Salute della pelle

Shampoo buono, come sceglierlo?

L'abitudine di scegliere lo shampoo perché sei attratto dalla fragranza o dalla confezione può effettivamente danneggiare rapidamente i tuoi capelli. Ecco perché scegliere uno shampoo in base alle condizioni dei tuoi capelli è per ora la soluzione migliore. Scopri come scegliere un buon shampoo per trattare i tuoi capelli.

Qual è la funzione dello shampoo?

Prima di sapere come scegliere un buon shampoo in base al tuo tipo di capelli, identifica prima cosa fa effettivamente questo prodotto.

Lo shampoo è uno dei prodotti per la cura dei capelli utilizzati per pulire il cuoio capelluto e lo sporco, il sebo e il sudore. Oltre a rimuovere lo sporco, gli shampoo attualmente in commercio possono anche ammorbidire e rendere i capelli sani e più belli.

Alcuni di questi prodotti possono essere utilizzati anche per trattare alcuni problemi del cuoio capelluto, come la dermatite seborroica. I progressi tecnologici hanno sviluppato la funzione di shampoo e bilanciano il contenuto di pulizia con altre sostanze per renderlo più sicuro.

Consigli per scegliere un buon shampoo in base al tipo di capelli

Fondamentalmente, scegliere un buon shampoo in base al proprio tipo di capelli è abbastanza facile. Generalmente, il contenuto o il tipo di capelli previsti sarà elencato sulla confezione dello shampoo.

Ecco perché il primo passo nella scelta di uno shampoo per i tuoi capelli dovrebbe iniziare prestando attenzione alla composizione dello shampoo. Di seguito sono riportati alcuni dei contenuti di questo prodotto in base al tipo di capello consigliato dagli esperti.

Per capelli grassi

I capelli grassi sono una condizione in cui c'è troppo sebo (olio naturale) sul cuoio capelluto. Il sebo è responsabile di mantenere i capelli umidi in modo che non si secchino e si danneggino. Se troppo, farà sembrare i capelli flosci.

Bene, un buon shampoo per capelli grassi di solito contiene laurilsolfato o solfosuccinati come detergente senza balsamo per capelli. Inoltre, puoi scegliere prodotti per la cura dei capelli grassi con ingredienti naturali:

  • camomilla ,
  • olio dell'albero del tè,
  • argilla verde, e
  • Olio di limone.

Si ritiene che alcuni degli ingredienti naturali di cui sopra siano in grado di pulire il cuoio capelluto e assorbire e controllare la quantità di olio in eccesso. Puoi applicare lo shampoo due volte al bisogno e massaggiare il cuoio capelluto il più delicatamente possibile durante lo shampoo.

Se hai i capelli grassi, è consigliabile lavarli più spesso perché aiuta ad accelerare la secrezione di sebo. Anche così, l'uso del balsamo per capelli grassi non è raccomandato spesso perché aumenterà solo la quantità di olio.

Per capelli secchi

Quando i capelli grassi si verificano a causa dell'eccessiva produzione di sebo, i capelli secchi sono esattamente l'opposto. I capelli secchi si verificano a causa della mancanza di olio e causano la mancanza di umidità e disidratazione dei capelli. Di conseguenza, i capelli si spezzano più facilmente.

Generalmente, gli shampoo per capelli secchi sono formulati per coloro che si sottopongono frequentemente a trattamenti in salone con prodotti chimici aggressivi. Pertanto, il contenuto di shampoo per capelli secchi dovrebbe essere più leggero con più balsamo.

Puoi anche scegliere uno shampoo per questo tipo di capelli con ingredienti naturali:

  • olio di Argan,
  • olio di cocco,
  • olio di jojoba, dan
  • olio di mandorle.

Il contenuto di olio sopra menzionato è infatti molto popolare nel nutrire i capelli e nel ripristinare la struttura dei capelli bilanciando la quantità di sebo.

Per capelli ricci

I capelli ricci sono un tipo di capelli difficili da regolare e sembrano più spessi e voluminosi. Pertanto, hai bisogno di consigli speciali nella cura di questo capello.

Vedi, i capelli ricci sono più facili da spezzare, asciugare e sembrare opachi. Sarebbe bello se scegliessi il miglior shampoo con un contenuto ricco di sostanze nutritive. In questo modo, il composto darà lucentezza e aumenterà la flessibilità dei capelli.

Normalmente, gli esperti consiglieranno prodotti a base di estratti di olio naturale, come bambù, olio di palma e altri oli per capelli. Inoltre, è consigliabile scegliere uno shampoo che sia accompagnato anche dal balsamo.

