Salute

L'iperfosfatemia è un livello di fosfato corporeo troppo alto

Ci sono così tanti minerali nel corpo che funzionano per aiutare a lanciare tutti i processi metabolici, uno dei quali è il fosforo o anche chiamato fosfato. Normalmente, il livello di fosfato nel sangue nel corpo delle persone di età pari o superiore a 18 anni è di 2,5-4,5 mg/dL. Proprio come i livelli di altre sostanze e minerali, i livelli di fosfato nel sangue dovrebbero idealmente essere sempre entro limiti ragionevoli, non troppo poco, figuriamoci troppo. Bene, l'iperfosfatemia è una condizione di fosfato troppo alto nel sangue. Questa condizione può essere pericolosa per la salute delle ossa e del cuore se non trattata rapidamente.

La causa dell'iperfosfatemia sono i disturbi renali

Il fosfato è un minerale che ha molte funzioni nel corpo, tra cui aiutare a mantenere ossa e denti forti. I livelli di fosfato nel corpo sono regolati dai reni. L'eccesso di fosfato viene solitamente escreto nelle urine. Se i reni sono compromessi e non possono funzionare correttamente, i reni potrebbero non essere in grado di rimuovere il fosfato rimanente dal corpo. Di conseguenza, i livelli di fosfato diventano troppo alti nel sangue.

Oltre alla malattia renale, alcune altre condizioni che possono anche causare iperfosfatemia sono:

  • Diabete incontrollato. Il diabete incontrollato provoca alti livelli di zucchero nel sangue che possono causare danni agli organi, uno dei quali sono i reni.
  • Acidosi diabetica
  • Ormone paratiroideo basso
  • Eccesso di vitamina D
  • ipokaliemia
  • Infezioni gravi su tutto il corpo
  • Assunzione giornaliera di integratori di fosfato ad alte dosi (>250 mg)

Un improvviso aumento dei livelli di fosfato nel sangue può verificarsi a seguito dell'assunzione di lassativi contenenti fosforo in preparazione per una colonscopia.

Quali sono i sintomi dell'iperfosfatemia?

I sintomi dell'iperfosfatemia non sono così evidenti. Di solito, sono i sintomi della malattia o della condizione sottostante che sono più visibili. Ad esempio, se la tua iperfosfatemia è causata da una complicazione del diabete, appariranno i sintomi del diabete.

Quali sono gli effetti dell'iperfosfatemia sul corpo?

Nel sangue, il fosfato si lega al calcio. Pertanto, l'impatto dell'iperfosfatemia è una diminuzione del calcio nel sangue. Quando il calcio nel sangue si riduce, il corpo prenderà rifornimenti dalle ossa come. Nel tempo, i depositi di calcio nelle ossa si esauriscono e possono causare la perdita di tessuto osseo.

Inoltre, aumenta il rischio di calcificazione nelle pareti dei vasi sanguigni, dei tessuti e di altri organi. La calcificazione è la deposizione di placche di sale di calcio nei tessuti molli del corpo che poi si induriscono. L'indurimento delle pareti delle arterie del cuore, ad esempio, è l'aterosclerosi che è l'inizio dell'ictus.

Quali trattamenti si possono fare a casa?

L'iperfosfatemia può essere curata a casa modificando una dieta più sana e limitando la porzione dei seguenti alimenti:

  • Latte
  • carne rossa
  • Pollo o altra carne di pollame
  • Pesce
  • Noccioline
  • Tuorlo d'uovo

Gli alimenti di cui sopra sono fonti ad alto contenuto proteico. Consumare troppe proteine ​​farà lavorare i reni più duramente per eliminare i rifiuti in eccesso prodotti dalle proteine, quindi non mangiare troppe proteine.

Riportato sulla pagina Healthline, i medici possono anche prescrivere farmaci che abbassano i livelli di fosfato nel sangue, come:

  • Acetato di calcio e bicarbonato di calcio
  • Lantanio (Fosrenolo)
  • Sevelamer cloridrato (Renagel)

Prima di usare questi farmaci, devi prima consultare il tuo medico.

Come si previene?

Il modo principale per prevenire l'iperfosfatemia è proteggere la salute dei reni o ricevere subito un trattamento per la malattia renale per proteggerla da ulteriori danni. Mantenere stabile la pressione sanguigna svolge anche un ruolo importante nel mantenimento della salute dei reni.