genitorialità

7 modi per educare i più piccoli ad essere disciplinati e obbedienti sin da piccoli

Educare i bambini fin dalla tenera età è il compito più difficile per i genitori. Il motivo è che l'età infantile è un periodo in cui il tuo piccolo vuole ancora essere libero di fare ciò che vuole. Il modo di ogni genitore è diverso. Ci sono quelli che sono più pazienti, ma ci sono anche quelli che tendono ad arrabbiarsi o addirittura comportano violenza come torsioni, colpi o urla.

Scegliere il modo sbagliato di disciplinare i bambini può effettivamente rendere i bambini più ribelli e scappare dalle responsabilità. Invece di usare la violenza che spreca energia, è meglio usare un modo più sottile, ma mirato ed efficace per disciplinare i bambini. Come?

Suggerimenti per educare i più piccoli a crescere disciplinati fino all'età adulta

1. Coerente

Riportando da WebMD, Claire Lerner, specialista dello sviluppo infantile, afferma che dai 2 ai 3 anni i bambini lavorano duramente per capire come il loro comportamento influisce su coloro che li circondano. Lerner afferma che la genitorialità applicata regolarmente e in modo coerente può far sentire i bambini più sicuri e protetti. I bambini diventano consapevoli di ciò che i loro genitori si aspettano in modo che possano essere più calmi quando ricevono ordini.

Prendi ad esempio, quando dici "non colpire" la prima volta che tuo figlio picchia un coetaneo, forse il giorno dopo tuo figlio può ancora picchiare. Se dici di nuovo "non colpire" la seconda, la terza o la quarta volta che ciò accade, tuo figlio sarà più comprensivo e calmo nel non colpire. Ma ricorda, usa un tono più calmo in modo che il bambino non si senta minacciato e persino ribelle.

Nel frattempo, se non sei coerente, tuo figlio si sentirà confuso. Ad esempio, quando un giorno non lasci che il tuo piccolo giochi a palla in casa ma il giorno dopo glielo permetti. Questo confonderà i segnali di raccomandazione e divieto nel cervello del bambino in modo che il bambino non sappia cosa è permesso e cosa no. Quindi non sorprenderti se i bambini diventano gradualmente indisciplinati.

Fallo molte volte, finché tuo figlio non comprende i comandi che dai. Il tuo piccolo assorbirà i comandi e imparerà a fare la stessa cosa dopo quattro o cinque ripetizioni.

2. Riconosci i fattori che scatenano i capricci nei bambini

I capricci sono un evento naturale per ogni bambino. Pertanto, ogni genitore deve sapere molto bene cosa rende il proprio figlio capriccioso e pignolo. La maggior parte dei bambini, infatti, avrà emozioni esplosive quando si sente affamato o assonnato. Bene, è meglio evitare questi momenti in cui vuoi insegnare la disciplina ai bambini.

Ad esempio, se vuoi insegnare a tuo figlio a essere disciplinato riguardo all'ora di andare a letto, assicurati che tu e il tuo piccolo siate a casa durante i pisolini durante il giorno e la notte. Quindi, evita di portarlo al supermercato o in altri posti quando il tuo piccolo ha sonno o ha fame.

È qui che tu e il tuo piccolo dovete lavorare insieme in modo che il processo di educazione dei bambini proceda senza intoppi. Se tuo figlio ha ancora i capricci, dagli prima il suo giocattolo preferito per scatenare un umore migliore. Solo così potrai tornare ad invitarlo a giocare mentre impari ad essere responsabile di ciò che fa il tuo piccolo. Non dimenticare di lodare il tuo piccolo quando riesce a fare la sua versione di attività positive.

3. Segui la mentalità del bambino

Un altro modo per educare i bambini fin da piccoli è seguire la mentalità del piccolo. È molto facile infastidirsi quando il tuo piccolo mette a soqquadro tutta la casa. Oggi il piccolo disegna con i pastelli l'intera parete della casa, poi il giorno dopo sparge i giocattoli senza rimetterli in ordine. Devi avere le vertigini.

Ma ricorda, la tua mentalità è sicuramente diversa dalla mentalità del tuo piccolo. Forse per te mettere in ordine i giocattoli è una cosa facile e si può fare velocemente, ma non necessariamente per il tuo piccolo.

