Gravidanza

L'esperienza di un aborto spontaneo ripetuto mi rende quasi disperato

La mia prima esperienza di aborto spontaneo si è verificata quando ero incinta di sole 10 settimane. L'emorragia si è verificata mentre ero nel bagno dell'ufficio. Lo stesso giorno sono stato ricoverato d'urgenza in ospedale. Non avrei mai pensato di abortire, non una, ma due volte. L'esperienza di aborti ripetuti è abbastanza traumatizzante per me.

Mi preparerò alla prossima gravidanza con più maturità e salute. Questa è la mia storia.

Prima esperienza di aborto spontaneo

Non molto tempo dopo essermi sposata, sono anche risultata positiva alla gravidanza. Vedendo le due righe scritte sopra pacchetto di prova al mattino rendevo assurdamente felice io e mio marito.

L'ho subito controllato dal ginecologo. Ho scoperto che ero incinta di 4 settimane.

Non me ne sono accorto perché fino ad ora non ho avvertito alcun sintomo di nausea o nausee mattutine. Questo è continuato nelle settimane successive.

Non c'è stato alcun cambiamento nelle mie attività quotidiane, andare a casa e andare in treno come al solito.

Quando ero incinta di 8 settimane, ho fatto di nuovo il controllo e l'ecografia (ecografia). Non vedo l'ora di sentire il battito del mio piccolo e vedere come cresce nella mia pancia. Con ansiosa speranza andai dall'ostetrica.

Tuttavia, le mie speranze non si sono avverate in quel momento. Non si sentiva il battito del cuore, né si vedeva che il mio feto si stava sviluppando. Solo uno schermo nero.

Il medico ha detto che il bambino non era stato visto e non era un problema serio. Questo è comune.

Lo so, generalmente il suono del battito cardiaco di un bambino nell'utero può iniziare a essere sentito quando è incinta di 7 settimane. Mi sono venuti subito in mente vari brutti pensieri, ma li ho ignorati.

Dopotutto, il dottore ha detto che non era un problema serio. Continuo a sperare e pregare che non accada nulla di male al mio grembo.

Le mie speranze sono state deluse quando stavo sanguinando a 10 settimane di gravidanza. L'emorragia è avvenuta mentre stavo lavorando. Sono andato direttamente all'ospedale più vicino dal mio ufficio.

Per 2 ore ho dovuto aspettare che arrivasse il dottore. Successivamente ho fatto un'ecografia transvaginale per controllare le condizioni dei miei organi riproduttivi.

"Il feto della madre non c'è più, è rimasto solo il sacco gestazionale", mi disse il dottore. Mi è stato dichiarato un aborto spontaneo. A quel tempo non volevo credere a quello che sentivo.

Non ho sentito alcun dolore, dolore o bruciore di stomaco. Doppio risultato pacchetto di prova Ho anche affermato di essere ancora positiva alla gravidanza. Non posso credere di aver abortito.

Il dottore ha detto che dovevo fare un curettage per pulire il tessuto rimanente nel mio utero. Ha anche continuato che i risultati pacchetto di prova può essere ancora positivo dopo un aborto spontaneo.

Questo perché l'ormone della gravidanza o HCG (gonadotropina corionica umana) nel corpo non è completamente scomparso.

Mi è stato programmato per un curettage di gravidanza due giorni dopo. Tuttavia, quel giorno stavo sanguinando di nuovo. Un grumo di sangue delle dimensioni di un pugno è uscito dal mio corpo.

Il dottore ha detto che era il mio sacco gestazionale e ha detto che ho avuto un aborto spontaneo.

L'aborto spontaneo è un aborto spontaneo senza essere preceduto da determinate azioni che lo innescano, senza farmaci o curettage.

Quando sono tornato per fare l'ecografia, non c'era più niente. Il mio utero è pulito e non c'è più bisogno di un curettage.

Secondo aborto spontaneo

Dopo aver attraversato tre mesi di recupero, sono risultata nuovamente positiva alla gravidanza nel novembre 2018. Per evitare un aborto spontaneo ripetuto, il medico mi ha consigliato di riposare completamente per 3 giorni.

