Malattia infettiva

Chirurgia dell'ascesso: procedura, sicurezza, rischi •

Sebbene la maggior parte dei casi sia lieve, la comparsa di un ascesso sulla pelle può interferire con le attività quotidiane e svilupparsi in gravi complicazioni. In alcuni casi, può essere eseguito un intervento chirurgico per rimuovere l'ascesso.

Definizione di chirurgia dell'ascesso

Un ascesso è una raccolta di pus che forma un nodulo sulla pelle. Il pus è causato da batteri intrappolati sotto la pelle. Un ascesso appare come la risposta del corpo alla lotta contro i batteri.

La comparsa di un ascesso può verificarsi a causa di punture di insetti, peli incarniti, ostruzione delle ghiandole sebacee, comparsa di brufoli, cisti o ferite da puntura.

Bene, la chirurgia dell'ascesso viene eseguita per rimuovere e drenare il pus dalla sacca per ascesso allargata.

Quando devo operarmi?

Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere l'ascesso o drenare il pus se hai un ascesso più grande di 1 cm o un ascesso che continua a crescere e causa più dolore.

La chirurgia è utile anche per prevenire la possibilità di gravi complicazioni.

Procedura di chirurgia dell'ascesso

Se il tuo ascesso è piccolo (meno di 1 cm di diametro), puoi curarlo da solo a casa. Applicare un impacco caldo sulla zona per 30 minuti 4 volte al giorno aiuterà ad alleviarlo.

Non dovresti cercare di drenare il pus nell'ascesso schiacciandolo. Questo spingerà il materiale infetto nei tessuti più profondi.

Non infilare aghi o altri strumenti appuntiti nel centro dell'ascesso, poiché potresti ferire i vasi sanguigni sottostanti o diffondere ulteriormente l'infezione.

Come prepararsi prima di sottoporsi a un intervento chirurgico di ascesso?

Prima di sottoporsi a una procedura di chirurgia dell'ascesso, di solito è necessario essere trattati con antibiotici per curare l'infezione e impedire che si diffonda ad altre parti del corpo.

I pazienti sono generalmente invitati a essere in ospedale il giorno prima dell'intervento. Tuttavia, se si dispone di una grave infezione batterica, potrebbe essere necessario sottoporsi a trattamento e osservazione in ospedale per alcuni giorni.

Il medico fornirà informazioni su quando smettere di mangiare e bere prima di sottoporsi alla procedura. Assicurati di seguire attentamente le istruzioni del medico.

Come è il processo di chirurgia dell'ascesso?

Se l'ascesso è più piccolo, l'operazione verrà eseguita in anestesia locale utilizzando lidocaina o bupivacaina. Tuttavia, a volte i pazienti richiedono l'anestesia generale. L'anestesia verrà somministrata mediante iniezione nella pelle vicino alla parte superiore dell'ascesso.

L'operazione dura circa 10-20 minuti. Il chirurgo inizierà l'operazione praticando un'incisione sull'ascesso per drenare il pus.

Dopo che il pus è stato drenato, il medico pulisce il sacco dell'ascesso con una soluzione salina sterile. L'ascesso verrà lasciato aperto e coperto solo con una medicazione per assorbire il pus residuo.

Se l'ascesso è più profondo o più grande, il medico posizionerà una medicazione antisettica all'interno per mantenere aperto l'ascesso. Questo viene fatto per aiutare il tessuto a guarire e ad assorbire pus e sangue.

Il pus raccolto verrà inviato al laboratorio per un esame colturale per determinare la causa dell'infezione batterica.

Cosa devo fare dopo l'intervento chirurgico per ascesso?

La guarigione della ferita di solito richiede da 1 a 2 settimane per guarire, ma questo dipenderà da quanto è grande il tuo ascesso. Successivamente, il tessuto danneggiato crescerà dal fondo e dai lati del foro finché non si chiude.

Dopo essere tornato dall'ospedale, devi essere disciplinato per fare da solo la cura della ferita chirurgica. Prestare sempre attenzione alla benda che copre la ferita. Se la fasciatura è bagnata di sangue o pus, sostituirla immediatamente con una nuova fasciatura.

Se c'è una garza nella sacca per l'ascesso, puoi rimuoverla da solo in bagno. Successivamente, pulire l'area circostante come indicato da medici e operatori sanitari. Non dimenticare di lavarti le mani dopo aver pulito la ferita.

Per controllare il dolore, puoi prendere paracetamolo o ibuprofene. Per quelli di voi che hanno malattie del fegato o hanno sofferto di ulcere allo stomaco, consultare prima l'uso di questi farmaci con il proprio medico per garantire la loro sicurezza.

Inoltre, informa il tuo medico se hai febbre, arrossamento, gonfiore o dolore che peggiora.

In caso di domande sulla procedura di questo test, consultare il proprio medico per una migliore comprensione.

Rischio di complicanze della chirurgia dell'ascesso

Varie complicazioni che sono comuni sono le seguenti.

  • Dolore
  • Sanguinamento
  • Cicatrici antiestetiche
  • blocco del sangue

Di solito, l'ascesso non riappare dopo l'intervento chirurgico. Tuttavia, c'è ancora la possibilità che si formi di nuovo un ascesso se l'infezione non è completamente guarita.

Un ascesso può anche formarsi se si dispone di un'infezione da Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA) o di un'altra infezione batterica. Questa infezione può essere trasmessa se hai un contatto diretto con altre persone.

Se si verifica, il medico tratterà un ascesso da MRSA come qualsiasi altro ascesso simile, drenando l'ascesso e prescrivendo gli antibiotici appropriati. In caso di domande sulle possibili complicazioni, consultare il proprio medico per ulteriori informazioni.

Combatti insieme il COVID-19!

Segui le ultime informazioni e le storie dei guerrieri COVID-19 intorno a noi. Entra subito nella community!

‌ ‌