Questo shampoo 2in1 aiuta a rimuovere lo sporco e offre anche un alto livello di idratazione. In questo modo, la cuticola dei capelli rimane liscia e mantiene i tuoi ricci facili da gestire.

Shampoo per capelli sottili

I capelli sottili non significano che hai una grave perdita di capelli fino a quando la quantità di capelli non si riduce molto. Ci sono momenti in cui i capelli sottili sono causati da fattori genetici, età o determinati problemi di salute.

Pertanto, il mantenimento della salute dei capelli sottili può essere avviato prestando attenzione al contenuto dello shampoo che si sta utilizzando, che sia il migliore per i capelli o meno, come segue.

  • L'aloe vera aiuta ad accelerare la crescita dei capelli grazie al contenuto di vitamina B12 in esso.
  • Biotina (vitamina B7) per creare enzimi che rinforzano i capelli in modo che non si rompano facilmente.
  • Pantenolo per rinforzare e ammorbidire i capelli penetrando in tutti gli strati della cuticola e del cuoio capelluto.
  • Il ginseng può regolare l'attività delle proteine ​​nel ciclo di crescita dei capelli perché può far crescere i capelli più velocemente.

Shampoo per i problemi del cuoio capelluto

Vari problemi del cuoio capelluto, che vanno dalla forfora alla psoriasi, interferiranno infatti con l'aspetto dei capelli. Oltre a far sembrare i capelli opachi, i granuli di forfora e un cuoio capelluto problematico fanno anche sembrare i capelli sporchi.

In caso di problemi al cuoio capelluto, il medico può consigliare uno shampoo medicato. Questo shampoo medicinale è un tipo di shampoo con composti attivi come catrame, corticosteroidi, acido salicilico, zolfo, zinco piritione.

Inoltre, per i problemi del cuoio capelluto sono consigliati anche shampoo che contengono anche balsami e detergenti delicati, ovvero laureth sulfate o detergenti cationici. Questi shampoo di solito sostituiscono il sebo con il silicone per capelli più sani, lucenti e morbidi.

Ad esempio, gli shampoo per eliminare la forfora necessitano di ingredienti in grado di lenire il prurito del cuoio capelluto. Ci sono un certo numero di ingredienti antiforfora che puoi trovare negli shampoo, come menta, zolfo e ginseng.

Posso cambiare shampoo?

In generale, la condizione dei capelli di ognuno è diversa e la reazione del cuoio capelluto e dei capelli ai prodotti di trattamento sarà diversa. Se hai trovato lo shampoo migliore per i tuoi capelli, usalo.

Se hai cambiato il tuo shampoo regolarmente e non ha alcun effetto sui tuoi capelli o non li fa sembrare sani, allora vai avanti.

Tuttavia, se noti segni di danni ai capelli dopo ogni cambio di shampoo, come prurito o irritazione del cuoio capelluto, è meglio smettere. Soprattutto se si verifica la caduta dei capelli accompagnata da prurito o arrossamento.

Ciò significa che è meglio smettere di usare il nuovo shampoo e tornare al vecchio shampoo che funziona. In caso di dubbio, consultare un dermatologo o un dermatologo.

Elenco delle sostanze chimiche nei prodotti da evitare

Un altro consiglio nella scelta del miglior shampoo per il tuo tipo di capelli è prestare attenzione alla presenza di ingredienti dannosi nel prodotto per la cura dei capelli.

Potresti pensare che finché i tuoi capelli sono sani e sembrano lucidi, non sarà un problema. In effetti, ci sono molti shampoo che contengono ingredienti abbastanza dannosi e che dovrebbero essere evitati.

Oltre ad avere un impatto sulla salute dei capelli, risulta che gli ingredienti sottostanti hanno anche un effetto negativo sulla salute del corpo.

  • Sodio laury/laureth solfato (SLS)
  • Parabeni
  • Formalina
  • Alcool isopropilico
  • Triclosan
  • Profumo o fragranza nello shampoo

Alcuni dei composti attivi in ​​realtà necessitano ancora di ulteriori ricerche per vedere se gli effetti collaterali sono gli stessi o meno quando testati sulla pelle umana. Tuttavia, è bene stare in guardia scegliendo il miglior shampoo con ingredienti sicuri e innocui.

Oltre a scegliere il miglior shampoo in base al tipo di capelli, le tecniche di shampoo devono essere adeguate anche a seconda del tipo e della lunghezza dei capelli. In caso di dubbio, dovresti contattare un dermatologo o un dermatologo per ottenere la giusta soluzione.