Medicinali e integratori

Idrossido di magnesio: dosaggio, effetti collaterali, ecc. •

L'idrossido di magnesio è un farmaco usato per abbassare l'acidità di stomaco e trattare i problemi intestinali.

Classe di farmaci: antiacido

Marchi di idrossido di magnesio: Magstop, Acidrat, Mylanta, Bintang Toedjoe Ulcer Medicine, Neosanmag, Obamag, Polysilane, Hufamag, Promag, Kontramag, Starmag, Tomaag, Madrox, Magalat, Waisan Forte

Che cos'è la medicina idrossido di magnesio?

Idrossido di magnesio ( idrossido di magnesio ) è un farmaco per il trattamento della stitichezza o dei problemi di stitichezza. Questo farmaco agisce attirando acqua nell'intestino. Questo innesca i movimenti intestinali e ammorbidisce le feci, rendendo più facile la defecazione.

Oltre ad essere un lassativo, l'idrossido di magnesio è anche un antiacido che può neutralizzare l'eccesso di acido gastrico. Questo farmaco può alleviare i sintomi di ulcere, bruciore di stomaco e altri disturbi digestivi dovuti all'elevata acidità di stomaco.

Dosaggio di idrossido di magnesio

Di seguito i dosaggi di idrossido di magnesio secondo le indicazioni.

Acidità di stomaco

Maturo: un massimo di 1 grammo al giorno, 4 volte al giorno e prima di coricarsi se necessario. La sospensione (farmaco solido in forma fine e insolubile) è di 5 millilitri (ml), 3-4 volte al giorno o secondo il parere del medico.

Stipsi

  • Maturo: 2,4 – 4,8 grammi al giorno in un'unica dose o suddivisi in più dosi.
  • Bambini dai 6 agli 11 anni: 1,2 – 2,4 grammi al giorno in un'unica dose o suddivisi in più dosi.
  • Bambini dai 2 ai 5 anni: 0,4 – 1,2 grammi al giorno in un'unica dose o suddivisi in più dosi.

Come usare l'idrossido di magnesio

Seguire tutte le indicazioni sui farmaci elencate sull'etichetta della prescrizione e leggere attentamente le guide ai farmaci o i fogli di istruzioni. Non esitare a chiedere al tuo medico se non capisci davvero come usarlo.

Questo farmaco è disponibile sotto forma di compresse masticabili e liquido. Per le compresse masticabili per l'ulcera, masticare il medicinale fino a quando non viene frantumato prima di deglutire. Bevi un bicchiere d'acqua per facilitare la deglutizione di tutto il medicinale e ridurre il cattivo gusto in bocca.

Per quanto riguarda la forma liquida, agita bene il medicinale prima di consumarlo in modo che il medicinale possa essere miscelato uniformemente. Dopodiché, versa il medicinale liquido su un cucchiaio o un bicchiere da medicinale secondo la dose raccomandata.

Misurare la dose con attenzione utilizzando uno speciale dispositivo di misurazione o un cucchiaio. Non usare un cucchiaio normale perché potresti non ottenere la dose corretta.

L'idrossido di magnesio viene solitamente assunto 30 minuti prima dei pasti e prima di coricarsi in base alle necessità e alle condizioni. Assicurati di prendere la medicina secondo le istruzioni per bere dal medico, dal farmacista o dalle disposizioni elencate sull'etichetta della confezione del farmaco.

Scopri anche il miglior programma di farmaci, soprattutto quando devi assumere diversi tipi di farmaci contemporaneamente. Ha lo scopo di prevenire problemi di salute.

Non aumentare o diminuire la dose del farmaco. L'uso prolungato o eccessivo può causare dipendenza, diarrea prolungata e alti livelli di magnesio nel sangue (ipermagnesemia).

Se l'ulcera allo stomaco o l'indigestione non migliorano per più di 1 settimana, consultare immediatamente un medico. Dovresti anche consultare immediatamente un medico se la condizione peggiora.

Effetti collaterali dell'idrossido di magnesio

Tutti i farmaci possono causare effetti collaterali. Anche così, non tutti sentono questo effetto collaterale. Gli effetti collaterali dei farmaci possono variare da lievi a gravi.

Alcuni degli effetti collaterali più lamentati dopo l'uso di idrossido di magnesio includono:

  • fastidio allo stomaco,
  • diarrea,
  • assonnato,
  • intorpidimento o sensazione di intorpidimento, e
  • la pelle è calda o appare arrossata.

