Gravidanza

Complicazioni della gravidanza che possono verificarsi in ogni trimestre

La gravidanza è una buona notizia per tutte le coppie. Tuttavia, anche la gravidanza non è facile da vivere. Il motivo è citato dalla pagina dell'Istituto Superiore di Sanità, è possibile che ci siano complicazioni e malattie nelle donne in gravidanza che si verificano nella serie dei trimestri di gravidanza. Alcuni di loro possono anche essere fatali. Quella che segue è una spiegazione completa delle complicazioni della gravidanza in ogni trimestre.

Complicazioni della gravidanza

Avere una gravidanza sana è il sogno di una coppia, ma è possibile sperimentare complicazioni inquietanti lungo la strada.

Ci sono complicazioni che si verificano solo nel primo trimestre di gravidanza, ma ci sono anche nel mezzo o addirittura nell'ultimo trimestre.

Ecco qui alcuni di loro:

1. Iperemesi gravidica

L'iperemesi gravidica è una complicanza della gravidanza che si verifica spesso nel primo trimestre ed è caratterizzata da forte vomito. Anche al punto da provocare disidratazione e vomitare sangue se non trattata immediatamente.

Questa condizione è diversa dalla nausea mattutina o dalla nausea e dal vomito come segno di una gravidanza precoce che di solito si verifica durante 1 mese di gravidanza e si interrompe a 3 mesi di gravidanza.

Tuttavia, nausea e vomito dovuti all'iperemesi gravidica si verificano ancora alla fine del primo trimestre, raggiungendo anche un picco alla settimana 20 e continuando per tutta la gravidanza.

2. Infezione del tratto urinario (UTI)

Quando le donne incinte trattengono la minzione, sei ad alto rischio di sviluppare un'infezione del tratto urinario o un'infezione delle vie urinarie.

Le donne incinte sono soggette a infezioni delle vie urinarie perché gli ormoni della gravidanza modificano il rivestimento del tratto urinario e ti rendono più suscettibile alle infezioni.

Le infezioni delle vie urinarie sono causate da infezioni batteriche che attaccano il tratto urinario e la vescica. Se non trattate immediatamente, le IVU nelle donne in gravidanza possono essere pericolose.

Alcuni di loro come infezioni renali e causare parto prematuro. Questo è un tipo di malattia nelle donne in gravidanza che può essere una complicazione della gravidanza.

I sintomi dell'infezione delle vie urinarie nelle donne in gravidanza sono più spesso avvertiti, vale a dire dolore durante la minzione, mal di schiena, febbre, fino a quando l'urina emana un odore accompagnato da un colore torbido.

3. Gravidanza ectopica

Un'altra complicazione della gravidanza è una gravidanza extrauterina.

Ciò si verifica quando l'ovulo fecondato si impianta all'esterno dell'utero. Ecco perché la gravidanza extrauterina viene spesso definita anche "gravidanza al di fuori dell'utero".

Anche se soffri di questa condizione, potresti comunque manifestare alcuni dei normali sintomi della gravidanza, come dolore al seno, affaticamento e nausea.

Se usi pacchetto di prova può anche ottenere un risultato positivo.

Segni e sintomi di queste complicanze della gravidanza variano e variano da donna a donna. Tuttavia, i sintomi più comuni della gravidanza ectopica sono sanguinamento vaginale, nausea e vomito e dolore nell'addome inferiore.

Tuttavia, molte donne non hanno alcun sintomo di una gravidanza extrauterina. Quindi, se avverti delle irregolarità durante la gravidanza, dovresti consultare immediatamente un medico.

4. Aborto spontaneo

Il sanguinamento vaginale sotto forma di 1-2 gocce di macchie di sangue rosa è solitamente un segno del processo di impianto dell'embrione nella parete uterina.

Tuttavia, fai attenzione se il volume del sangue è grande, rosso vivo come il sangue fresco e dura a lungo. Questo può essere un segno di un aborto spontaneo. Questo è un tipo di malattia nelle donne in gravidanza che può essere una complicazione della gravidanza.

aborto spontaneo precoce ( aborto spontaneo precoce ) è una complicanza della gravidanza che si verifica spesso nel primo trimestre di gravidanza.

Il sintomo più comune di aborto spontaneo è la presenza di sangue dalla vagina di intensità da lieve a grave. Puoi persino trovare tessuto o coaguli dal sangue espulso.

5. Anemia

L'anemia è una malattia della pressione sanguigna bassa che è abbastanza comune nelle donne in gravidanza e di solito si verifica nel secondo trimestre di gravidanza. L'anemia fa sì che il numero di globuli rossi sia inferiore al normale.

Le donne sono un gruppo di persone che sono inclini all'anemia.

Durante la gravidanza, la necessità di afflusso di sangue è raddoppiata, quindi il rischio di sviluppare anemia è maggiore perché devono fornire più sangue al feto.

L'anemia può causare sintomi come sentirsi rapidamente deboli o stanchi, vertigini, mancanza di respiro, palpitazioni, fino a quando mani e piedi non si sentono freddi.

Le complicanze della gravidanza come l'ipotensione nelle donne in gravidanza sono generalmente causate da carenza di ferro e folati.

Pertanto, ti verrà consigliato di aumentare l'assunzione di cibi ricchi di ferro e acido folico durante la gravidanza.

Puoi ottenerlo da noci, semi, uova sode e verdure.

6. Incompetenza cervicale

L'incompetenza cervicale è una delle complicanze della gravidanza che può verificarsi alla fine del secondo trimestre. Questa condizione può verificarsi intorno alla 20a settimana di gravidanza.

