Malattia infettiva

Fallo durante il periodo di recupero dopo la febbre dengue

La diagnosi della febbre dengue deve essere eseguita da un medico perché i sintomi sono simili ad altre malattie come la malaria e la febbre tifoide (tifo). Se ricevi cure mediche immediate, le persone con dengue lieve di solito guariscono in circa sette giorni. Tuttavia, è necessario prestare attenzione a diverse cose durante il recupero dopo la febbre dengue.

A cosa prestare attenzione quando si riprende dopo la febbre dengue?

Quando sei positivo per la febbre dengue lieve, in realtà non c'è alcun trattamento o trattamento speciale che debba essere fatto.

I medici di solito raccomandano alle persone con dengue di riposare molto e bere liquidi.

Dopo aver attraversato un periodo critico di febbre dengue, le persone con febbre dengue devono ancora fare diverse cose in modo che non si verifichino altri problemi di salute durante il periodo di guarigione.

1. Bevi molto per non disidratarti

Durante il periodo di recupero, prestare attenzione ad alcuni sintomi della febbre dengue, come la disidratazione perché è probabile che si verifichi nei pazienti con febbre dengue.

Rivolgersi immediatamente a un medico se si verificano sintomi come:

  • diminuzione della frequenza e della quantità di urina,
  • niente lacrime,
  • bocca o labbra secche,
  • confusione, e
  • sentire freddo.

È necessario prestare attenzione all'equilibrio dei liquidi nel corpo durante il periodo di recupero dopo la febbre dengue.

Non solo acqua, puoi anche consumare o fornire altri liquidi che contengono nutrienti come vitamina C ed elettroliti.

Le bevande ad alto contenuto di vitamina C come il succo di guava possono aiutare le persone con dengue a recuperare più velocemente perché possono aumentare la resistenza e le piastrine nel sangue.

2. Prevenire la febbre dengue grave (emorragico)

La febbre dengue può improvvisamente diventare più grave (nota anche come D engue febbre emorragica ). Questa complicazione ha una piccola possibilità.

Tuttavia, devi comunque essere vigile e cercare di prevenire che questa condizione si verifichi. Soprattutto se tu o la tua famiglia avete uno dei seguenti fattori di rischio:

  • hanno anticorpi contro il virus Dengue con sierotipi (variazioni) diversi se sono stati precedentemente esposti alla febbre dengue,
  • sotto i 12 anni,
  • donna, e
  • sistema immunitario debole.

Il modo per prevenirlo è riconoscere i sintomi che possono manifestarsi anche dopo essere entrati nella fase di recupero dopo la febbre dengue, tra cui:

  • febbre alta,
  • danni ai vasi sanguigni,
  • lividi,
  • sangue dal naso,
  • gengive sanguinanti e
  • aumento delle dimensioni dei reni.

Senza misure appropriate, la febbre dengue grave può essere pericolosa.

Inoltre, possono scatenare anche i sintomi emorragici della febbre dengue che sono stati menzionati sopra sindrome da shock dengue.

3. Proteggere l'ambiente circostante

Durante il periodo di recupero dopo la febbre dengue, puoi iniziare a prevenire la dengue mantenendo l'ambiente pulito.

Come sai, il virus della dengue può diffondersi attraverso le zanzare Aedes aegypti .

Sfortunatamente, non esiste un vaccino per prevenire la febbre dengue. Il modo migliore ora è evitare le punture e ridurre la popolazione di zanzare Aedes.

Il sud-est asiatico, inclusa l'Indonesia, è un'area che ha un rischio abbastanza elevato di diffondere il virus della febbre emorragica dengue.

Pertanto, la prevenzione deve essere fatta e può essere fatta nei seguenti modi.

  • Utilizzo e utilizzo di repellenti per zanzare.
  • Usa più maniche lunghe.
  • Ridurre l'apertura delle finestre della casa.
  • Usa le zanzariere quando dormi fuori.

4. Aumenta la resistenza durante il recupero dopo la febbre dengue

Uno studio di Società americana di microbiologia scoperto che un forte sistema immunitario può essere più efficace contro il virus della dengue.

Pertanto, puoi considerare di mangiare i tipi di alimenti consigliati per i pazienti con DHF.

Ecco alcuni tipi di nutrienti e fonti di cibo che sono benefici per il sistema immunitario e sono buoni per il consumo durante il periodo di guarigione della febbre dengue.

  • Vitamina C : Un importante nutriente che agisce come antiossidante mentre rafforza il sistema immunitario. Esempi sono guava, arance e kiwi.
  • vitamina E : Mantenere l'assunzione di vitamina E è importante per mantenere un sistema immunitario sano. Per esempio olio di germe di grano, semi di girasole e burro di arachidi.
  • acidi grassi omega-3 : Include acidi grassi essenziali che funzionano per prevenire l'infiammazione e mantenere il lavoro del sistema immunitario. Esempi di alimenti sono salmone, sardine, acciughe, olio di pesce e semi di soia.

Dopo aver attraversato un periodo critico durante la febbre dengue, devi comunque prendere precauzioni per altre condizioni di salute per evitare complicazioni di dengue.

È necessario consultare un medico per scoprire i fattori di rischio che si hanno al fine di intraprendere azioni appropriate ed efficaci.

Combatti insieme il COVID-19!

Segui le ultime informazioni e le storie dei guerrieri COVID-19 intorno a noi. Entra subito nella community!

‌ ‌