In alcuni casi, questo farmaco può causare gravi effetti collaterali come battito cardiaco debole, sanguinamento anale, vomito, sensazione di svenimento, grave disidratazione e ipermagnesemia. Queste condizioni possono farti sentire debole.

I livelli di magnesio che aumentano drasticamente possono anche innescare l'avvelenamento in pazienti con disturbi renali. In questa condizione, interrompere immediatamente l'uso di idrossido di magnesio e consultare un medico per prevenire effetti collaterali più pericolosi.

Questo farmaco può anche causare shock anafilattico. L'anafilassi è una grave reazione allergica che può portare alla perdita di coscienza o addirittura alla morte se non trattata immediatamente. Questa condizione è solitamente caratterizzata da:

  • prurito in parte o su tutto il corpo,
  • difficile respirare,
  • battito cardiaco debole e veloce,
  • gonfiore della gola, delle labbra e del viso, e
  • la comparsa di un'eruzione cutanea rossa sulla pelle.

Potrebbero esserci alcuni effetti collaterali non elencati sopra. In caso di domande o dubbi su determinati effetti collaterali, si rivolga al medico o al farmacista.

Avvertenze e precauzioni quando si utilizza l'idrossido di magnesio

Sebbene sia un farmaco da banco, questo farmaco non deve essere usato con noncuranza. Ecco cosa devi sapere e fare prima di usarlo.

  • Non usare questo farmaco se sei allergico all'idrossido di magnesio, agli antiacidi o a farmaci simili.
  • Evita questo medicinale se hai mal di stomaco, nausea e vomito. Chiedi al tuo medico o al farmacista se puoi ancora usare questo farmaco.
  • Informi il medico e il farmacista di tutti i farmaci che sta assumendo o che assumerà regolarmente.
  • Dovresti prima chiedere al tuo medico la sicurezza di questo farmaco se sei o hai una storia di malattie epatiche e renali.
  • Informi il medico e il farmacista se è incinta, sta pianificando una gravidanza o sta allattando.
  • Questo medicinale può causare sonnolenza. Pertanto, evitare di guidare o utilizzare macchinari fino a quando gli effetti del farmaco non sono completamente scomparsi.
  • L'idrossido di magnesio può anche causare vertigini quando ci si alza troppo velocemente da sdraiati o seduti. Per superare questo, alzati lentamente.
  • Informi il medico se durante l'assunzione di questo medicinale manifesta diarrea, vomito o sudorazione profusa.

Assicurati di seguire tutti i consigli del medico e/o le istruzioni del terapista. Il medico potrebbe dover modificare la dose del farmaco o monitorarla attentamente per evitare che si verifichino determinati effetti collaterali.

L'idrossido di magnesio è sicuro per le donne in gravidanza e in allattamento?

Non c'è abbastanza ricerca sui rischi dell'uso di questo farmaco nelle donne in gravidanza o che allattano. Tuttavia, dovresti informare il medico e il farmacista se sei incinta, se stai pianificando una gravidanza o se stai allattando.

Interazioni dell'idrossido di magnesio con altri farmaci

Le interazioni farmacologiche possono modificare il funzionamento dei farmaci o aumentare il rischio di gravi effetti collaterali. Queste informazioni non contengono tutte le possibili interazioni farmacologiche.

Si prega di fare attenzione se si stanno assumendo farmaci che comportano:

  • anticoagulanti (es. warfarin),
  • antimicotici azolici (ad es. ketoconazolo),
  • bifosfonati (es. alendronato),
  • resine sostitutive dei cationi (es. polistirene solfonato di sodio),
  • cefalosporine (es. cefalexina),
  • micofenolato,
  • penicillamina,
  • antibiotici chinolonici (ad es. ciprofloxacina),
  • o tetraciclina (es. doxiciclina).

Inoltre, anche altri problemi di droga possono influenzare l'uso di idrossido di magnesio. Assicurati di informare il tuo medico se hai altri problemi medici, in particolare:

  • malattia infiammatoria intestinale,
  • mal di stomaco,
  • blocco intestinale,
  • nausea e vomito,
  • diarrea,
  • funzione renale compromessa,
  • disfunzione epatica,
  • sanguinamento rettale senza motivo apparente, e
  • chirurgia intestinale.

Potrebbero esserci ancora altre condizioni che non sono state menzionate. Pertanto, informi il medico e il farmacista delle sue condizioni di salute nel modo più completo possibile. In questo modo, medici e farmacisti possono prescrivere altri farmaci più sicuri.