genitorialità

Tipi di disturbi digestivi nei bambini che le madri dovrebbero conoscere

La capacità dei bambini di digerire il cibo è ancora in via di sviluppo e non è perfetta, specialmente nei neonati. Questa condizione rende neonati e bambini molto vulnerabili a vari problemi digestivi. È necessario conoscere i vari disturbi digestivi nei bambini che si verificano spesso e come superarli.

Tipi di disturbi digestivi nei neonati e nei bambini

Sebbene si verifichi spesso, i disturbi digestivi nei bambini sono difficili da rilevare, specialmente nei neonati. Questo perché ancora non riesce a parlare e reagisce solo piangendo.

Di seguito sono riportati alcuni disturbi digestivi che si verificano spesso nei bambini e nei neonati.

1. Diarrea

Citando Standford Children, la condizione dell'intestino del bambino è ancora debole, rendendo il cibo che entra nello stomaco non può essere digerito dall'intestino del bambino in modo che interferisca con i movimenti intestinali e provochi diarrea.

Oltre all'interruzione dei movimenti intestinali, il rotavirus che entra nel corpo del bambino può anche causare diarrea. Alcune cause di diarrea che includono disturbi digestivi nei neonati e nei bambini sono:

  • Mancanza di igiene del corpo
  • Avvelenamento del cibo
  • allergia al cibo
  • Assunzione di determinati farmaci
  • Alcune condizioni di salute (come celiachia, morbo di Crohn, sindrome dell'intestino irritabile )

Per quanto riguarda i segni e i sintomi della diarrea, vale a dire:

  • Il bambino lamenta crampi o dolori allo stomaco
  • stomaco gonfio
  • Il bambino si lamenta di nausea e vuole vomitare
  • I bambini hanno spesso la voglia di defecare
  • La sua temperatura corporea sta salendo alias febbre
  • Il viso del bambino sembra letargico e stanco
  • Appetito ridotto per i bambini

Tuttavia, i sintomi della diarrea nei neonati differiscono dai bambini di età inferiore a cinque anni e oltre. Ecco i sintomi della diarrea nei bambini che i genitori dovrebbero conoscere:

  • Fai pipì meno spesso, si vede dai pannolini che raramente sono bagnati
  • Il bambino è pignolo e piange tutto il tempo; ma non escono lacrime quando piangi
  • Bocca secca del bambino
  • Il bambino continua ad essere assonnato e letargico
  • La pelle del bambino non è così elastica o elastica come al solito

È possibile consultare un medico per ulteriori trattamenti.

Superare la diarrea che include disturbi digestivi nei bambini

Per superare la diarrea che è inclusa nei disturbi digestivi nei bambini, ci sono diversi modi che devono essere fatti in base all'età del piccolo, vale a dire:

  • Neonato a 6 mesi può essere allattato al seno più spesso e più a lungo del solito. Non somministrare cibi o bevande diversi dall'allattamento esclusivo al seno.
  • Bambini dai 6 mesi in su continuano anche a ricevere latte materno e alimenti complementari che sono stati schiacciati come il porridge di banana.
  • bimbo di 1 anno può essere somministrato anche latte materno in continuo abbinato ad alimenti complementari con una miscela di uova, pollo, pesce e carote
  • Bambini 1 – 2 anni consigliato di continuare ad essere allattato al seno e mangiare cibi come il brodo di pollo caldo. Non dare cibo oleoso.
  • Bambini dai 2 anni in su , somministrare cibi sani comuni come riso, banane, pane, patate e yogurt da 1 a 3 volte al giorno

Citando il sito web del Children's Hospital di Filadelfia, le madri che allattano potrebbero anche dover modificare la propria assunzione di cibo per evitare cibi che possono scatenare la diarrea nei loro bambini.

Evita cibi piccanti, acidi e grassi. Nei bambini più grandi, il medico potrebbe consigliarti di adottare la dieta BRAT per curare la diarrea.

2. Vomito dovuto all'acidità di stomaco o ad altre condizioni

Citando dal sito ufficiale dell'Associazione Pediatra Indonesiana (IDAI), il vomito o lo sputare nei bambini possono o meno essere un segno di anomalie. Il disturbo digestivo più comune nei neonati è il reflusso gastroesofageo (GER).

