Nutrizione

Dai, conosci il contenuto nutrizionale e i benefici della carne di coniglio

I conigli, che sono generalmente tenuti come animali domestici, sono solitamente gustati come contorno per mangiare il riso per alcune persone. La carne di coniglio è una buona fonte alternativa di proteine ​​oltre a manzo, pollo o altro bestiame. In effetti, qual è il contenuto nutrizionale e i benefici della carne di coniglio? Dai un'occhiata alla seguente recensione.

Contenuto nutrizionale e benefici della carne di coniglio

Una porzione da 100 grammi di carne di coniglio cruda contiene circa 175 kcal di calorie, 33 grammi di proteine, 123 mg di colesterolo e 3,5 grammi di grassi totali (con solo 1 grammo di grassi saturi). L'alto contenuto di vari macronutrienti rende la carne di coniglio utile come buona fonte di energia. Anche il contenuto di ferro nella carne di coniglio è piuttosto elevato, in grado di soddisfare il 27% del fabbisogno giornaliero.

Inoltre, la carne di coniglio è anche arricchita con varie importanti vitamine e minerali. La carne di coniglio è ricca di vitamina B-12, vitamina B-3, magnesio, 46,8% di selenio che funziona come antiossidante e 22,4% di fosforo per la forza ossea. La vitamina B-12 svolge un ruolo importante nella formazione dei globuli rossi, nel metabolismo e nella funzione del sistema nervoso. Nel frattempo, la vitamina B-3, nota anche come niacina, aiuta il corpo a convertire i carboidrati in energia e produce ormoni sessuali.

La carne di coniglio è nutrizionalmente paragonabile ad altre carni bianche "amiche", come il pollo. Per 100 grammi di petto di pollo intero senza pelle contiene 165 calorie, 31 grammi di proteine, 85 mg di colesterolo e 3,6 grammi di grasso totale. I livelli di grassi saturi in una porzione di pollo sono esattamente gli stessi dei conigli, solo circa 1 grammo è sufficiente per il 5% del fabbisogno giornaliero. Ma sfortunatamente, i livelli di B-12 e ferro nella carne di pollo sono molto inferiori a quelli di coniglio.

Prestare attenzione anche a come elaborarlo per ottenere i suoi benefici

Poiché il contenuto nutrizionale della carne di coniglio può essere paragonato alla carne di pollo, questo la rende un'alternativa altrettanto buona alla carne bianca se sei stanco dello stesso piatto di pollo.

La carne bianca è generalmente ancora migliore della carne rossa, ma ovviamente devi comunque prestare attenzione al numero di porzioni, alla frequenza con cui la mangi e anche a come cucinarla in modo che il contenuto nutrizionale del tuo coniglio lavorato non cambi e diventa invece dannoso per la salute.

In generale, il modo più sicuro per cucinare la carne di coniglio è saltarla in padella, al vapore o bollirla (come una zuppa). Il metodo di tostatura o arrosto può rimuovere fino al 40 percento delle vitamine del gruppo B e dei minerali contenuti nella carne. Inoltre, vi sono preoccupazioni circa il contenuto di idrocarburi policiclici aromatici (IPA) che sono potenziali sostanze cancerogene quando la carne viene arrostita o grigliata fino a renderla nerastra.

Considera anche di combinare la carne di coniglio con verdure, come mais, riso integrale, patate o broccoli.