Gravidanza

10 compiti che le madri devono completare nel primo trimestre di gravidanza

Congratulazioni per la tua gravidanza! Tuttavia, il tuo viaggio non si ferma certo qui. Il primo trimestre di gravidanza è la base più importante nei prossimi 9 mesi. Dopo, cosa fare?

Guida al primo trimestre di gravidanza

La seguente lista di cose da fare può aiutarti a gettare le basi per il tuo primo trimestre e aprire la strada al resto del tuo viaggio in gravidanza. Puoi fare ogni punto o semplicemente usare questo elenco come guida generale. Il punto è che fai ciò che ti sembra giusto.

1. Prendi le vitamine prenatali

Se non hai preso le vitamine prenatali nel primo trimestre di gravidanza, inizia il prima possibile. In particolare, la vitamina folico è molto importante per ridurre il rischio di malformazioni congenite e disturbi della colonna vertebrale, come la spina bifida.

Hai bisogno di un minimo di 400-600 microgrammi (mcg) di integratori di acido folico (vitamina B9) al giorno durante il primo trimestre.

Oltre all'acido folico, dovrai assumere anche 10 mcg di vitamina D al giorno. Puoi prendere un multivitaminico speciale per le donne incinte, ma ancora niente batte i nutrienti naturali che ottieni dal cibo fresco.

2. Inizia a cercare il medico o l'ostetrica giusti

Qual è quello giusto per te, ostetrica o ostetrica? Decidere su un compagno medico per la tua gravidanza sarà fondamentale per la salute tua e del tuo futuro bambino nei prossimi mesi.

Se hai già un medico di cui ti fidi e con cui ti senti a tuo agio, sei pronto per il passo successivo. Ma in caso contrario, cerca consigli da persone di cui ti fidi, da forum sanitari validi o chiedi consiglio al medico di famiglia della tua famiglia.

3. Fissa un appuntamento per un consulto di controllo

Dopo aver trovato l'ostetrica o l'ostetrica giusta per te, fissa al più presto un appuntamento per una consulenza ostetrica. Dovresti avere almeno un consulto intorno all'ottava settimana di gravidanza.

Durante la consultazione, il medico/ostetrica:

  • Chiedi informazioni sulla tua storia di salute e stile di vita, inclusa una storia di precedenti gravidanze (se presenti). In generale, riceverai anche un esame fisico completo, compreso un esame pelvico e un Pap test.
  • Fornisci informazioni su come prenderti cura e prenderti cura di te durante la gravidanza, come iniziare una dieta sana e fare esercizio in sicurezza.
  • Controlla la pressione sanguigna.
  • Misura la tua altezza e il tuo peso. Il tuo medico/ostetrica utilizzerà questi numeri per calcolare il tuo indice di massa corporea (BMI).
  • Test per le infezioni sessualmente trasmissibili (in caso contrario, è possibile richiederne uno).
  • Prevedere la data di scadenza del bambino (HPL). È consuetudine che i medici determinino la data di nascita mediante ultrasuoni.

Se stai assumendo farmaci per curare le tue condizioni di salute (che vanno da lievi a croniche), non interrompere improvvisamente la dose. Quando consulti il ​​tuo medico, parla dell'elenco dei farmaci che stai assumendo e scopri quali sono sicuri e quali no.

Molti farmaci, anche senza prescrizione medica, non sono sicuri da usare durante la gravidanza. Indica in dettaglio e accuratamente anche le vitamine, gli integratori e i prodotti erboristici che utilizzi.

4. Se fumi e bevi alcolici, smetti ora

Fumare e bere alcolici durante la gravidanza aumenta il rischio di una serie di gravi complicazioni, tra cui aborto spontaneo, problemi alla placenta e parto prematuro.

Il fumo rallenta la crescita fetale, aumenta il rischio di natimortalità e di morte postnatale. Alcuni studi hanno persino collegato il fumo con un aumento del rischio che un bambino nasca con un labbro leporino o palatoschisi.

Inoltre, anche una piccola bevanda alcolica può aumentare la probabilità di un bambino sottopeso alla nascita, nonché il rischio di problemi con l'apprendimento, la parola, la concentrazione, le abilità linguistiche e l'iperattività.

Non è mai troppo tardi per fermarsi. Ogni sigaretta e ogni bicchiere di alcol che non consumi offre una migliore possibilità per il tuo bambino di crescere sano.

5. Cerca la tua assicurazione sanitaria

Mentre sei ancora nel primo trimestre di gravidanza, assicurati immediatamente se la tua assicurazione personale o dell'ufficio agevola i costi dell'assistenza alla gravidanza e del parto, nonché delle cure per il tuo neonato in seguito. Scoprilo contattando il tuo broker assicurativo o discutendone con il responsabile delle risorse umane dell'ufficio.

