Nutrizione

In che modo il corpo digerisce i cibi grassi? •

Sebbene spesso etichettato come cattivo, il grasso svolge in realtà un ruolo importante nel fornire energia in modo che il corpo possa svolgere correttamente le sue funzioni. I grassi aiutano anche il tuo corpo ad assorbire importanti vitamine e a produrre acidi grassi essenziali nel tuo corpo per controllare l'infiammazione, promuovere la salute del cervello e molto altro. Ma in effetti, il processo di digestione dei cibi grassi da parte del corpo è un po' più complicato rispetto ad altre fonti di cibo. Tipo cosa?

Apparentemente, è così che il corpo digerisce i cibi grassi

Ecco come il corpo digerisce il grasso dall'inizio alla fine.

1. Bocca

La digestione è già iniziata non appena si mette il cibo in bocca. Durante la masticazione, i denti rompono il cibo in piccoli pezzi, mentre l'enzima lipasi della saliva schiaccia anche la consistenza in modo che in seguito il cibo sia più facile da deglutire.

2. Esofago (esofago)

Il cibo schiacciato scorrerà quindi attraverso l'esofago. Questo flusso si verifica perché nell'esofago si verifica la peristalsi che fa muovere continuamente i muscoli della gola per spingere il cibo nello stomaco.

3. Stomaco

Nello stomaco, i muscoli della parete dello stomaco funzioneranno come un frullatore per mescolare e mescolare tutto il cibo che hai appena ingerito con il cibo che hai mangiato in precedenza.

Inoltre, il rivestimento dello stomaco produrrà naturalmente acidi ed enzimi per abbattere chimicamente il cibo. Questo viene fatto in modo che il grasso possa essere scomposto in parti molto più raffinate che possono essere digerite direttamente nell'intestino tenue.

4. Intestino tenue

Il vero processo di digestione dei grassi si verifica dopo che il cibo che ingerisci è nell'intestino tenue. Il grasso non è solubile in acqua, quindi è necessario il processo di emulsionamento (miscelazione) del grasso.

Nella parte superiore dell'intestino tenue, più precisamente nel duodeno, prosegue il processo di emulsionamento meccanico dei grassi con l'ausilio degli acidi biliari prodotti dalla colecisti. Gli acidi biliari sono sostanze in grado di emulsionare i grassi e di modificare le loro dimensioni fino a essere centinaia di volte più piccole delle loro dimensioni normali.

Allo stesso tempo, il pancreas, un piccolo organo situato sotto lo stomaco, produce enzimi lipasi per idrolizzare il grasso in glicerolo e acidi grassi. Entrambi i composti reagiranno con i sali biliari per produrre molecole di grasso più piccole, chiamate micelle.

Dopo che le molecole di grasso sono state convertite in micelle, l'enzima lipasi lavora di nuovo per scomporre le molecole di grasso in acidi grassi e monogliceridi, che poi passeranno attraverso l'intestino tenue. Dopo essere passati con successo attraverso l'intestino tenue, gli acidi grassi vengono convertiti in trigliceridi, che si combinano con colesterolo, fosfolipidi e proteine ​​per formare nuove strutture chiamate chilomicroni.

Il rivestimento proteico dei chilomicroni rende queste molecole solubili in acqua. Di conseguenza, il grasso può essere incanalato direttamente attraverso i vasi linfatici e il flusso sanguigno ai vari tessuti del corpo che ne hanno bisogno.

Quando i chilomicroni si muovono attraverso il flusso sanguigno, forniscono trigliceridi al tessuto adiposo. Circa il 20% dei trigliceridi viene quindi inviato al fegato per essere scomposto e assorbito dalle cellule epatiche o utilizzato per produrre energia. Tutte le tue cellule possono utilizzare gli acidi grassi per produrre energia, ad eccezione di quelle del cervello, dei globuli rossi e degli occhi.

5. Intestino crasso e ano

Il grasso residuo che non può essere assorbito dal corpo entrerà successivamente nell'intestino crasso per essere espulso dal corpo attraverso l'ano sotto forma di feci. Questo è noto come il processo di defecazione.

Quanto tempo impiega il corpo a digerire i grassi?

Fondamentalmente, ognuno ha un sistema digestivo e una risposta al cibo diversi. Questo è ciò che fa digerire a tutti i cibi grassi in momenti diversi.

Ci sono molti fattori che influenzano il tempo in cui i cibi grassi possono essere assorbiti dall'organismo. Alcuni di questi includono condizioni psicologiche, genere e tipo di cibo che consumi.

Gli alimenti ricchi di proteine ​​e cibi grassi, come carne e pesce, richiedono più tempo per essere digeriti rispetto ai cibi ricchi di fibre, come frutta e verdura. Mentre i dolci, come caramelle, biscotti e pasticcini, sono esempi di cibi a digestione rapida.

In generale, il corpo impiega dalle 24 alle 72 ore per digerire completamente i cibi grassi. Secondo una ricerca condotta dalla Mayo Clinic, il tempo medio di digestione per gli uomini è di 33 ore e per le donne di 47 ore.