Disturbi del sangue

Sangue, fonte di vita nel corpo umano •

Il sangue è un componente importante di cui il corpo ha bisogno. Senza sangue, gli organi del tuo corpo non possono funzionare in modo ottimale. È interessante notare che il sangue contiene molti fatti sorprendenti che potresti non aver mai immaginato prima. Dai, dai un'occhiata a vari fatti sul sangue nella seguente recensione.

Il sangue funge da mezzo di trasporto

Il sangue è un liquido rosso che consente al tuo corpo di funzionare normalmente. Nel corpo, questo fluido funge da mezzo di trasporto il cui compito è trasportare nutrienti, ossigeno, ormoni e vari altri composti importanti alle parti del corpo che ne hanno bisogno.

Allo stesso tempo, questo fluido serve anche a trasportare sostanze di scarto che non sono più utili al sistema escretore o allo smaltimento, inclusi reni, polmoni e fegato.

Questo fluido aiuta anche a combattere i germi o i batteri che causano malattie che attaccano il sistema immunitario.

C'è un'ultima cosa a cui potresti non aver pensato prima. Questo fluido svolge anche un ruolo nel portare calore alla pelle. Sì, questo fluido è in grado di mantenere caldo l'esterno del corpo (come le dita delle mani e dei piedi) perché il calore creato al centro del corpo, come il cuore e i muscoli, viene trasportato in queste aree.

Il volume totale del sangue di bambini e adulti è lo stesso

Citando LiveScience, Daniel Landau, specialista in ematologia e cancro presso l'Università della Florida Cancer Center, ha affermato che il corpo medio di un adulto sano contiene circa 4-5 litri di sangue.

Se sei carente di sangue, probabilmente perderai circa l'8-10 percento del tuo peso corporeo totale. Quindi, se pesi 54 chilogrammi, circa 4-5 chilogrammi del tuo peso corporeo totale sono sangue.

Inoltre, si può presumere che il volume sanguigno totale di adulti e bambini sia diverso. In effetti, la quantità di volume nel corpo di adulti e bambini è in realtà la stessa. Tuttavia, poiché la dimensione degli organi nel corpo di un bambino è relativamente più piccola, il volume di fluido che riempie il suo corpo sembra essere maggiore.

Il sangue è fatto di molti componenti

Il fluido rosso che scorre attraverso il tuo corpo è composto da diversi componenti. Ogni componente ha una propria funzione e compito. In generale, ecco i vari componenti che compongono il fluido che è la fonte di questa vita.

1. Plasma sanguigno

Più della metà dei componenti di questo fluido sono plasma sanguigno. Questo liquido giallo chiaro contiene il 92% di acqua, mentre il restante 8% è una miscela di zucchero, grasso, proteine ​​e sale.

Il compito principale del fluido plasmatico è trasportare tutte le cellule del sangue insieme a sostanze nutritive, anticorpi, prodotti di scarto, proteine ​​e persino ormoni nelle parti del corpo in cui sono necessarie. Il fluido plasmatico funziona anche per bilanciare il volume del sangue e i sali, inclusi potassio, sodio, calcio, cloruro, bicarbonato e magnesio.

2. Eritrociti

I globuli rossi, noti anche come eritrociti, sono le cellule più abbondanti nel sangue. Al secondo, il corpo umano può produrre circa 2 milioni di eritrociti e si stima che ci siano circa 150 miliardi di eritrociti in ogni oncia di sangue. È interessante notare che lo stress può far sì che il corpo produca eritrociti 7 volte di più di quella quantità!

Oltre alla maggior parte, queste cellule hanno anche compiti importanti. Insieme all'emoglobina, gli eritrociti sono responsabili del trasporto dell'ossigeno dai polmoni in tutto il corpo e del trasporto dell'anidride carbonica da tutto il corpo ai polmoni. L'emoglobina è una proteina speciale che conferisce agli eritrociti il ​​loro colore rosso.

Queste celle sono di forma rotonda e al centro è presente una cavità (biconcava) che se osservata con un apposito strumento sembra una ciambella. A differenza di molte altre cellule, gli eritrociti non hanno un nucleo (nucleo cellulare), quindi possono cambiare facilmente forma. Ciò rende più facile il passaggio degli eritrociti attraverso i vari vasi sanguigni del corpo.

Gli eritrociti sono prodotti dal midollo osseo e possono sopravvivere per circa quattro mesi o 120 giorni. La percentuale di volume del sangue intero costituita solo da eritrociti è chiamata ematocrito.

3. Leucociti

Nel corpo, i leucociti o i globuli bianchi sono pochi, pari a circa l'1% del volume totale del sangue. Anche così, il ruolo dei leucociti non dovrebbe essere sottovalutato. I leucociti sono responsabili della lotta contro le infezioni virali, batteriche e fungine che innescano lo sviluppo della malattia. Questo perché i globuli bianchi producono anticorpi che aiutano a combattere queste sostanze estranee.

