Cancro

Cancro al seno negli uomini: cause, sintomi e trattamento

Forse molti di voi pensano che il cancro al seno si verifichi solo nelle donne. Tuttavia, questo non è il caso. Il cancro al seno negli uomini è possibile. Cosa l'ha causato? Quindi, come riconoscere i sintomi e le possibili cure?

Il cancro al seno può verificarsi negli uomini

Proprio come le donne, anche gli uomini hanno cellule e tessuti del seno, che consentono alle cellule tumorali di crescere e svilupparsi in queste aree. Tuttavia, il seno negli uomini rimane piatto e piccolo e non produce latte.

Gli uomini possono anche avere noduli al seno. Generalmente, i noduli nel seno maschile sono causati da una condizione chiamata ginecomastia. Questa condizione è molto normale e non è cancerosa.

Tuttavia, un nodulo al seno maschile può anche essere causato dal cancro. Il cancro al seno negli uomini inizia quando le cellule del tessuto mammario crescono in modo anomalo e incontrollabile.

Queste cellule tumorali formano quindi tumori al seno, che possono invadere i tessuti sani e i linfonodi vicini, o anche altri organi distanti.

La maggior parte dei casi di cancro negli uomini è un tipo di cancro al seno carcinoma duttale infiltrante (invasivo) (IDC). Tuttavia, a un uomo possono essere diagnosticati anche altri tipi di cancro al seno, come il cancro al seno infiammatorio o il morbo di Paget.

Questo tipo di cancro negli uomini è una malattia rara. Segnalazione da Breastcancer.org, solo circa l'uno per cento dei casi totali di cancro al seno, che si verificano negli uomini. Nel 2020, si stima che il numero di casi raggiunga i 2.620 e si stima che 520 di loro siano morti a causa della malattia.

Cause del cancro al seno negli uomini

Fino ad ora, non è chiaro cosa causi il cancro al seno negli uomini. Tuttavia, ci sono diversi fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare questa malattia in un uomo. Questi fattori includono:

1. Età

Il rischio di cancro al seno aumenta con l'età. La maggior parte dei casi di cancro al seno vissuti dagli uomini si riscontra all'età di 60-70 anni.

2. Genetica e storia familiare

I geni anormali (mutati) possono essere trasmessi da genitore a figlio. Per quanto riguarda uno dei geni che possono essere ereditati, che rende un uomo più a rischio di cancro al seno, è la mutazione BRCA2.

In altre parole, se un uomo ha un genitore o un membro della famiglia, in particolare un altro uomo in famiglia, con una storia di cancro al seno, allora l'uomo è ad alto rischio di sperimentare la stessa cosa.

3. Estrogeni

Gli uomini tendono ad avere livelli più bassi dell'ormone estrogeno rispetto alle donne. Tuttavia, in determinate condizioni, i livelli di estrogeni maschili possono aumentare. Nel frattempo, proprio come le donne, alti livelli di estrogeni possono aumentare il rischio di cancro al seno negli uomini.

Ecco alcune condizioni che possono indurre gli uomini ad avere alti livelli di estrogeni, terapia ormonale, obesità, alcolismo e disturbi o malattie del fegato.

Un altro fattore di rischio è dovuto a una rara condizione medica che colpisce la genetica maschile, chiamata sindrome di Klinefelter. La sindrome di Klinefelter è una condizione congenita, il che significa che gli uomini con questa condizione produrranno meno testosterone del normale.

4. Rischio professionale

Gli uomini che lavorano a lungo a temperature elevate hanno il doppio del rischio di sviluppare il cancro al seno rispetto agli uomini che lavorano in luoghi freschi. Alcuni esempi di tale lavoro includono:

  • Saldatore, fabbro.
  • Steelworker.
  • Operai di fabbrica automobilistica.

L'ipotesi iniziale era che un'esposizione al calore costante avrebbe danneggiato i testicoli, con conseguente aumento dei livelli di estrogeni. Un'altra ipotesi è che gli ambienti di lavoro caldi di solito comportano l'attività di alcuni composti chimici che possono aumentare il rischio di questo tipo di cancro negli uomini.

Tuttavia, la ragione esatta di ciò non è ancora chiara. Questo risultato deve ancora essere studiato ulteriormente.