Quindi, cerca di seguire la mentalità del bambino. Per i bambini della sua età, cose del genere sono davvero un'attività divertente. Ricorda anche che hai fatto la stessa cosa alla sua età. Questo perché l'età del bambino è un momento in cui il tuo piccolo impara e impara a sapere cosa c'è intorno a lui.

Quindi, invece di essere arrabbiato perché il tuo piccolo non vuole che gli venga detto di ripulire i suoi giocattoli. Puoi aiutare a ripulire il giocattolo e dare il buon esempio per lui. Fagli sapere se è importante da fare ed è il suo lavoro. In questo modo, si abituerà gradualmente a farlo. Non dimenticare di fare un complimento al tuo piccolo se riesce a ripulire i suoi giocattoli.

4. Creare un ambiente adatto

Ora sai che il tuo piccolo sta sperimentando una curiosità infinita e vuole esplorare ogni tipo di cose nuove. Ebbene, per iniziare a educare i bambini, evitate varie tentazioni che possono disperdere la concentrazione dei bambini. Sì, creare un ambiente favorevole e appropriato per il tuo piccolo è il modo giusto per educare i bambini.

Ad esempio, evita l'accesso a TV, telefoni cellulari, tablet o altri dispositivi elettronici che possono interferire con il processo di apprendimento dei più piccoli. Il processo di educazione dei bambini è talvolta interrotto da un display video che è più attraente per il bambino rispetto ai giocattoli circostanti. Leggere libri o altri giocattoli può effettivamente stimolare le loro capacità motorie e sensoriali.

Secondo Rex Forehand, Heinz e Rowena Ansbacher, professore di psicologia all'Università del Vermont, i genitori devono creare un'atmosfera favorevole quando educano i loro figli. Anche quando il bambino inizia a ribellarsi, i genitori non dovrebbero punirlo, ma spostarlo in altre attività che possono distrarlo.

5. non esitate a dare 'punizione' ai bambini

Molti genitori non hanno il coraggio di punire i propri figli. In realtà, è anche necessario mostrare un atteggiamento fermo nell'educazione dei bambini. Ma ricorda, devi anche misurare la punizione data a tuo figlio, non essere troppo gravoso. Questo viene fatto solo per far imparare la disciplina al tuo piccolo.

Ad esempio, quando tuo figlio picchia, morde o lancia il cibo, portalo nella sua stanza o in una stanza più privata. Quindi, chiedigli di rimanere nella stanza e pensare a cosa ha fatto per un po'. Qui, invita il bambino a essere più calmo e fagli capire che l'atteggiamento del bambino deve essere corretto e la ragione. Ad esempio: "Non puoi buttare il cibo, ok? Allora il pavimento sarà sporco».

Fallo per uno o due minuti, almeno finché non hai finito di far capire al tuo piccolo. Quando ha finito, dai un segnale al tuo piccolo che può lasciare il luogo della "punizione" e prometti di non farlo più. Quindi, tuo figlio imparerà che non tutto ciò che può fare proprio così, specialmente se danneggia altre persone. Tuo figlio di certo non avrà voglia di tornare nell'angolo della stanza e scontare di nuovo la punizione.

6. Stai calmo

Evita di urlare o sgridare il tuo bambino quando non vuole essere disciplinato. Il motivo è che questo farà semplicemente scomparire nella mente del bambino il messaggio positivo che trasmetti. Quando tuo figlio cattura l'aura negativa della rabbia dei genitori, vedrà solo la forma delle sue emozioni e non sentirà quello che hai da dire.

Cerca di rimanere calmo di fronte al tuo piccolo. Fai un respiro profondo, conta fino a tre e guarda in profondità negli occhi. Rimproverare ed essere fermi non significa che debba essere accompagnato dall'emozione, giusto?

7. Pensa positivo

Non preoccuparti, nessun genitore è perfetto. Non c'è bisogno di confrontare la disciplina di tuo figlio con quella di altri bambini della sua età. Perché ogni bambino ha un periodo di sviluppo diverso e non può essere equiparato. Fai solo il meglio che puoi fare.

Non importa quanto tu stia cercando di educare il tuo piccolo ad essere disciplinato, resta positivo. Credi di essere in grado di educare i bambini nel miglior modo possibile. Chiedi al tuo partner o al pediatra il miglior consiglio su come disciplinare tuo figlio.

Finché sarai coerente con le regole che fai, sicuramente il tuo piccolo imparerà la disciplina lentamente con risultati positivi che ti sorprenderanno.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