Cosa vale la pena ricordare: prima di pianificare una discussione con l'HRD dove lavori, non dimenticare di accertarti anche di conoscere i tuoi diritti alla maternità e al congedo di maternità.

Se non hai un'assicurazione sanitaria, scopri come ottenere un aiuto finanziario per iniziare a pianificare un piano appropriato.

6. Riordina cosa dovresti e non dovresti mangiare

Progettare una dieta sana ed equilibrata ti assicurerà di ottenere tutti i nutrienti di cui hai bisogno per garantire la salute tua e del tuo bambino.

Ricorda che non hai bisogno di calorie extra nel tuo primo trimestre. È importante sottolineare che pianifica la tua dieta per soddisfare l'assunzione di cinque nutrienti chiave: acido folico, calcio, ferro, zinco e fibre.

Dovresti evitare alcuni cibi durante il primo trimestre di gravidanza, in particolare cibi poco igienici, cibi poco cotti, poco cotti e poco cotti e frattaglie di animali. Non esagerare con i carboidrati come il pane bianco e il riso bianco, che possono aumentare la glicemia durante la gravidanza.

Inoltre, prendi abbastanza acidi grassi omega-3 per supportare lo sviluppo del cervello e dei nervi del tuo bambino prima della nascita. Questi acidi grassi possono anche ridurre il rischio di sviluppare depressione postpartum.

Inoltre, assicurati di bere abbastanza liquidi per evitare i pericoli della disidratazione durante la gravidanza. La disidratazione può causare stitichezza, affaticamento e persino travaglio prematuro.

Inoltre, riduci la caffeina. La ricerca ha collegato il consumo eccessivo di caffeina a un possibile rischio di aborto spontaneo. Limita l'assunzione di caffeina a meno di 200 mg al giorno (circa una tazza di caffè media).

7. Continua ad allenarti regolarmente

Ci sono molti benefici dell'esercizio durante la gravidanza per te e il tuo bambino, che può essere una grande motivazione per ottenere 30 minuti di attività fisica ogni giorno della settimana.

L'esercizio moderato è un ottimo energizzante. Consulta il tuo medico su quali limiti sono sicuri e quali no, così come consigli sull'esercizio giusto per la tua gravidanza.

8. Riposati a sufficienza

È normale sentirsi stanchi e stanchi rapidamente durante il primo trimestre. Questo perché il tuo corpo si sta abituando ai rapidi cambiamenti ormonali. Riposati il ​​più possibile, anche se potrebbe essere difficile se lavori.

Prenditi del tempo per un pisolino (sì, anche in ufficio!), se la situazione lo consente. Il tuo corpo sta crescendo e cambiando e il tuo futuro bambino ha bisogno che tu rimanga sano e vigile.

Cerca di programmare l'ora di andare a letto presto almeno una notte a settimana. Anche se non riesci a dormire, rilassarti leggendo un libro o ascoltando musica soft ti aiuterà a rilassarti. Spegni il telefono e dimentica il lavoro.

Dopo la nascita del tuo bambino, il sonno diventerà un lusso. Quindi goditelo finché puoi.

9. Considera i test genetici

Durante il primo trimestre di gravidanza, il medico/ostetrica offrirà vari test di screening genetico tra le 11 e le 14 settimane di età per monitorare il rischio che il bambino abbia difetti alla nascita come la sindrome di Down.

In base al rischio, il medico/ostetrica può anche raccomandare NIPT intorno alla settimana 9 per rilevare eventuali anomalie cromosomiche e/o screening prenatale come il prelievo dei villi coriali o l'amniocentesi. Tuttavia, entrambi sono meglio fatti una volta raggiunto il secondo trimestre.

10. Progettare un piano finanziario futuro

Creare una famiglia è un momento eccellente e necessario per rivedere le tue spese mensili.

Pensa a come gestirai le spese di vestiti, cibo, pannolini, giocattoli e forniture per bambini che possono sommarsi rapidamente. Discuti con il tuo partner dove puoi tagliare il budget per fare spazio alle esigenze del tuo bambino. Puoi risparmiare denaro utilizzando oggetti "ereditati" da tua madre, sorella, fratello o amico o noleggiando attrezzature per bambini, piuttosto che doverne acquistare di nuove.

Stabilisci un budget per la maternità e le esigenze del bambino e cerca di rispettarlo. Considera di apportare alcune modifiche al budget e inizia a risparmiare dal primo trimestre di gravidanza per 4 cose da cercare quando si sceglie l'assicurazione familiare.