Malattia infettiva

L'olio di cocco può essere usato come cura per le infezioni fungine?

Ci sono molti benefici per la salute dell'olio di cocco. Fare i gargarismi con olio di cocco, ad esempio, può prevenire la carie e il sanguinamento delle gengive. Un altro vantaggio che molte persone credono finora è come rimedio per le infezioni fungine della pelle. Tuttavia, è vero? Scopri la risposta nella seguente recensione.

È vero che l'olio di cocco può essere usato come rimedio per le infezioni fungine?

Le infezioni fungine della pelle possono causare disagio, sensazione di bruciore sulla pelle e prurito insopportabile che interferisce con le attività quotidiane.

Questa infezione della pelle può essere facilmente trattata utilizzando creme antimicotiche disponibili in farmacia o in farmacia, con o senza prescrizione medica.

Tuttavia, non poche persone sono alla ricerca di un'alternativa più naturale per evitare il rischio di effetti collaterali dei farmaci. L'olio di cocco è un rimedio naturale per le infezioni fungine della pelle.

L'olio di cocco contiene acidi grassi a catena media (MCT), che non solo vengono assorbiti più facilmente dal fegato, ma sono anche metabolizzati rapidamente.

Inoltre, l'olio di cocco ha anche proprietà antibatteriche e antimicotiche che possono aiutare ad alleviare varie infezioni della pelle.

Uno studio condotto da scienziati nigeriani nel 2007 ha riferito che il contenuto di MCT nell'olio di cocco è efficace contro le infezioni fungine da candida albincans.

In effetti, questi ingredienti sono più efficaci dei farmaci antimicotici in crema al fluconazolo e senza effetti collaterali.

Come usare l'olio di cocco come rimedio contro l'infezione del lievito?

L'olio di cocco non deve essere preso solo per via orale per sentire i suoi benefici per la salute.

Se l'infezione si verifica sulla superficie della pelle, l'olio di cocco può essere applicato direttamente sulle aree problematiche della pelle. Continua ad usarlo ogni giorno fino a quando i sintomi non scompaiono.

Se la tua bocca è infettata da funghi, segui queste indicazioni:

  • Scaldare l'olio di cocco per qualche secondo
  • Raffreddare l'olio finché non è abbastanza freddo da non bruciare la pelle, metterlo in bocca per circa 30 secondi
  • Togli l'olio di cocco dalla bocca
  • Evita di mangiare o bere per mezz'ora dopo

Se hai un'infezione vaginale da lievito, l'olio di cocco può essere applicato direttamente sulla pelle vaginale infetta per 4-5 giorni.

Il secondo modo, l'olio di cocco viene applicato su un tampone e inserito nella vagina fino a raggiungere la bocca dell'utero. Prima di fare queste due cose, dovresti prima consultare un medico.

Assicurati che l'olio che usi sia olio di cocco extra vergine (VCO) che non passi attraverso vari processi di produzione.

Non usare l'olio di cocco per troppo tempo

Sebbene sia noto per essere efficace, non sono stati condotti ulteriori studi medici sull'uomo per determinare il rischio di effetti collaterali dell'uso a lungo termine dell'olio di cocco.

Pertanto, possono verificarsi possibili effetti collaterali.

Quindi dovresti prima consultare il tuo medico prima di usare l'olio di cocco come rimedio per le infezioni fungine della pelle. Il medico di solito consiglia un farmaco antimicotico, come il fluconazolo.

Mantenere l'igiene personale, ridurre il consumo di zucchero e consumare regolarmente lo yogurt supporta anche il recupero della salute da questa condizione.

Combatti insieme il COVID-19!

Segui le ultime informazioni e le storie dei guerrieri COVID-19 intorno a noi. Entra subito nella community!

‌ ‌