Tuttavia, la situazione lavorativa mi ha messo a disagio nel prendermi 3 giorni interi di ferie. Alla fine ho deciso di riposare solo per un giorno. Inoltre, a quel tempo mi sentivo molto in salute.

La decisione che ho preso è stata fruttuosa dopo il rimpianto.

Poiché non ho seguito il consiglio del medico, ho sperimentato di nuovo qualcosa che stavo cercando di evitare. Quando ero incinta di 8 settimane, avevo delle macchie marroni.

Quel giorno ho fatto subito un'ecografia transvaginale. Il dottore ha detto che il feto nel mio grembo era ancora lì, ma era molto debole e soggetto ad aborto spontaneo.

Esattamente quello che ha detto il dottore. Pochi giorni dopo sanguinavo di nuovo copiosamente. Mi fa male lo stomaco e il bruciore di stomaco è insopportabile. L'emorragia è continuata per una settimana.

Prossima gravidanza

L'esperienza di due aborti mi ha lasciato abbastanza traumatizzata e con la paura di provare a rimanere incinta di nuovo. Il dottore mi ha anche suggerito di posticipare la gravidanza di almeno 6 mesi per il periodo di recupero.

A quel tempo noi, mio ​​marito ed io, lo usavamo per curare il dolore causato dalla perdita di un futuro bambino.

Ho capito, anche se c'era paura, non potevo arrendermi e arrendermi. Inoltre, questo non è solo un mio problema personale, ma anche per il bene della mia famiglia.

Entrando nel settimo mese, io e mio marito abbiamo cercato di nuovo di pianificare la nostra prossima gravidanza. Non voglio continuare a buttarmi giù e incolpare me stesso. Crediamo che ci siano modi per prevenire aborti ricorrenti.

Aborto spontaneo ripetuto o aborto spontaneo ricorrente è un termine per coloro che hanno abortito 3 volte di seguito. Questa condizione è rara e colpisce solo l'1% circa delle coppie.

Ho anche deciso di provare a rimanere incinta di nuovo e mantenere l'utero nel miglior modo possibile.

So che aborti precedenti possono aumentare il rischio di aborto spontaneo nelle gravidanze future.

Pertanto, ho deciso di dimettermi dal mio lavoro. Inoltre, controllo regolarmente la mia salute e la mia fertilità.

Ho subito diversi controlli sanitari a partire dal controllo dei coaguli di sangue, del contenuto di zucchero nel sangue e delle infezioni da TORCIA (toxoplasmosi, altre infezioni, rosolia, citomegalovirus (CMV) e herpes).

I risultati di tutti quei test hanno dichiarato che stavo bene e al sicuro rimanere incinta di nuovo

I due aborti che ho avuto si sono verificati nel primo trimestre di gravidanza. Può essere causato da un utero debole, coaguli di sangue, scarsa qualità dello sperma o altri motivi.

Tuttavia, non ho mai veramente accertato la causa dei due aborti che ho vissuto.

Una cosa è certa, il dottore ha detto che l'esperienza di precedenti aborti non significava che le mie possibilità di concepire e partorire fossero chiuse.

All'inizio del 2020, sono risultata nuovamente positiva alla gravidanza. A 5 settimane di gravidanza ho fatto un'ecografia transvaginale, ma il feto nel mio corpo non si vedeva.

La paura e l'ombra del precedente aborto la perseguitavano. Ero preoccupato.

Durante quella gravidanza mi sono riposata completamente. Non ho mai perso un programma per prendere vitamine, fluidificanti del sangue e mangiare sempre cibi nutrienti.

Al successivo programma di controllo mi sentivo a disagio. Ho fatto del mio meglio questa volta. Non credo di poter accettare se fallisco di nuovo.

Tuttavia, grazie a Dio posso finalmente sentire il battito cardiaco e vedere lo sviluppo del feto che sto portando. Mi sento sollevato.

Dzikrina Istighfarah Hanun Qoniah (27) racconta una storia per i lettori.

Hai una storia o un'esperienza di gravidanza interessante e stimolante? Condividiamo storie con altri genitori qui.