Salute ORL

Come superare e prevenire le infezioni dovute al piercing all'orecchio |

Per alcune persone, il piercing all'orecchio potrebbe essere diventato un must come accessorio per aumentare la fiducia in se stessi. Tuttavia, si scopre che ci sono effetti collaterali che devono essere tenuti d'occhio per il piercing dietro l'orecchio, vale a dire l'infezione. Questo disturbo dell'orecchio può comparire anche dopo anni di piercing all'orecchio. Se ciò accade, è necessario prendere immediatamente provvedimenti per superare l'infezione causata dal piercing all'orecchio.

Come affrontare le infezioni minori dovute al piercing all'orecchio

Le infezioni da piercing all'orecchio sono generalmente piuttosto lievi e i segni sono facili da individuare. I sintomi dei disturbi dell'orecchio che possono insorgere a causa dell'infezione includono:

  • scarico giallastro dal piercing,
  • prurito all'orecchio,
  • gonfio,
  • rossastro,
  • odore intorno alle orecchie,
  • dolore, e
  • prurito e bruciore.

Finché l'infezione causata da un piercing all'orecchio non è grave, come una piaga purulenta, puoi fare il trattamento a casa senza dover consultare un medico.

Lanciando dalla Mayo Clinic, prova i seguenti modi per trattare le infezioni da piercing all'orecchio:

  • Lavati le mani con il sapone prima di toccare, pulire o fare qualsiasi altra cosa.
  • Pulisci l'area infetta del piercing all'orecchio con soluzione fisiologica sterile o acqua mescolata con sale tre volte al giorno.
  • La maggior parte dei professionisti medici e dei professionisti del piercing sconsiglia l'uso di alcol o perossido di idrogeno in quanto possono irritare e rallentare la guarigione delle ferite.
  • Non rimuovere l'orecchino in quanto ciò può chiudere il foro e prevenire l'infezione. Cerca di evitare che gli orecchini si attacchino alla pelle girandoli di tanto in tanto.
  • Pulisci sempre entrambi i lati del foro e asciuga con un panno o un asciugamano pulito e asciutto.
  • Applicare leggermente una pomata antibiotica, come gentamicina, neosporina o bacitracina, sulla zona infetta e poi lasciarla asciugare.
  • Continuare il trattamento fino alla completa guarigione dell'infezione da piercing all'orecchio

Se hai un piercing nella cartilagine dell'orecchio e si verifica un'infezione, contatta immediatamente il medico.

Le infezioni in questa posizione sono più difficili da trattare e potrebbero richiedere speciali farmaci antidolorifici o antibiotici che potresti dover assumere.

In effetti, alcuni casi di infezione della cartilagine dell'orecchio richiedono il ricovero in ospedale.

Segni che un'infezione richiede cure mediche

Come spiegato in precedenza, il trattamento delle infezioni dell'orecchio minori può essere effettuato a casa.

D'altra parte, consultare immediatamente un medico se si verificano sintomi come i seguenti:

  • Gli orecchini sono immobili e sembrano fondersi con la pelle.
  • Orecchie che cola e cattivo odore.
  • L'infezione non migliora dopo pochi giorni.
  • Avere la febbre alta che non si placa.
  • L'infezione o il rossore sembrano diffondersi o espandersi.

Come prevenire l'infezione quando si fa il piercing all'orecchio?

La prima cosa che potresti già sapere è che dovresti sempre farti fare il piercing da un professionista e non farlo mai da solo a casa.

Tuttavia, devi anche prestare attenzione alle procedure di prevenzione delle infezioni prima di svolgere questa attività.

Assicurati di accertarti e chiedi informazioni sulla pulizia dello strumento che verrà utilizzato per il piercing, ad esempio gli orecchini che utilizzerai provengono da un nuovo regalo.

Dopo aver eseguito il processo di piercing, pulire l'area dell'orecchio forato due volte al giorno con olio d'oliva o olio per bambini.

Evita di torcere o muovere o armeggiare troppo con l'orecchino poiché questa è una causa comune di infezioni da piercing all'orecchio.

Potrebbe anche essere necessario rimanere in una posizione durante il sonno per evitare che il piercing si schiaccia e ostacola il recupero.

Quando si tratta di fare un nuovo piercing, anche se l'hai già fatto in precedenza, dovrebbe comunque essere fatto da un esperto o da un professionista.

Questo è importante perché ci sono procedure che devono essere seguite per evitare effetti collaterali perforanti come grumi o infezioni.

Se l'infezione ha già attaccato, puoi fare un modo semplice per affrontare l'infezione a casa finché è ancora in condizioni lievi.

Se l'infezione si verifica nella cartilagine dell'orecchio e non migliora dopo alcuni giorni, consultare immediatamente un medico.

Potrebbe essere necessario assumere antibiotici oltre a trattare l'infezione dall'esterno.