5. Radiazioni

Gli uomini che hanno subito procedure di radioterapia (utilizzando alte dosi di raggi X) al torace sono a maggior rischio di sviluppare il cancro al seno.

Riconoscere i sintomi del cancro al seno negli uomini

I sintomi del cancro al seno negli uomini sono generalmente gli stessi delle donne, vale a dire la presenza di un nodulo duro in un seno. Questi grumi si trovano solitamente sotto il capezzolo e l'areola (il cerchio scuro attorno al capezzolo) e sono indolori.

Inoltre, si possono avvertire anche molti altri sintomi, come ad esempio:

  • capezzolo invertito o il capezzolo entra.
  • Il capezzolo o la pelle intorno diventano duri, rossi o gonfi.
  • Piaghe o eruzioni cutanee sul capezzolo e sull'areola che non guariscono.
  • Scarico dal capezzolo.
  • C'è un piccolo nodulo sotto l'ascella a causa dei linfonodi ingrossati nella zona.

Se le cellule tumorali si sono diffuse (metastatizzate) ad altri organi del corpo, come ossa, fegato o polmoni, potrebbero verificarsi altri sintomi, come dolore osseo, mancanza di respiro, sensazione di stanchezza continua o prurito della pelle con gli occhi gonfi giallo.

Se trovi un nodulo al seno o altri sintomi come menzionato sopra, dovresti visitare immediatamente un medico. Anche se un nodulo al seno non è sempre canceroso. ma l'esame e il trattamento sono ancora necessari. Prima vengono trovate le cellule cancerose, più è probabile che tu riesca a guarire.

Come diagnosticare il cancro al seno negli uomini?

Il medico eseguirà diversi test o esami per il cancro al seno per determinare la diagnosi di questa malattia. I test che possono essere eseguiti per rilevare il cancro al seno maschile includono:

  • Esame clinico del seno.
  • Mammografia.
  • Ecografia al seno.
  • risonanza magnetica al seno.
  • Biopsia, principalmente per determinare il tipo e lo stadio del cancro al seno.

Potrebbero essere necessari anche altri test, soprattutto se il cancro al seno si è diffuso ad altri organi, alcuni di questi test, come una radiografia del torace, una TAC o una scintigrafia ossea.

Trattamento del cancro al seno negli uomini

I medici di solito pianificano il trattamento del cancro al seno in base al tipo e allo stadio del cancro e alle condizioni di salute generali. Queste opzioni di trattamento includono:

  • Rimozione chirurgica del tessuto mammario (mastectomia), compresa la rimozione dei linfonodi intorno all'ascella.
  • Radioterapia o radioterapia per il cancro al seno. Questa terapia può essere eseguita dopo l'intervento chirurgico per rimuovere eventuali cellule tumorali rimanenti nel seno, nei muscoli del torace o nelle ascelle.
  • Chemioterapia per il cancro al seno. Questa procedura viene solitamente eseguita dopo l'intervento chirurgico per uccidere le cellule tumorali che potrebbero essersi diffuse al di fuori del seno maschile.
  • Terapia ormonale. La terapia ormonale negli uomini di solito usa il farmaco tamoxifene. Gli altri farmaci per la terapia ormonale comunemente usati per le donne non si sono dimostrati efficaci per gli uomini.
  • Terapia mirata. Il farmaco che viene spesso utilizzato in questa procedura di trattamento è trastuzumab (Herceptin).

Con questi vari trattamenti, è ancora possibile curare il cancro al seno maschile, soprattutto se si trova in una fase iniziale. Tuttavia, le possibilità di guarigione dal cancro al seno diminuiranno quando le cellule tumorali si sono diffuse al di fuori del tessuto mammario.

In questa condizione, di solito è necessario un trattamento per rallentare la crescita delle cellule tumorali e prolungare l'aspettativa di vita. Pertanto, dovresti consultare immediatamente un medico se trovi alcuni sintomi di cancro al seno.

Inoltre, devi anche adottare uno stile di vita sano per ridurre il rischio e prevenire il cancro al seno, anche negli uomini. Riduci il consumo di alcol e mantieni un peso corporeo ideale, soprattutto se hai un alto rischio di cancro al seno da fattori genetici o malattie ereditarie.