Simile agli eritrociti, anche i leucociti sono prodotti nel midollo osseo con diversi tipi, inclusi linfociti, basofili, eosinofili, neutrofili e monociti. Tutti i tipi di leucociti hanno lo stesso compito di mantenere il sistema immunitario, in modo da evitare infezioni che causano malattie. A seconda del tipo, i leucociti possono sopravvivere abbastanza a lungo, in pochi giorni, mesi o anni.

4. Piastrine

A differenza degli eritrociti e dei leucociti, le piastrine non sono in realtà cellule, ma frammenti cellulari molto piccoli. Le piastrine hanno un ruolo importante nel processo di coagulazione del sangue (coagulazione). Quando hai una ferita, le piastrine formeranno un tappo con i fili di fibrina per fermare l'emorragia e stimolare la crescita di nuovo tessuto nell'area lesa.

Nel sangue, il numero normale di piastrine varia da 150 mila a 400 mila per microlitro di sangue. Se il numero di piastrine nel corpo è superiore al range normale, allora sei a rischio di sviluppare coaguli di sangue che possono causare ictus e attacchi di sangue.

Al contrario, se le tue piastrine sono inferiori al range normale, sei a rischio di forti emorragie perché il sangue è difficile da coagulare.

Il sangue umano è composto da molti tipi

Sapevi che tutti hanno un diverso gruppo sanguigno (goldar)? Questa differenza dell'oro si basa sulla presenza o assenza di antigene negli eritrociti e nei fluidi plasmatici. Gli antigeni stessi sono raggruppati in otto gold standard di base, vale a dire A, B, AB e O. Ciascuno di questi tipi di oro può essere positivo o negativo.

In generale, quanto segue è una breve spiegazione di ogni goldar.

  • UN: Hai solo antigeni A sugli eritrociti e anticorpi B nel plasma
  • B: Hai solo antigeni B sugli eritrociti e anticorpi A nel tuo plasma
  • AB: Hai antigeni A e B sui tuoi eritrociti, ma non hai anticorpi A e B nel tuo plasma
  • O: Non hai antigeni A e B sui tuoi eritrociti, ma hai anticorpi A e B nel tuo plasma

Alcune persone hanno anche marcatori aggiuntivi nel sangue. Questi marcatori aggiuntivi sono chiamati rhesus (fattore Rh), che sono ulteriormente raggruppati in "positivi" o "negativi" (nel senso che non hanno fattore Rh). Ad esempio, il tuo oro potrebbe essere A+ (positivo), mentre il tuo amico potrebbe essere B- (negativo).

Non devi preoccuparti se non hai marcatori extra. Il motivo è che la presenza o l'assenza di marcatori aggiuntivi non ti renderà più sano o più forte. Marcatori aggiuntivi sono semplicemente differenze genetiche, come avere occhi azzurri o capelli rossi.

Poche persone hanno oro AB negativo

Il tuo Goldar è AB negativo? Sicuro! Appartieni a una categoria unica di persone. Il motivo è che questo oro è molto raro da trovare. Solo una manciata di persone ha l'oro AB. Questo è stato anche dimostrato da esperti.

Citando dalla pagina del Medical Daily, gli esperti della Stanford School of Medicine hanno trovato la proporzione aurea in un gruppo comunitario.

  • Un positivo: 35,7 percento
  • Un negativo: 6,3 percento
  • B positivo: 8,5 percento
  • B negativo: 1,5 percento
  • AB positivo: 3,4 percento
  • AB negativo: 0,6 percento
  • O positivo: 37,4 percento
  • O negativo: 6,6 percento

Bene, dai risultati di cui sopra, è molto chiaro che rispetto ad altri goldar, l'oro AB negativo ha una proporzione minore. Anche così, i risultati di questo studio non possono essere usati come riferimento che solo poche persone hanno oro AB negativo in ogni paese. Questo perché la proporzione di oro in un gruppo dipenderà dall'origine etnica e dalla regione del paese.

Ad esempio, il gruppo sanguigno B è più comune negli asiatici, mentre il gruppo sanguigno O si trova principalmente in America Latina.

Ematologo, medico che cura i problemi del sangue

Se riscontri problemi di salute legati al sangue, puoi consultare un ematologo. Gli specialisti in ematologia hanno il compito di diagnosticare, curare e prevenire varie malattie legate al sangue. Ciò include il cancro e le malattie non cancerose che colpiscono i componenti del sangue e/o gli organi che producono questo fluido, come la milza, il midollo osseo e i linfonodi.

