare in ospedale, pianificando il processo di consegna, fino a dopo il parto.

2. Scopri cosa succede durante il parto

Molti mariti sono scioccati quando vedono le loro mogli partorire, così hanno paura e non possono continuare ad accompagnare le loro mogli fino al completamento del processo di consegna. Per evitare ciò, voi mariti dovreste scoprire in anticipo cosa accadrà durante il parto. Puoi trovare queste informazioni attraverso libri, Internet o accompagnando tua moglie ai corsi di gravidanza.

3. Abbi una mente aperta durante il parto

È una buona idea discutere bene tra il medico, te e tua moglie molto prima del parto, quale metodo di parto verrà utilizzato per far nascere il bambino, se normale o taglio cesareo, e cosa aspettarsi ed essere un'opzione. Quando viene scelto un metodo di consegna normale, ma nel mezzo del processo di consegna si scopre che è necessario un taglio cesareo, è qui che il ruolo del marito è quello di dare la sua decisione e approvazione. Tu come marito puoi essere un portavoce tra i desideri di tua moglie e il medico. Tu sei quello che conosce tua moglie meglio di chiunque altro.

4. Aiutare la moglie a fare bene il suo lavoro

Il parto è un processo lungo e doloroso e ci vuole molta energia e concentrazione per farlo. Nel bel mezzo del parto, puoi aiutare tua moglie a concentrarsi sempre e a rimettersi in carreggiata. Puoi aiutarla modellando il modello di respirazione "inspira ed espira", mantenendo il contatto visivo con lei, tenendola stretta e qualsiasi altra cosa di cui abbia bisogno. Il tuo compito è aiutare a mantenere la concentrazione di tua moglie e farla riorientare in caso di distrazioni nel bel mezzo del processo di parto.

5. Preparati a fare il tuo lavoro

Dopo aver attraversato un lungo processo di parto, il bambino finalmente è uscito. Preparati a fare qualcosa che desideri durante il processo di consegna, ovvero tagliare il cordone ombelicale, oppure scegli di lasciarlo al medico. Pensaci bene e preparati in anticipo, non dimenticare di considerare le tue emozioni durante il processo di nascita.

6. Non solo fino al completamento del processo di consegna

Il tuo compito di accompagnare tua moglie non è finito fino al completamento del processo di consegna, ma dopo che il tuo bambino è nato nel mondo, tua moglie ha ancora bisogno di te. Dopo il parto, tua moglie non ha ancora raggiunto la condizione ottimale. Ha ancora bisogno di cure e tu sei qualcuno che può aiutarlo a riprendersi rapidamente. Tua moglie ha ancora bisogno della tua attenzione e della tua presenza per aiutarla a mangiare, andare in bagno, allattare il bambino e così via.

LEGGI ANCHE

  • È possibile partorire normalmente se hai avuto un taglio cesareo?
  • 5 cose che devi sapere prima di subire il parto in acqua
  • 6 modi in cui il marito sostiene la moglie quando è incinta