Malattia infettiva

Perché gli antibiotici dovrebbero essere presi e presi secondo le raccomandazioni del medico? |

Quando ricevi una prescrizione da un medico, spesso ti chiedi perché gli antibiotici dovrebbero essere sempre usati. È inoltre necessario seguire correttamente le regole per l'assunzione di antibiotici somministrati dal medico. Perché è così, eh? Per conoscere la risposta e non sottovalutare più la raccomandazione di prendere gli antibiotici fino all'esaurimento del medico, capisci la spiegazione, andiamo!

Funzioni e come funzionano gli antibiotici

Prima di discutere il motivo per cui dovrebbero essere usati gli antibiotici, è necessario capire come funzionano e come funzionano gli antibiotici.

Gli antibiotici sono usati per trattare malattie causate da infezioni batteriche.

Il modo in cui agiscono gli antibiotici è uccidendo o inibendo il processo di crescita di piccoli organismi nocivi nel corpo, come parassiti, funghi e batteri.

Malattie che possono essere trattate con antibiotici, ad esempio:

  • tubercolosi (TBC),
  • sifilide,
  • mal di gola, e
  • sinusite.

Gli antibiotici non possono essere usati per trattare malattie causate da infezioni virali, come l'influenza, l'herpes o l'epatite.

Pertanto, se si soffre di determinate malattie, è importante scoprire se la causa è un'infezione batterica o un'infezione virale.

Questo perché dovresti assumere antibiotici solo se la tua malattia è causata da batteri.

In effetti, solo un medico può determinare quando la tua condizione deve essere trattata con antibiotici.

Ecco perché puoi ottenere antibiotici solo in base alla prescrizione del medico.

Perché dovrebbero essere usati gli antibiotici?

L'uso corretto degli antibiotici fermerà efficacemente l'infezione e accelererà la guarigione.

Quindi, dovresti davvero prestare attenzione al messaggio del medico quando ti vengono somministrati antibiotici.

A seconda dei sintomi e dei segni che compaiono, gli antibiotici vengono solitamente prescritti per 5-14 giorni di utilizzo.

Se smetti di prendere gli antibiotici prima del tempo prescritto dal tuo medico, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) rivela che sei a rischio di sviluppare una resistenza agli antibiotici.

Questo può accadere perché anche se i sintomi della malattia che stai vivendo sono diminuiti o scomparsi, è possibile che i batteri che si sono depositati nel corpo non siano completamente morti.

I batteri che sono ancora rimasti nel corpo subiranno mutazioni. Questa mutazione renderà i batteri resistenti a determinati antibiotici.

Quando in futuro sarai nuovamente attaccato da un'infezione batterica, gli antibiotici prescritti dal medico non funzioneranno più per curare la malattia.

Quindi, assicurati di seguire il consiglio del medico di prendere gli antibiotici fino a quando non si esauriscono, OK!

I pericoli della resistenza agli antibiotici

Come spiegato sopra, la resistenza agli antibiotici può verificarsi se il farmaco antibiotico non viene assunto fino a quando non si esaurisce secondo le istruzioni del medico.

La resistenza agli antibiotici è una condizione in cui i batteri che attaccano il tuo corpo diventano resistenti agli antibiotici.

Le persone che soffrono di resistenza agli antibiotici avranno difficoltà a guarire dall'infezione batterica che le attacca. Questo rischia di provocare la morte.

La resistenza agli antibiotici non è banale. Ecco perché gli antibiotici devono essere spesi e assunti secondo il consiglio del medico.

Se sei già resistente a determinati antibiotici, non ci sono molti tipi di antibiotici disponibili come sostituti per curare la tua malattia.

La Mayo Clinic menziona vari altri pericoli che possono capitarti a causa della resistenza agli antibiotici, vale a dire:

  • avere altre malattie più gravi
  • tempi di recupero più lunghi,
  • degenze ospedaliere più frequenti e più lunghe,
  • visitare più medici, e
  • richiedono una manutenzione più costosa.

È molto difficile determinare se sei ad alto rischio di sviluppare una resistenza agli antibiotici o meno.

Pertanto, per evitare questo rischio, dovresti continuare a prendere antibiotici fino a quando non si esauriscono secondo il consiglio del medico.

Suggerimenti per prevenire la resistenza agli antibiotici

Dopo aver saputo perché gli antibiotici dovrebbero essere spesi, il passo successivo che devi fare è prevenire l'insorgenza di resistenza agli antibiotici.

Puoi seguire i suggerimenti di seguito per prevenire la resistenza agli antibiotici.

  • Non costringere il medico a somministrare antibiotici per curare la malattia. Invece, chiedi al tuo medico il miglior trattamento per i tuoi sintomi.
  • Pratica buone abitudini igieniche per prevenire le infezioni batteriche che richiedono un trattamento antibiotico.
  • Assicurati che tu e la tua famiglia siate immunizzati per evitare varie infezioni batteriche.
  • Non usare gli antibiotici avanzati come cura per la tua nuova malattia.
  • Non somministrare mai a qualcun altro un antibiotico che ti è stato prescritto.

Tieni presente che devi sempre rispettare le raccomandazioni e le raccomandazioni del medico riguardo al consumo di antibiotici.

È possibile interrompere prima il trattamento antibiotico solo se consentito o raccomandato dal medico.

In genere, il medico le dirà di interrompere l'assunzione degli antibiotici prescritti quando si sente meglio per qualche malattia, come dolore toracico o infezione del tratto urinario.

Se il medico non ti dice se è necessario assumere antibiotici fino al termine, dovresti prima chiedere il parere del medico prima di decidere di interrompere l'assunzione del farmaco.

Combatti insieme il COVID-19!

Segui le ultime informazioni e le storie dei guerrieri COVID-19 intorno a noi. Entra subito nella community!

‌ ‌