Medicina a base di erbe e alternativa

Fai attenzione, le medicine a base di erbe possono anche essere pericolose: usi, effetti collaterali, interazioni |

Gli ingredienti medicinali a base di erbe preparati da foglie di piante, corteccia, frutta, fiori e radici profumate sono stati usati fin dall'antichità per curare varie malattie. Tuttavia, la circolazione degli integratori a base di erbe non è regolata così strettamente come i farmaci da BPOM.

Quindi, le medicine a base di erbe sono sicure per il consumo?

Secondo il prof. Maksum Radji, Professore Permanente di Farmacia, Università dell'Indonesia, affinché un medicinale a base di erbe sia dichiarato sicuro, il prodotto deve prima essere scientificamente dimostrato di essere sicuro attraverso una serie di studi clinici, inclusi test di tossicità acuta, test di tossicità sub-acuta , test di tossicità cronica e test teratogeno, riportati da Kompas. I medicinali a base di erbe devono anche essere testati per dosaggio, metodo di utilizzo, efficacia, monitoraggio degli effetti collaterali e interazioni con altri composti medicinali.

Sfortunatamente, la maggior parte dei medicinali erboristici che circolano in Indonesia rientrano nella categoria dei medicinali erboristici e OHT (medicinali erboristici standardizzati). Entrambi sono tipi di medicina tradizionale che non sono stati dimostrati sicuri sulla base di studi clinici. L'efficacia dell'OHT può essere dimostrata solo per quanto riguarda gli esperimenti su animali da laboratorio. I risultati di questi esperimenti preclinici sono spesso utilizzati come base del fatto che le medicine a base di erbe possono curare varie malattie. Nel frattempo, l'erboristeria che di solito utilizza una combinazione di spezie e variazioni di ricette tramandate di generazione in generazione non ha una dose e un'indicazione definite.

Dott. Peter Canter e il prof. Edzard Ernst di Peninsula Medical, riportato da The Telegraph, ha rivelato che finora una forte evidenza clinica che può dimostrare l'efficacia delle erbe e dei medicinali a base di erbe per curare le malattie è ancora molto limitata. E poiché si sospetta che i potenziali effetti collaterali superino i benefici, questa mancanza di prove mediche potrebbe significare che l'uso di rimedi erboristici non è raccomandato.

Non tutti possono bere erbe e erbe medicinali

Sebbene siano realizzate con ingredienti naturali, tutte le spezie contengono anche composti chimici che possono potenzialmente rappresentare un rischio di effetti collaterali negativi. Ad esempio, jamu temulawak. Si dice che il Temulawak sia efficace come farmaco che stimola l'appetito e per trattare la stitichezza, ma non molti sanno che lo zenzero ha proprietà fluidificanti del sangue che possono causare emorragie renali acute nelle persone con malattie del fegato.

Il rischio di effetti collaterali può includere anche prodotti importati contaminati da prodotti chimici agricoli o altri organismi estranei durante il processo di fabbricazione nel loro paese di origine. Ad esempio, le erbe medicinali di dubbia freschezza e qualità hanno il potenziale per contenere il fungo Amanita phaloides che produce aflatossine che possono danneggiare il fegato.

Inoltre, è stato dimostrato che un certo numero di integratori di Viagra a base di erbe cinesi importati contengono fino a quattro volte il dosaggio di composti chimici dei farmaci da prescrizione comunemente usati per trattare l'obesità e l'anti-impotenza, che possono causare gravi effetti collaterali come problemi cardiaci e pressione sanguigna. In effetti, il nome dei prodotti integrativi a base di erbe non deve contenere affatto droghe sintetiche.

Prendere la fitoterapia va bene, a patto che...

Il consumo di erbe e medicinali erboristici come alternativa complementare alle droghe sintetiche (sia su prescrizione che senza prescrizione) può effettivamente essere fatto. La medicina erboristica preparata sotto forma di decotto è relativamente sicura perché le sostanze tossiche che possono essere contenute (ad esempio, le foglie di manioca contengono cianuro) hanno subito cambiamenti nella struttura chimica in modo che siano sicure per il consumo. Le miscele di erbe medicinali con altri metodi dovrebbero sempre essere messe in discussione per sicurezza.

Ma gli integratori a base di erbe di solito mostrano i loro benefici solo se assunti regolarmente a lungo termine. Pertanto, le medicine a base di erbe dovrebbero essere consumate solo per mantenere la salute, guarire dalla malattia o ridurre il rischio di malattia, non per curarla. Per curare la malattia sono necessari i farmaci prescritti da un medico.

È solo che, presta attenzione alla dose e al tempo di utilizzo delle erbe se stai usando altri farmaci. I medicinali a base di erbe non devono essere assunti prima dei farmaci per evitare il rischio di interazioni tra composti chimici e devono essere assunti 1-2 ore dopo i farmaci.

Inoltre, gli integratori a base di erbe non possono essere assunti con noncuranza perché la reazione di ogni persona ai farmaci può essere diversa l'una dall'altra. Anche se hai lo stesso disturbo, non è necessariamente la medicina a base di erbe che si rivela adatta a te fornirà gli stessi benefici a tuo figlio o al tuo vicino.