È una condizione in cui il contenuto dello stomaco ritorna nell'esofago e può continuare a fuoriuscire attraverso la bocca. Fino a quando il bambino compie 1 anno, la RGE è normale finché il bambino non rifiuta di bere latte e il peso del bambino continua ad aumentare in base all'età. In caso contrario, è necessario un ulteriore esame.

Nel frattempo, se il vomito persistente nei bambini è spesso causato da reflusso acido gastrico, viene anche chiamato malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Nei bambini, i muscoli alla fine dell'esofago spesso non sono abbastanza forti, quindi il reflusso acido è più comune nei bambini che negli adulti.

I fattori che contribuiscono ai disturbi digestivi di tipo reflusso acido nei neonati non possono essere evitati, vale a dire:

  • Tesoro sdraiato troppo a lungo
  • Cibo quasi completamente liquido
  • Nascita prematura

GERD è la condizione di reflusso acido più popolare nei bambini, ma ci sono anche altri disturbi come l'intolleranza alimentare, l'esofagite eosinofila e la stenosi pilorica.

Nei bambini più grandi, questa condizione può derivare dalla pressione sotto l'esofago o dall'indebolimento dei muscoli esofagei.

Sintomi di GERD nei bambini

I sintomi più comuni di GERD nei neonati sono:

  • Rifiutare il cibo, non ingrassare
  • Vomito, che provoca la fuoriuscita del contenuto dello stomaco dalla bocca (vomito proiettile)
  • Vomito di liquido verde o giallo, sangue o qualcosa che assomiglia a fondi di caffè
  • Ha sangue nelle feci
  • Avere difficoltà a respirare
  • Inizia a vomitare quando il bambino ha 6 mesi o più

Nel frattempo, i sintomi della GERD nei bambini e negli adolescenti sono:

  • Avere dolore o bruciore nella parte superiore del torace (bruciore di stomaco)
  • Avere dolore o disagio durante la deglutizione
  • Tosse frequente o respiro sibilante o raucedine
  • Rutti eccessivi
  • nausea
  • L'acidità di stomaco si sente in gola
  • Sentirsi come se il cibo fosse bloccato in gola
  • Avere dolore che è peggio quando si è sdraiati

Mentre l'indigestione da reflusso acido e la GERD possono scomparire quando un bambino invecchia, queste condizioni possono ancora essere pericolose. Dovresti portare tuo figlio dal medico se tuo figlio ha:

  • Scarsa crescita del bambino, difficile ingrassare
  • Problemi respiratori
  • Vomito costantemente con forza
  • Vomito liquido verde o giallo
  • Vomito di sangue o materiale che assomiglia a fondi di caffè
  • Ha sangue nelle feci
  • Irritazione dopo aver mangiato

Quanto sopra sono segni che la condizione di GERD è così pericolosa che il bambino deve essere portato dal medico.

Trattamento della GERD nei bambini

I genitori possono ridurre il rischio di disturbi digestivi da GERD nei bambini modificando il loro stile di vita e la loro dieta. Se questi cambiamenti non funzionano, il medico può raccomandare farmaci o interventi chirurgici per trattare la GERD.

Per i bambini:

  • Alza la testata del letto o della culla
  • Tenere il bambino in posizione verticale per 30 minuti dopo l'allattamento
  • Addensare il latte con i cereali (non farlo senza l'approvazione del medico)
  • Allatta il tuo bambino in quantità minori e allatta più spesso
  • Prova cibi solidi (con l'approvazione del tuo medico)

Per bambini:

  • Sollevare la testata del letto del bambino.
  • Tenere il bambino in posizione eretta per almeno due ore dopo aver mangiato.
  • Servi diversi piccoli pasti durante il giorno invece di tre pasti abbondanti.
  • Assicurati che tuo figlio non mangi troppo.
  • Limita cibi e bevande che sembrano peggiorare il reflusso acido del tuo bambino, come cibi ricchi di grassi, cibi fritti o piccanti, bevande gassate e caffeina.

Puoi anche invitare il tuo piccolo a fare esercizio regolarmente per superare la GERD, un tipo di disturbo digestivo nei bambini.

3. Costipazione

I disturbi digestivi nel bambino successivo sono la stitichezza. Secondo la National Library of Medicine, neonati e bambini possono soffrire di stitichezza per una serie di motivi.