Prima di decidere di consultare uno specialista in ematologia, si consiglia di cercare quante più informazioni possibili su quello che si sceglie. Puoi trovare informazioni da sito web un ospedale di fiducia, chiedi direttamente al tuo medico di base, leggi le testimonianze dei pazienti dai forum su Internet o persino recupera informazioni da infermieri o dipendenti dell'ospedale in cui esercita il medico.

Ora, quando trovi l'ematologo giusto, chiedi tutte le cose che vuoi veramente chiedere. A partire dalle condizioni di salute, dalla progressione della malattia, alle opzioni di trattamento che potresti ricevere. Un medico professionista esperto spiegherà bene tutte le domande che poni.

La donazione di sangue ha molti vantaggi

La donazione di sangue non è solo vantaggiosa per il ricevente, ma anche vantaggiosa per il donatore. Ecco alcuni dei vantaggi della donazione di sangue che dovresti conoscere:

1. Renditi più felice

Uno studio in psicologia mostra che i donatori che vogliono aiutare gli altri hanno un rischio inferiore di morte prematura rispetto a quelli che donano per interesse personale o non donano affatto.

Non solo, donare cose inestimabili a chi ne ha bisogno ci farà sentire anche più felici. Questa sensazione di felicità può essere coltivata perché ti senti utile e utile per gli altri.

2. Prevenire le malattie cardiache

Questa attività salvavita può effettivamente ridurre la viscosità del sangue se eseguita regolarmente. La viscosità del sangue è uno dei fattori che giocano un ruolo nell'aumento del rischio di malattie cardiache.

Se il sangue che scorre nel corpo è troppo denso, anche il rischio di attrito tra il sangue e i vasi è maggiore. Se si è già verificato un attrito, le cellule della parete del vaso possono essere danneggiate che a loro volta innescano un blocco (aterosclerosi).

3. Aiuta a perdere peso

Hai intenzione di perdere peso? Cerca di donare il sangue regolarmente. Perché questa attività può essere un modo efficace per bruciare le calorie che si sono accumulate nel corpo.

Sulla base di uno studio condotto da ricercatori dell'Università della California, San Diego, Stati Uniti, l'adulto medio può bruciare 650 calorie quando somministra 450 ml di sangue, lo sai! Sebbene sia efficace nel bruciare calorie, va anche ricordato che questa attività non può essere utilizzata come opzione per un programma di perdita di peso.

Devi comunque adottare uno stile di vita sano prestando attenzione all'assunzione di cibo ed esercitandoti regolarmente per raggiungere un peso corporeo ideale.

4. Riduce il rischio di cancro

Diventando un donatore, stai aiutando il corpo a liberarsi del ferro in eccesso che si è accumulato nel corpo. Nella giusta quantità, il ferro offre molti benefici per il corpo.

Al contrario, accumulare troppo ferro nel corpo può aumentare i radicali liberi che possono innescare l'invecchiamento precoce e il cancro. Almeno questo è quello che ha scoperto uno studio pubblicato sul Journal of National Cancer Institute.

5. Rileva malattie gravi

Questa attività può essere un modo per scoprire come sono le tue condizioni di salute, lo sai. Il motivo è che quando vuoi fare questa attività, ti verrà prima controllata la salute.

Il medico esaminerà accuratamente le tue condizioni di salute, chiederà la tua storia medica ed effettuerà test di laboratorio per assicurarsi che tu sia in buone condizioni. Quindi, oltre ad aiutare gli altri che hanno bisogno di sangue, puoi anche ottenere controlli sanitari gratuiti.

Non tutti possono donare il sangue

Sebbene utile, non dovresti limitarti a svolgere questa nobile attività. Il motivo è che ci sono molte condizioni che devi soddisfare prima di farlo.

Prima di donare, assicurati di soddisfare i requisiti obbligatori di seguito.

  • Fisicamente e mentalmente sani.
  • 17-65 anni.
  • Avere un peso minimo di 45 kg.
  • La pressione sistolica minima è 100-170 e la pressione diastolica è 70-100.
  • I livelli di emoglobina variavano da 12,5 g/dl a 17 g/dl.
  • L'intervallo tra donatori è di almeno 12 settimane o 3 mesi dal precedente donatore.

Oltre a quelle sopra citate, ci sono anche alcune condizioni di salute che ti impediscono di svolgere questa nobile attività. Leggi attentamente il seguente elenco.

  • Febbre
  • Influenza
  • Cardiopatia
  • Malattia polmonare
  • Cancro
  • Ipertensione
  • Diabete mellito (diabete)
  • HIV/AIDS
  • Epilessia o convulsioni
  • Epatite B o epatite C
  • Malattie sessualmente trasmissibili, tra cui gonorrea, sifilide e così via.
  • Dipendenza da alcol
  • Tossicodipendenti

Potrebbero esserci molte altre condizioni mediche che non sono state menzionate sopra. In caso di dubbio, puoi chiedere direttamente al tuo medico o medico di fiducia prima di donare il sangue.