Salute ORL

4 Sintomi tipici dei calcoli tonsillari, dall'alitosi al mal di gola

Le tonsille (tonsille) sono ghiandole nella parte posteriore della gola e svolgono un ruolo nel sistema immunitario. Quando ci sono batteri o virus che entrano attraverso la bocca e passano attraverso la gola, le tonsille filtreranno queste sostanze estranee. Oltre all'infiammazione delle tonsille (tonsillite), ci sono altre condizioni mediche che possono interferire con le prestazioni delle tonsille, vale a dire: calcoli tonsillari o calcoli tonsillari.

Nonostante attacchino le tonsille, molti pazienti non sono consapevoli di avere questa malattia. Per questo, impara quali sono i seguenti calcoli tonsillari.

Calcoli tonsillari, possono formarsi a causa di residui di cibo

Tonsilliti o noto anche come calcoli tonsillari sono pietre bianche o gialle attaccate alle tonsille. La formazione di calcoli tonsillari è causata da cellule morte, muco, saliva o cibo che ostruisce le aperture delle tonsille chiamate tonsille della cripta. A poco a poco, sempre più sporco si incastrerà, si accumulerà, formerà rocce e si indurirà.

Le persone che hanno una scarsa igiene orale, problemi ai seni nasali, tonsille di grandi dimensioni o tonsillite cronica sono a rischio di tonsilloliti. Sfortunatamente, questa malattia spesso non ha sintomi (asintomatica).

Sebbene raramente causi gravi complicazioni, la roccia può raggiungere le dimensioni di un chicco di riso fino a diventare un'uva. Di conseguenza, le tonsille possono gonfiarsi e causare disagio.

Vari sintomi di calcoli tonsillari a cui devi prestare attenzione

Alcuni dei sintomi che possono verificarsi se si dispone di calcoli tonsillari sono:

1. Alitosi

L'alitosi (alitosi) è un sintomo comune dei calcoli tonsillari. Uno studio ha scoperto che nei pazienti che avevano calcoli tonsillari cronici, avevano composti di zolfo in bocca. Lo zolfo può causare l'alitosi.

Di tutti i pazienti, il 75% delle persone con un alto contenuto di composti solforati in bocca ha calcoli tonsillari. Batteri e funghi che si nutrono di cumuli di roccia secernono una sostanza che fa puzzare l'alito dalla bocca.

2. Mal di gola a causa del gonfiore

La presenza di calcoli nelle tonsille fa sentire la gola a disagio nella deglutizione o nella deglutizione dolorosa. È probabile che si verifichi dolore quando la roccia inizia ad allargarsi.

Quando i calcoli tonsillari e la tonsillite si verificano insieme, può essere difficile determinare se il dolore alla gola è dovuto a un'infezione oa un'infiammazione. Fortunatamente, i calcoli biliari asintomatici di solito vengono rilevati più facilmente a causa della presenza di tonsillite.

3. La presenza di grumi bianchi in gola

I calcoli nelle tonsille sembrano grumi solidi di colore bianco o giallastro. Il nodulo è visibile nella parte posteriore della gola. Tuttavia, ci sono anche quelli che sono facilmente visibili, ad esempio, si verificano nelle pieghe delle tonsille.

In questo caso, i calcoli tonsillari saranno visibili solo con l'aiuto di tecniche di scansione non invasive, come le scansioni TC o la risonanza magnetica.

4. Difficoltà a deglutire e dolore all'orecchio

Le tonsille gonfie, dovute alla presenza di calcoli, possono causare difficoltà o dolore durante la deglutizione di cibi e bevande. Tuttavia, l'insorgenza del dolore dipende dalla posizione o dalla dimensione dei calcoli tonsillari.

Oltre alla difficoltà di deglutizione, i pazienti possono anche avvertire dolore all'orecchio. Sebbene la roccia che si forma non tocchi direttamente l'area dell'orecchio, la gola e l'orecchio hanno le stesse vie nervose in modo che il dolore possa diffondersi.