Salute

7 reclami ed effetti collaterali dopo l'intervento chirurgico e come superarli: procedura, sicurezza, effetti collaterali e benefici |

La maggior parte delle persone che stanno per sottoporsi a un intervento chirurgico si concentra solo sul successo della procedura chirurgica. Forse molti non si rendono conto che anche il recupero dopo l'intervento chirurgico è una parte che deve essere preparata adeguatamente. Il rischio di complicazioni e alcuni degli effetti collaterali dell'intervento chirurgico che stai subendo renderanno il corpo a disagio. Dai, conosci i vari effetti collaterali dopo l'intervento chirurgico e le loro cause.

Effetti indesiderati comuni dopo l'intervento chirurgico

1. Difficile da urinare

Dopo l'intervento chirurgico, molti pazienti lamentano di avere difficoltà a urinare. È caratterizzato da una sensazione di bruciore durante la minzione o dalla fuoriuscita di una piccola quantità di urina.

Ciò può essere dovuto agli effetti dell'anestesia, all'uso di un catetere per urinare e persino a una combinazione dei due.

Va anche notato che le infezioni del tratto urinario (UTI) sono più comuni dopo aver inserito un catetere durante l'operazione. L'infezione del tratto urinario è ciò che a volte provoca una sensazione di bruciore quando si desidera urinare.

Informi il medico o l'infermiere se si verifica questo per ulteriori trattamenti.

2. Come trattare le incisioni chirurgiche?

Fonte: Università di Rochester

In realtà, non è troppo difficile trattare le incisioni chirurgiche. Quello che devi fare è lavarti sempre le mani prima di maneggiarle. Inoltre, per prevenire l'infezione perché la ferita è bagnata e non asciutta, utilizzare una benda impermeabile che può essere utilizzata per il bagno.

Devi anche prestare attenzione a come la condizione della ferita dell'incisione. Un'incisione chirurgica che è rossa, bagnata, pus o liquido fuoriesce, gonfia e provoca febbre può essere un sintomo di un'infezione che dovrebbe essere consultata da un medico il prima possibile.

3. Costipazione dopo l'intervento chirurgico

Se avverti sintomi di stitichezza dopo l'intervento chirurgico, è abbastanza normale. Il motivo è che il giorno prima dell'intervento il medico ti consiglierà di digiunare. Potrebbe esserci una combinazione degli effetti di farmaci antidolorifici, farmaci anestetici, stress o nervosismo prima dell'intervento chirurgico e la disidratazione che si verifica può rendere difficile il passaggio delle feci.

Per prevenire e curare la stitichezza, dopo l'intervento il medico ti consiglierà di bere liquidi e mangiare cibi ricchi di fibre come frutta e verdura per facilitare i movimenti intestinali.

4. Mal di gola

Oltre alla stitichezza e al dolore durante la minzione, di solito dopo l'intervento chirurgico alcuni pazienti hanno mal di gola. Anche se l'operazione viene eseguita sul petto, sull'addome o sui fianchi, può verificarsi l'effetto del dolore alla gola.

La prima possibile causa è che il tuo corpo è disidratato perché prima, durante e dopo l'intervento devi digiunare per bere. Dopo che il medico ha detto che la tua condizione corporea può consumare liquidi, bevi abbastanza acqua minerale per alleviare il mal di gola.

In secondo luogo, mentre il tuo corpo sta ricevendo l'anestesia, un tubo di respirazione viene inserito nella tua bocca e giù per la gola, questo è chiamato intubazione. Questo tubo viene quindi collegato a un ventilatore per fornire ossigeno per la respirazione durante e dopo l'intervento chirurgico. L'inserimento di questo tubo di respirazione può causare irritazione della gola, della lingua e delle corde vocali. Bere abbastanza acqua e non parlare troppo può accelerare il processo di recupero dopo questo intervento.

5. È normale sentirsi depressi dopo l'intervento chirurgico?

La depressione è un raro effetto collaterale dopo l'intervento chirurgico. Se ti senti depresso, è possibile che la depressione fosse presente prima dell'intervento. Potrebbe anche essere che la depressione preesistente peggiori a causa del dolore postoperatorio.

È molto importante essere consapevoli dei sintomi della depressione. Osserva se tu o qualcun altro avete tristezza persistente, pensieri suicidi, diminuzione dell'appetito o privazione del sonno. Consultare un medico e uno specialista psichiatrico per ulteriori trattamenti.

6. Febbre dopo l'intervento chirurgico

Potresti chiederti spesso se la febbre dopo l'intervento chirurgico è normale? La risposta può essere normale e potrebbero esserci anche altri problemi di fondo.

In generale, una febbre inferiore a 37 gradi Celsius è normale. Ciò può essere dovuto alla risposta a farmaci come l'ibuprofene o il paracetamolo (paracetamolo). Nel frattempo, se la febbre supera i 37 gradi Celsius, potrebbero esserci altri problemi dopo l'intervento, come l'infezione.

7. Nausea e vomito

Molte persone sperimentano grave nausea e vomito dopo l'intervento chirurgico. Questo è ancora abbastanza normale a causa della reazione dell'anestesia durante l'intervento chirurgico o della reazione del corpo ai farmaci somministrati. Tuttavia, i reclami di nausea e vomito possono essere pericolosi se non trattati immediatamente.

Corri il rischio di disidratarti o che l'incisione chirurgica si strappi a causa del vomito. La nausea ti fa anche perdere l'appetito e bere, anche se l'appagamento nutrizionale dopo l'intervento è importante. Parlate con l'infermiera e il medico se avete nausea e vomito dopo l'intervento.