La salute delle donne

È davvero dannoso indossare i jeans per la salute vaginale?

Forse senza che tu lo sappia, ci sono molte cose che possono causare danni alla tua vagina. La vagina è un organo femminile molto sensibile e un organo abbastanza intelligente. Perché la vagina è in grado di autopulirsi e di regolare la sua naturale umidità. Pertanto è importante mantenere la salute vaginale prestando attenzione alle cose che non fanno bene alla tua vagina. Ad esempio, la tua abitudine di vestirti può effettivamente compromettere la salute vaginale. Una delle abitudini più comuni delle donne è quella di indossare troppo spesso jeans attillati. Quindi, quali sono gli effetti negativi per la vagina?

Va bene indossare i jeans, purché...

Sebbene improbabile, i jeans attillati possono causare irritazioni vaginali, lieviti o infezioni batteriche. I pantaloni stretti, come i jeans, possono causare attrito nell'inguine e nella zona vaginale. Di conseguenza, non di rado se la vagina si gonfia così facilmente e compaiono anche vari altri problemi. Questo può rendere la vagina pruriginosa e rossa.

Inoltre, indossare pantaloni troppo stretti può farti sudare di più e intrappolare l'aria. Questo rende la vagina umida. Le condizioni umide sono un buon posto dove vivere per funghi e batteri. Questo rischio aumenterà se usi contemporaneamente jeans e biancheria intima attillata. Questa abitudine rappresenterà molto probabilmente un rischio di crescita di funghi o batteri nella vagina.

Quindi, in realtà, indossare i jeans non causerà problemi alla vagina. Finché non indossi jeans troppo stretti, ora ci sono molti tipi di jeans che puoi usare, non devono essere sempre stretti. Evita anche di indossare i jeans per molto tempo, ad esempio un'intera giornata.

Inoltre, per evitare abrasioni o irritazioni vaginali, assicurati anche di utilizzare biancheria intima in vero cotone. In modo che la vagina possa respirare più liberamente, quando intrappolata in jeans attillati.

Suggerimenti per mantenere la salute vaginale

Oltre a prestare attenzione al materiale della biancheria intima e dei jeans utilizzati, è necessario considerare anche il modo in cui si pulisce la vagina. Sebbene questi organi sessuali siano autopulenti, è necessario pulirli regolarmente per aiutare a prevenire la crescita di batteri o funghi.

Evita di usare il sapone, sciacqua semplicemente la vagina con acqua tiepida durante il bagno. Puoi anche sciogliere un po' di sale marino in acqua tiepida per alleviare il prurito nella zona vaginale. Ma non usare sali da bagno, che sono ampiamente venduti con l'aggiunta di coloranti o profumi. I sali da bagno, infatti, rischiano di provocare irritazioni alla vagina.

Inoltre, non è necessario utilizzare detersivi femminili, saponi profumati o antibatterici speciali. Il motivo è che questi saponi faranno effettivamente scomparire il fluido vaginale, che ha la funzione di uccidere i batteri. Sì, questi detergenti aggiuntivi possono alterare il pH naturale della vagina e contenere sostanze chimiche troppo aggressive per l'area femminile molto sensibile.

Dopo aver fatto la doccia, urinato o pulito la vagina, fai attenzione quando la asciughi. Utilizzare un asciugamano o un fazzoletto morbido e asciugare delicatamente. Non strofinare o strofinare troppo forte perché può causare irritazione.

Prestare attenzione anche alla direzione del lavaggio. Lava la zona vaginale dalla parte anteriore a quella posteriore o dalla vagina al retto. Non da dietro in avanti. È lo stesso che diffondi i germi dal retto alla vagina.

Per mantenere la salute vaginale, dovresti cambiare regolarmente assorbenti, tamponi o salvaslip. Indossare assorbenti, assorbenti interni e salvaslip per più di quattro ore può causare infezioni. Questo perché i tuoi organi femminili non possono respirare attraverso la plastica che riveste gli assorbenti e i salvaslip. Inoltre, indossare un tampone troppo a lungo è anche soggetto a causare la sindrome da shock tossico.