La cervice è la cervice che collega la vagina e l'utero. L'incompetenza cervicale si verifica quando la cervice non è in grado di resistere alla pressione dell'utero in crescita durante la gravidanza.

Questa maggiore pressione assottiglia e indebolisce gradualmente la cervice, facendola aprire prima del nono mese.

La debolezza della cervice può portare alla rottura prematura delle membrane e alla nascita prematura.

Data la condizione del feto non pronto per sopravvivere al di fuori dell'utero, generalmente il feto alla nascita non può essere salvato. Questo è l'effetto più grave delle complicazioni della gravidanza.

I segni e sintomi più comuni di incompetenza cervicale e di cui è necessario essere consapevoli sono dolore pelvico, perdite vaginali anormali, crampi addominali.

7. Rottura prematura delle membrane

La rottura prematura delle membrane (PROM) è una condizione in cui il sacco amniotico si rompe prima della 37a settimana di gestazione. Ognuna di queste complicazioni della gravidanza può causare seri problemi per la sicurezza del bambino.

La rottura prematura delle membrane può portare a un parto prematuro e il bambino deve essere partorito il prima possibile perché non ha più protezione contro le infezioni.

I sintomi più comuni del PROM sono lo scarico sgorgante dalla vagina e la biancheria intima bagnata come bagnarsi con un grande volume d'acqua.

8. Diabete gestazionale

Il diabete gestazionale è il diabete (glicemia alta) che si verifica nelle donne in gravidanza. Questa è una delle complicanze della gravidanza più comuni che si verificano durante il terzo trimestre di gravidanza.

Una donna può contrarre il diabete durante la gravidanza anche se non ha precedenti di prediabete o diabete.

Le donne in gravidanza con diabete gestazionale sono più a rischio di sviluppare il diabete mellito dopo la gravidanza. Anche il rischio di sviluppare nuovamente il diabete gestazionale in una gravidanza successiva è maggiore.

I segni più comuni del diabete gestazionale sono sete frequente, minzione frequente e affaticamento.

Questa malattia nelle donne in gravidanza può aumentare il rischio di complicanze del diabete gestazionale come preeclampsia, parto prematuro, ittero (ittero) nei bambini e neonati di grandi dimensioni (macrosomia) che possono rendere difficile il parto.

9. Preeclampsia

La preeclampsia è una condizione di ipertensione e presenza di proteine ​​nelle urine. Queste complicanze della gravidanza di solito compaiono dopo 20 settimane di gestazione.

L'ipertensione durante la gravidanza può rendere difficile il raggiungimento della placenta da parte del sangue.

Ciò fa sì che il feto nell'utero sperimenti una mancanza di nutrienti e ossigeno trasportati dal sangue della madre, con conseguenti complicazioni durante la gravidanza.

La preeclampsia può interferire con la gravidanza e aumentare il rischio di parto prematuro.

Se non trattata, la preeclampsia può portare a complicazioni della gravidanza come eclampsia (convulsioni), insufficienza renale e, a volte, persino la morte della madre e del feto.

I sintomi più comuni della preeclampsia sono ipertensione, alti livelli di proteine ​​nelle urine, gonfiore delle mani e dei piedi e facile formazione di lividi.

10. Placenta previa

Secondo la Mayo Clinic, la placenta previa è una complicanza della gravidanza spesso diagnosticata nel tardo trimestre di gravidanza. Questa condizione si verifica quando la placenta copre parzialmente o completamente la cervice materna.

La placenta previa può causare forti emorragie durante la gravidanza e durante il parto, che è una complicazione della gravidanza. Avrai bisogno di un taglio cesareo per far nascere il tuo bambino se hai la placenta previa.

Nelle donne in gravidanza con diagnosi di placenta previa all'inizio della gravidanza, le possibilità di guarigione sono piuttosto elevate se trattate rapidamente.

Il sintomo più comune è il sanguinamento vaginale improvviso senza dolore o dolorabilità.

Alcune donne sperimentano anche contrazioni e continuano con sanguinamento vaginale. Il sanguinamento può fermarsi e poi continuare per alcuni giorni o settimane dopo.

Un altro sintomo della placenta previa sono i crampi o il forte dolore all'addome.

11. Nascita prematura

La nascita prematura si verifica quando si hanno contrazioni e si partorisce prima della 37a settimana di gravidanza.

Prima è l'età gestazionale quando si partorisce prematuramente, maggiori sono le complicazioni della gravidanza che si verificano nel bambino.

I sintomi più comuni di parto prematuro sono diarrea, contrazioni dolorose prima della 37a settimana di gestazione, perdite vaginali e sanguinamento.

Segni e sintomi di parto prematuro sono spesso inaspettati. Questo perché in ogni gravidanza i sintomi che compaiono possono essere diversi.

Una donna incinta è anche a rischio di morte se partorisce prematuramente a causa di complicazioni durante la gravidanza.

12. Nato morto

Questa è una condizione in cui il bambino muore nell'utero o dopo la nascita. La morte in utero può verificarsi quando l'età gestazionale supera le 20 settimane. L'OMS ha spiegato, nel 2015, il numero di bambini morti nel grembo materno era di 2,6 milioni con 7.178 morti ogni giorno.

I sintomi di questa complicanza della gravidanza sono il sanguinamento, specialmente durante il secondo trimestre di gravidanza e la riduzione dei movimenti del bambino durante l'utero.