Salute degli occhi

Una guida alla scelta di un buon oculista e secondo necessità

Tra i molti oftalmologi disponibili, devi essere confuso sulla scelta del migliore. Per trovare un buon oculista adatto alle tue esigenze, ci sono alcune cose da considerare. Ecco come scegliere il miglior oculista per te.

Come scegliere un buon oculista

Per scegliere un buon oculista e adatto a te, determiniamo con le seguenti considerazioni:

1. Scopri di che tipo di medico hai bisogno

Prima di andare oltre, la prima cosa che devi determinare quando scegli è il tipo di oftalmologo di cui hai bisogno. Ad esempio tra optometrista o oculista. Secondo WebMD, un optometrista è un medico che di solito tratta i problemi agli occhi senza intervento chirurgico. Di solito l'optometrista ha l'autorità di:

  • Eseguire esami visivi e test.
  • Superare il problema della miopia (meno), dell'ipermetropia (più) e dell'astigmatismo.
  • Prescrive occhiali e lenti quadrate.
  • Fornire assistenza a quelli di voi che hanno occhi meno vigili (bassa visione) attraverso la terapia.
  • Rileva malattie, lesioni e disturbi legati all'occhio.

Un oftalmologo è un medico specializzato nella cura degli occhi e nella visione generale. Di solito un oftalmologo è autorizzato a:

  • Fornire servizi di visione compresi esami oculistici.
  • Trattamenti oculistici medici come glaucoma, irite e ustioni chimiche dell'occhio.
  • Eseguire interventi chirurgici agli occhi a causa di traumi, occhi incrociati, cataratta, glaucoma e altri problemi.
  • Fornisce il trattamento per i problemi agli occhi causati da altre malattie come il diabete o l'artrite.
  • Chirurgia plastica per sollevare le palpebre cadenti o appianare le rughe.

2. Chiedi consigli

Dopo aver determinato di quale oculista hai bisogno, il passo successivo è chiedere una raccomandazione. Prova a chiedere un buon consiglio da un oculista ad amici, familiari, medici regolari o fornitori di servizi sanitari correlati.

Chiedi alla tua famiglia o ai tuoi amici le loro esperienze con il medico. Da queste storie, sarai in grado di indovinare se il dottore è giusto per te o no.

3. Trova un oculista bravo ed esperto

Quando si cerca un buon oftalmologo, la maggior parte delle persone di solito si affida maggiormente a quelli esperti. Soprattutto se i problemi agli occhi che hai sono piuttosto complicati. Per verificare l'esperienza e le specialità dei medici correlati, è possibile verificarli sul sito Web di un ospedale oculistico speciale.

Di solito, la pagina visualizzerà il profilo completo di ciascun medico per facilitare la scelta dei potenziali pazienti. Pertanto, non essere pigro per controllare uno per uno i siti Web degli ospedali oculistici nella tua zona per poter scegliere il miglior oculista.

3. Considerare la qualità dell'ospedale interessato

Non è solo la qualità del medico che devi considerare quando scegli un oculista, ma anche l'ospedale in cui esercita. Se hai bisogno di cure a lungo termine, dovresti scegliere un ospedale di buona qualità sia in termini di posizione, strutture e infrastrutture, compresi i servizi.

4. Scegli un medico di cui ti puoi fidare

Se hai individuato dei buoni candidati per un oculista, prova a consultare prima di intraprendere qualsiasi azione. La scelta dell'oculista giusto per te non può essere immediata e solo da quello che dice la gente. Pertanto, prova a chattare e consulta prima diversi medici.

Quindi, tra i vari candidati, scegli la persona con cui ritieni sia la migliore con cui parlare spiegando cosa ti piace. Se ti senti a tuo agio con il medico, il processo di trattamento può iniziare.