Nutrizione

Benefici del fluoro e 7 fonti alimentari |

Quando usi il dentifricio, potresti esserti imbattuto nel termine "fluoruro" sulla confezione. Il fluoro o fluoro non è solo un additivo per il dentifricio, ma un importante tipo di minerale di cui il corpo ha bisogno.

Quali sono le funzioni del fluoro e da dove si ottiene questo minerale? Ecco la recensione completa.

Cos'è il fluoro?

Il fluoruro è un minerale che si trova naturalmente nell'acqua, nelle rocce, nelle piante e nel suolo. Questo minerale, spesso indicato come fluoro, si trova anche in tipi di alimenti, integratori per la dieta, fino a diventare un additivo per l'acqua potabile.

Nel corpo umano, il fluoro si trova nelle ossa e nei denti sotto forma di fluoruro di calcio. Questo minerale favorisce la formazione di nuovo osso e rinforza lo smalto dei denti o lo strato esterno duro del dente che protegge il tessuto sottostante.

Il fluoro è un minerale necessario in piccole quantità. Riferendosi al Ministero della Salute indonesiano, il fabbisogno medio di fluoro per gli uomini adulti è di 4 milligrammi al giorno. Mentre le donne hanno bisogno di 3 milligrammi di fluoro al giorno.

La maggior parte delle fonti di fluoro proviene dall'acqua che viene aggiunta a questo minerale. Puoi anche ottenerlo da una varietà di cibi e bevande trattati con acqua fluorata.

Alcuni prodotti per la cura dei denti contengono anche fluoro, inclusi dentifricio e collutori. L'aggiunta di fluoro a questi prodotti serve ai seguenti scopi.

  • Rallenta il processo di perdita di minerali dallo smalto dei denti.
  • Remineralizzazione (rimodellamento) smalto dei denti indebolito.
  • Previene la carie e ne cura i primi segni.
  • Previene la crescita di batteri cattivi nella bocca e nei denti.

La mancanza di fluoro può causare l'indebolimento dello smalto dei denti. Di conseguenza, i denti sono facilmente carie e si forma la carie dentale. Il rischio di osteoporosi aumenta anche perché le ossa sono più inclini all'osteoporosi.

Alimenti e bevande che contengono fluoro

Di seguito sono riportati alcuni tipi di alimenti e bevande che sono fonti di fluoro.

1. Gamberetti

La maggior parte delle fonti di fluoro proviene dai frutti di mare. Questo perché il fluoro si trova nell'acqua di mare sotto forma di fluoruro di sodio. Vari tipi di animali marini, compresi i gamberi, assorbono quindi questo minerale dalla loro dieta.

Cento grammi di gamberi freschi contengono 0,2 milligrammi di fluoro. Oltre al fluoro, questo alimento è ricco anche di proteine ​​e vari tipi di vitamine. I gamberetti contengono anche antiossidanti e acidi grassi omega-3 che sono benefici per la salute del cuore.

2. Granchio

Come i gamberetti, anche il granchio è una fonte di fluoro nei frutti di mare. Mangiare pochi grammi di polpa di granchio può aiutare a soddisfare il fabbisogno di fluoro e altri minerali importanti come ferro, zinco e selenio.

Scegli la polpa di granchio fresca ricca di sostanze nutritive senza ingredienti aggiunti. Non confondere la polpa di granchio con bastoncini di granchio. A differenza del granchio fresco, bastoncini di granchio vale a dire pesce a polpa bianca che è stato lavorato per avere il sapore di granchio.

3. Tè nero

Quasi tutti i tipi di tè contengono fluoro, ma il tè nero è uno dei più alti. Il tè nero subisce un processo di ossidazione più lungo, quindi ha un sapore più forte del tè bianco, del tè verde o del tè oolong.

Il contenuto di fluoro del tè nero può variare a seconda del contenuto di fluoro dell'acqua che usi per preparare il tè. Alla quantità massima, una tazza di tè nero può contenere 1,5 milligrammi di fluoro che equivale al 50% del fabbisogno giornaliero.

4. Caffè

Buone notizie per gli amanti del caffè! Le bevande dal gusto e dall'aroma forti sono anche una fonte di fluoro, oltre al tè. Una tazzina di caffè contiene 0,22 milligrammi, pari al 7,3% del fabbisogno giornaliero secondo il tasso di adeguatezza nutrizionale.

Il contenuto di fluoro nel caffè può essere ancora più alto se usi l'acqua del rubinetto. Questo perché l'acqua del rubinetto contiene più fluoro di altre fonti d'acqua.

5. Uva e uvetta

L'uva è una fonte di fluoro, così come i suoi prodotti derivati ​​come l'uvetta e il vino (vino). Il contenuto nutritivo dell'uva passa è ancora più elevato perché questo alimento proviene da uve che vengono appassite e solidificate.

Una tazza di uvetta del peso di 80 grammi contiene 0,16 milligrammi di fluoro. Tale importo equivale approssimativamente al 5,3% del fabbisogno giornaliero degli adulti. Tuttavia, l'uvetta contiene anche molto zucchero, quindi consumala con moderazione.

6. Farina d'avena

La farina d'avena è un alimento con un contenuto nutrizionale molto vario. Questi alimenti sono ricchi di fibre, vitamine e vari minerali tra cui il fluoro. Il contenuto di fluoro può anche essere paragonato all'uvetta.

Una ciotola di farina d'avena cotta contiene 0,16 milligrammi di fluoro. Vuoi aumentare l'assunzione di questo minerale? Prova ad aggiungere alcuni cereali alla tua farina d'avena. Preparalo come cibo per la colazione e completalo con una tazza di tè nero caldo.

7. Patate e riso

La farina d'avena non è l'unica fonte di carboidrati che contengono fluoro, perché anche patate e riso contengono questo minerale. Una patata media contiene 0,08 milligrammi di fluoro o circa la metà di quella della farina d'avena.

Il riso contiene anche fluoro nella stessa quantità. Tuttavia, se usi l'acqua del rubinetto per cucinare, il contenuto di fluoro nel riso cotto (riso) sarà probabilmente superiore a quello della materia prima.

Il fluoro, noto anche come fluoruro, è un minerale di cui il corpo ha bisogno per mantenere ossa e denti sani. La mancanza di questo minerale può aumentare il rischio di carie e carie e osteoporosi.

La maggior parte delle persone può già soddisfare il proprio fabbisogno di fluoro perché le fonti d'acqua domestiche contengono questo minerale. Anche così, puoi comunque mangiare cibi contenenti fluoro per ottenere una varietà di sostanze nutritive.