Il più delle volte è causato dalla mancanza di assunzione di fibre, dalla mancanza di bere e dal passaggio dal latte materno al cibo solido. In alcuni casi, può anche essere causato da una condizione medica che colpisce l'intestino e l'uso di determinati farmaci.

A differenza degli adulti, i segni di stitichezza nei neonati possono essere difficili da individuare. Il motivo è che non sono stati in grado di comunicare con i loro genitori o caregiver sui sintomi di stitichezza che sente.

I bambini che soffrono di disturbi digestivi del tipo di stitichezza mostreranno sintomi come:

  • Dolore durante la minzione
  • C'è sangue nella cacca del bambino
  • Pignolo
  • Le feci del bambino sono secche e dense

La frequenza dei movimenti intestinali dei neonati allattati al seno è di circa 3-8 volte al giorno o una volta ogni 3 giorni fino all'età di 6 mesi. Dopo aver iniziato cibi solidi, defecherà meno spesso. Tuttavia, nel tempo la frequenza dei movimenti intestinali diminuirà.

Nel frattempo, i bambini che bevono latte artificiale urinano normalmente da 1 a 4 volte al giorno.

Quando mangia cibo solido, urina meno spesso, ovvero 1 o 2 volte al giorno. Se il tuo piccolo ha movimenti intestinali meno frequenti del normale, questo potrebbe essere un segno di stitichezza.

Mentre nei bambini, non è prevista la normale quantità di movimenti intestinali, almeno una volta al giorno. Pertanto, i genitori possono confrontare la frequenza dei movimenti intestinali durante la stitichezza con quella normale e vedere altri sintomi di accompagnamento.

Generalmente, questo disturbo digestivo migliorerà in pochi giorni quando il bambino aumenterà l'assunzione di liquidi e fibre, tornerà all'esercizio fisico regolare e assumerà lassativi naturali e farmaci.

Se i sintomi della stitichezza non migliorano dopo aver applicato i trattamenti domiciliari, consultare immediatamente un medico.

4. L'intolleranza alimentare è uno dei disturbi digestivi dei bambini

I bambini che nascono prematuramente, hanno un basso peso alla nascita o hanno difetti congeniti nell'intestino di solito hanno intolleranze alimentari.

Cioè, ci sono alimenti che sono considerati dal corpo come una minaccia, causando vomito o diarrea dopo aver consumato questi alimenti.

Per questa condizione, i genitori dovrebbero davvero prestare attenzione a ciò che mangia il piccolo. Potrebbe essere necessario un ulteriore consulto e trattamento con il pediatra per controllare i sintomi.

5. Flatulenza, un tipo di disturbo digestivo del bambino

La flatulenza è un disturbo digestivo che non è vissuto solo dagli adulti, ma anche dai bambini ai bambini.

Il gonfiore nei neonati è spesso accompagnato da sintomi di altri disturbi digestivi, come vomito, diarrea, dolore, dolori di stomaco, coliche e costipazione o stitichezza.

Alcune delle condizioni che causano gonfiore nei bambini sono:

  • Il bambino ha la diarrea perché il livello di potassio nello stomaco è ridotto
  • Il bambino continua a piangere perché ha ingoiato molta aria
  • I bambini bevono latte usando una bottiglia con un foro per la tettarella troppo grande

La flatulenza è causata da molto vento intrappolato nello stomaco del bambino. Il tuo piccolo può essere pignolo perché trattiene il disagio allo stomaco quando è gonfio.

Per superare i disturbi digestivi nei bambini con flatulenza, puoi fare diverse cose, vale a dire:

  • Fai il ruttino per ridurre la flatulenza
  • abbastanza riposo
  • Nei bambini, somministrare acqua per evitare la disidratazione
  • Dare cibi ricchi di fibre (se lo stomaco è gonfio a causa della stitichezza)

Sulla base del Regolamento del Ministro della Salute della Repubblica di Indonesia n. 28 del 2019, l'assunzione giornaliera di fibre consigliata per i bambini di età compresa tra 1 e 3 anni è di 19 grammi, mentre i bambini di età compresa tra 4 e 6 anni includono 20 grammi di fibre al giorno.

Le mamme possono aggiungere mele, pere e piselli agli snack salutari del tuo piccolo. Inoltre, puoi anche fornire latte ricco di fibre per il tuo piccolo.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