Salute del cervello e dei nervi

Segnali di avvertimento di ictus che non dovrebbero essere ignorati •

Un ictus, chiamato anche attacco cerebrale, si verifica quando un coagulo di sangue blocca il flusso sanguigno in una parte del cervello (ictus ischemico) o quando un vaso sanguigno nel cervello esplode e il sangue non può fluire in una determinata parte del cervello (ictus emorragico ictus). Quando il sangue ricco di ossigeno non raggiunge il cervello, le cellule cerebrali iniziano a morire e possono verificarsi danni cerebrali permanenti. La maggior parte delle vittime di ictus sopravvive e si sottopone a riabilitazione come processo di recupero, come la logopedia e la terapia fisica. Tuttavia, le complicanze dell'ictus sono comuni. Compreso:

  • Debolezza muscolare o paralisi su un lato del corpo
  • Difficoltà a deglutire e parlare
  • Perdita di memoria o difficoltà a pensare e comprendere il linguaggio
  • Dolore, intorpidimento o formicolio nella parte del corpo interessata
  • Cambiamenti di atteggiamento e umore

Un ictus può causare invalidità temporanea o permanente, a seconda della gravità dell'ictus e della quantità di flusso sanguigno interrotto al cervello. Quando si tratta di ictus, la chiave è ridurre al minimo i danni cerebrali. Prima si riconoscono i segni di un ictus e si cerca assistenza medica, maggiori sono le possibilità di guarigione ed evitare gravi danni cerebrali o disabilità.

Quali sono i sintomi di un ictus?

  1. Debole all'improvviso

L'improvvisa debolezza o intorpidimento del braccio o del viso è un segno comune di un ictus, soprattutto se si verifica solo su un lato del corpo. Quando sorridi e ti guardi allo specchio, potresti notare che un lato del tuo viso è rivolto verso il basso. Se provi a sollevare entrambe le mani, avrai difficoltà a sollevarne una. A seconda della gravità dell'ictus, potresti anche sperimentare la paralisi su un lato del corpo.

  1. Improvvisamente sentirsi confuso

Un ictus può causare confusione improvvisa. Ad esempio, se stai digitando su un computer o stai conversando, potresti avere improvvisamente difficoltà a parlare, pensare o capire il discorso.

  1. Perdita improvvisa della vista

A causa della debolezza di un lato del corpo, potresti avere difficoltà a camminare, perdere l'equilibrio o avere le vertigini.

  1. Mal di testa improvviso

Se improvvisamente hai un forte mal di testa senza una ragione apparente, potresti avere un ictus. Questo mal di testa può essere accompagnato da vertigini o vomito.

Cosa devo fare?

Quando hai un ictus, potresti riscontrare uno o più sintomi. Non le è venuto in mente di contattare il medico. Anche se è probabile che tu possa notare sintomi diversi o sentire che qualcosa non va in te, potresti non renderti conto che questo è un problema serio quando è troppo tardi.

I sintomi dell'ictus possono svilupparsi lentamente nell'arco di ore o giorni. Se hai avuto un ictus minore, noto anche come attacco ischemico transitorio (TIA), i sintomi sono generalmente transitori e aumentano entro una o due ore. In questo caso, potresti pensare ai sintomi come stress, emicrania o problemi ai nervi.

Tuttavia, segni o sintomi di ictus richiedono ulteriori indagini da parte di un medico. Se vai in ospedale entro tre ore dai primi sintomi di un ictus ischemico, il medico può somministrarti farmaci per rompere il coagulo di sangue e ripristinare il flusso al cervello. L'azione rapida aumenta le possibilità di recupero completo dopo un ictus. Riduce anche i difetti gravi. Un semplice test FAST può aiutarti a identificare i tratti in te stesso e negli altri:

  • F (faccia): Sorridi. Vedi se c'è un segno di caduta su un lato.
  • UN (braccia): alza la mano. Vedi se hai difficoltà ad alzare la mano.
  • S (discorso): prova a dire frasi semplici o a leggere una frase ad alta voce.
  • T (tempo): Chiama immediatamente il 112 se tu o qualcuno che conosci ha segni di ictus.

Quali sono alcune cose da ricordare?

Ci sono altre condizioni che possono imitare i sintomi di un ictus, come convulsioni ed emicranie. Tuttavia, è importante non eseguire l'autodiagnosi. Anche se hai un TIA e i sintomi scompaiono, non ignorare i segni. TIA aumenta il rischio di ictus, quindi sono necessari test per determinare la causa di questi ictus e devi iniziare il trattamento per ridurre il rischio. Infatti, "più di un terzo delle persone che hanno un TIA finisce per avere un ictus grave entro un anno se non riceve cure", secondo i Centers for Disease Control and Prevention.