Salute mentale

Pensare spesso alla morte, normale o no? •

Probabilmente sei una delle tante persone che pensano alla morte ogni giorno. Anche se non lo vuoi, spesso ti vengono in mente pensieri inconsapevoli di morte, anche se la morte può essere una cosa da temere. Ma è normale che pensi molto alla morte?

Spesso pensare alla morte rende la vita più "viva"

Prima di capire l'abitudine di pensare alla morte, devi sapere che pensare alla morte spesso non è un segno che hai una fobia della morte o un innesco per pensieri suicidi. Perché le tre cose sono diverse.

Pensare molto alla morte è normale. In effetti, pensarci costantemente può avere un effetto positivo sulla tua vita. Il motivo è che quando pensi spesso alla morte, forse non hai paura della morte.

Invece, pensi a come prepararti alla morte. Invece, pensare alla morte dà l'impressione che questa vita sia qualcosa di cui essere grati.

Perché, poiché il fatto della morte sarà sicuramente sentito da tutti, questa preziosa vita sarà un giorno finita e chiusa con la morte. Pertanto, pensare alla morte è importante in modo da poter dare più significato alla vita che stai vivendo attualmente.

Ad esempio, ricordando costantemente la morte, sarai più entusiasta di diventare una persona utile per te stesso, la tua famiglia, gli amici e l'ambiente. Inoltre, ridurrai anche le cose che non sono utili, in modo che non te ne pentirai quando affronterai la morte in seguito.

3 motivi per cui pensare alla morte può avere un impatto positivo sulla tua vita

Ecco alcuni effetti positivi che potresti riscontrare se pensi molto alla morte.

1. Hai una prospettiva sulla vita

Se ti rendi conto che alla fine tutti moriranno, ti godrai di più la vita, perché sai che la vita finirà ad un certo punto, anche se non sai esattamente quando accadrà.

Con questo in mente, apprezzerai la vita che hai ora. In effetti, potresti dimenticare tutti i fardelli che hai perché non vuoi occupare la tua vita pensando a cose che non ti rendono felice.

Ad esempio, potresti non arrabbiarti facilmente se devi aspettare in lunghe file, di fronte a un clima ostile. Sai che arrabbiarti per piccole cose che non puoi controllare non ti renderà felice.

2. Non perderai tempo con le persone che non ti piacciono

Dato che la vita è molto breve, ti apprezzerai di più. Ad esempio, se pensi spesso alla morte, ti renderai conto che il tempo è una cosa preziosa. Quindi non passerai tempo con persone cattive e fastidiose.

Invece, spenderai e ti preoccuperai solo delle persone che contano per la tua vita. In effetti, potresti non doverti nemmeno preoccupare di ascoltare ciò che gli altri dicono che non sono importanti per te. Pertanto, pensando spesso alla morte, non sentirai che ogni volta che spendi sarà sprecato.

3. Continui ad essere motivato a vivere la vita

Spesso pensare alla morte ti rende anche sempre motivato nel vivere la vita. Sarai più entusiasta di fare attività utili perché non vuoi essere una persona mediocre nella vita.

Anche tu di certo non vuoi che la tua vita ti passi accanto. Pertanto, pensando spesso alla morte, sei motivato a dare più significato alla vita che stai vivendo in questo momento.

Spesso pensare alla morte non sempre va bene

Sfortunatamente, non tutti possono immaginare la morte con un cuore e una mente calmi. In alcune persone, pensare alla morte è spesso fatto inconsciamente, quindi anche se non vuoi pensarci, il pensiero emerge spesso.

In alcune persone, pensare alla morte può avere un impatto negativo sulla loro vita. Soprattutto se il pensiero della morte lo preoccupa. Quindi, è meglio evitare il pensiero della morte se non riesci a sopportare il fardello mentale che dovrai sopportare.

Generalmente, quando non riesci a controllare i pensieri di morte a cui non vuoi pensare, potresti metterti più sulla difensiva. Ciò significa che puoi "rifiutare" il fatto che un giorno morirai.

Questo ti fa vivere la giornata come se la tua vita non finisse mai. Questa prospettiva sbagliata ti renderà difficile determinare quali dovresti considerare importanti e quali no. Inoltre, se non vuoi credere che tutti moriranno, alla fine diventerai una persona immorale.

Cioè, pensando che non morirai mai, apprezzi meno la vita che stai vivendo. Diventerai lentamente una persona rigida, cinica e a cui piace diffondere odio verso te stesso e gli altri.

Pertanto, se la sensazione di preoccupazione non può più essere aiutata, è meglio consultare un professionista della salute mentale e consultare il tuo problema. A quel punto, il medico saprà se hai davvero un disturbo d'ansia o meno.