Medicinali e integratori

Modafinil può migliorare la funzione cerebrale, ma ci sono regole per l'uso!

Quando sei assonnato o hai difficoltà a concentrarti sul lavoro, potresti voler cercare aiuto per mantenere il tuo cervello in funzione correttamente. Ad esempio, fare esercizio per rinfrescare il corpo, bere caffè che contiene caffeina o bere bevande energetiche che contengono anche caffeina. Tuttavia, si scopre che esiste anche un farmaco che può incoraggiare il lavoro del cervello a rimanere concentrato, ovvero il modafinil.

Cos'è il modafinil?

Modafinil è in realtà un farmaco per trattare i disturbi del sonno o l'eccessiva sonnolenza causata dalla narcolessia (una condizione che provoca sonnolenza insopportabile indipendentemente dal tempo e dal luogo). Questo farmaco può anche prevenire l'eccessiva sonnolenza causata dall'apnea ostruttiva del sonno. Poiché non può essere usato con noncuranza, questo farmaco può essere ottenuto solo con la prescrizione del medico.

Questo farmaco agisce modificando la quantità di alcune sostanze chimiche nella parte del cervello che controlla il sonno e la veglia. Questo può far rimanere sveglie le persone con narcolessia, in modo che non dormano in qualsiasi momento e luogo.

Modafinil può migliorare la funzione cognitiva del cervello

Riportando da The Guardian, la professoressa Barbara Sahakian dell'Università di Cambridge spiega che modafinil agisce su diversi sistemi di neurotrasmettitori nel cervello. I neurotrasmettitori sono sostanze chimiche che forniscono segnali di comando tra le cellule del cervello. Alcuni dei neurotrasmettitori le cui azioni possono essere influenzate da questo farmaco sono:

  • Dopamina che può renderti più vigile e facile da ricordare.
  • Norepinefrina che ti rende più vigile e concentrato.
  • L'istamina che può tenerti sveglio.
  • Glutammato che può migliorare la memoria a breve termine del 10 percento.

Con questo modo di lavorare, non c'è da meravigliarsi se modafinil può migliorare la memoria, le capacità di apprendimento e la motivazione a breve termine, oltre ad aiutare con i disturbi del sonno.

È stato anche condotto uno studio per vedere come questo farmaco può influenzare gli utenti. La ricerca condotta da Oxford e dalla Harvard Medical School mostra che modafinil può aiutare nel processo decisionale, nella pianificazione, nella flessibilità nell'apprendimento, nella memoria e nella creatività.

Tuttavia, non usare con noncuranza modafinil

Molte persone potrebbero essere interessate all'uso di modafinil per migliorare la funzione cerebrale. Usando questo farmaco, la sonnolenza può scomparire e il cervello può concentrarsi nuovamente sul lavoro. Ma sfortunatamente, l'uso di questo farmaco può essere abusato.

Le persone che lo acquistano senza prescrizione medica, ad esempio su Internet, potrebbero non sapere cosa stanno effettivamente acquistando, potrebbe non essere modafinil o potrebbe essere stato miscelato con altri farmaci. Questo perché ottengono il farmaco non da una fonte attendibile. Di certo non è sicuro.

Sebbene possa migliorare la funzione cerebrale a breve termine, questo farmaco ha anche effetti collaterali come insonnia, mal di testa e problemi digestivi. Questo farmaco ha anche un effetto a lungo termine sullo sviluppo del cervello. La ricerca condotta da Sahakian mostra che l'uso prolungato di modafinil può potenzialmente danneggiare i tuoi schemi di sonno, nemmeno migliorare i tuoi schemi di sonno. Inoltre, l'uso a lungo termine può anche danneggiare la memoria.

Infatti, uno studio condotto dal Dr. Nora Volkow e colleghi nel 2010 hanno riferito che una dose di 400 milligrammi (mg) ha avuto effetti in parti del cervello note per essere coinvolte nell'abuso di sostanze e nella dipendenza. Pertanto, dovresti usare modafinil con cautela con una prescrizione medica.